Vodafone batte (ancora) Iliad: per gli esperti la navigazione è top

Secondo gli esperti di nPerf, Vodafone è per il quarto anno consecutivo il miglior operatore in Italia. Beffata la futura “sposa” Iliad.

 

L’ascesa di Iliad nel mondo della telefonia mobile non è casuale. Una strategia di investimenti mirati e un’attività promozionale sagace hanno portato l’operatore francese a livelli altissimi in pochissimo tempo.

Iliad Vodafone
Foto: CC

Di strada, però, sembra essercene ancora molta. E forse non è un caso nemmeno che la compagnia parigina abbia messo gli occhi su Vodafone Italia, tanto da aver a quanto pare formulato un’offerta ufficiale per l’acquisizione. Un matrimonio fra giganti che andrebbe a creare un supergruppo nell’ambito delle telecomunicazioni, con una vera e propria potenza di fuoco in termini di clienti e introiti dovuti alle varie offerte. Un cavallo destinato a tirare il gruppo, costringendo gli altri operatori a inseguire. Una strategia che Iliad aveva messo in atto, a dire il vero, già durante i mesi estivi, piazzando le promozioni giuste e risolvendo il problema atavico della promo vincolata.

Secondo gli esperti di nPerf, però, l’operatore francese non sarebbe ancora il top in termini di performance bilanciate fra costi e standard di servizi. Vodafone, infatti, è stata indicata per il quarto anno consecutivo la compagnia migliore in Italia per quel che riguarda la telefonia mobile. E, di rimando, per la navigazione con dispositivi mobili. Un risultato arrivato dall’analisi dei dati provenienti da oltre 580 mila speedtest eseguiti nel corso del 2021, raffrontando tutti i quattro provider maggiori del campo. Oltre a Vodafone e Iliad, del gruppo hanno fatto parte anche Wind e Tim. Alla fine, la classifica ristretta ha visto la multinazionale britannica al primo posto, seguita da WindTre, Tim e infine Iliad.

Iliad nel mirino del Codacons per questa offerta: cosa sta succedendo

Perché secondo gli esperti Vodafone è meglio di Iliad

Il quarto posto di Iliad, in termini di punti, è abbastanza netto: Vodafone ha chiuso con 77.052, mentre l’operatore transalpino con 58.929 (WindTre e Tim, rispettivamente, 68.412 e 65.996 punti). Alla base del risultato, una serie di fattori di eguale importanza, ritenuti determinanti dagli stessi clienti a fini del servizio. Ad esempio, fanno parte della valutazione la velocità di download ma anche le tecnologie di rete, dal 2G al nuovo 5G. L’intersezione vincente di tutte le componenti ha fatto pendere la bilancia proprio dalla parte di Vodafone, ritenuta quindi la compagnia migliore su tutti i fronti tranne che su quello della latenza, superato da Tim in termini di reattività (41,12 ms contro 42,70). Una differenza minima che non ha assolutamente pregiudicato il risultato finale né l’affermazione dell’operatore.

Vodafone Italia, Iliad fa la mossa: il futuro (forse) parla francese

Secondo nPerf, a favore di Vodafone vanno conteggiate anche le migliorie apportate negli anni. Lo stesso fattore che ha premiato WindTre col secondo posto in graduatoria. I due operatori, infatti, sarebbe quelli che più di tutti avrebbero aggiornato i propri standard di servizio rispetto alla valutazione precedente. In questo senso, all’operatore britannico sono andati 10 mila punti, mentre a WindTre circa 8 mila. In tutto questo, Iliad avrebbe perso sensibilmente terreno, nonostante l’incredibile vantaggio del +41% in termini di velocità di download. Ovvero +13 megabit/s. Un ulteriore raffronto sarebbe avvenuto sulla velocità di navigazione nei momenti più contingentati e sui primi cinque siti più frequentati. Meglio di tutti WindTre, ovvero quella che più ha migliorato la propria posizione: da quarta a seconda. Ma Vodafone resta prima anche qui.