Reddito di Cittadinanza: quanto spetta con la Legge 104

Si ha diritto a Reddito di Cittadinanza anche in presenza della Legge 104: ma a quanto può equivalere l’importo massimo?

Non è escluso che chi possa avere dei sussidi legati ad una disabilità grave e quindi rientranti nella Legge 104, possa ricevere anche il Reddito di Cittadinanza. Infatti, non c’è incompatibilità necessaria tra l’RdC e la Legge 104, mentre per percepire gli effetti della Legge sulle disabilità, ci sono altre cose che non si possono fare.

Reddito di Cittadinanza (Web)
Reddito di Cittadinanza (Web)

Ovviamente però, chi volesse ricevere entrambi i sussidi, avrebbe quanto meno l’obbligo di rispettare alcuni requisiti richiesti. Solo grazie a questi, si potrebbe quindi accedere a tutti e due gli indennizzi. Sicuramente c’è dentro l’ISEE, poi si passa per i requisiti richiesti con relative soglie ed infine, si passa a giudicare i patrimoni mobiliari ed immobiliari.

Reddito di Cittadinanza unito alla Legge 104: come si calcola

Al di là del fatto che in via generale, gli importi del Reddito di Cittadinanza stanno cambiando per tutti, cerchiamo di capire quanto ne spetta se già si usufruisce della 104. Per quanto riguarda queste indennità, c’è bisogno ad ogni modo di ricordare che già dal febbraio 2022, è impossibile usufruire di entrambe, qualora non si sia aggiornato l’ISEE. Soprattutto, questo, per quanto riguarda i vantaggi economici studiati per il Reddito di Cittadinanza. Se lo si vuole senza subire alcuna sospensione, è obbligatorio aver aggiornato l’ISEE al 2022, e bisogna averlo fatto entro il 31 gennaio scorso.

Se questo passaggio non è stato dimenticato, allora vi interesserà sapere in quale modo, i vostri parametri possono unirsi a quelli inerenti la Legge 104, cosa altrimenti inutile. Il richiedente, dovrà rispettare un valore dell’ISEE, non superiore alla quota di 9.360 euro. Queste indicazioni ed altre rispetto al Reddito di Cittadinanza, sono presenti all’interno dell’apposito sito, redditodicittadinanza.gov.it che potrete consultare per qualunque dubbio o problematica.

Tornando però a cosa volevamo sapere, ecco le distinzioni. Se si possiede titolarità di benefici grazie alla Legge 104, il nostro RdC, sarà pari a 500 euro, beneficio massimo per chi vive da solo. Vale a dire che sulla nostra carta PostePay, con 500 euro mensili, arriveremo a totalizzare in un anno, 6.000 euro. Altra differenza però: qualora si viva in affitto o si stia pagando un mutuo prima casa, le cose cambiano ulteriormente. Si possono ottenere infatti, fino a 3.360 euro annui come contributo per il pagamento del canone di locazione ed anche nel caso, 1.800 euro annui per il pagamento della rata mensile del finanziamento ipotecario.