Autovelox, attenzione: in questo caso la multa è nulla

Buone notizie per gli automobilisti. In questo caso, infatti, è possibile non pagare la multa da autovelox. Ecco cosa c’è da sapere in merito.

Importanti novità per quanto riguarda le sanzioni derivanti dalla rilevazione di velocità di un veicolo ad opera degli autovelox.

autovelox multa
Foto © AdobeStock

Gli ultimi due anni sono stati segnati dall’impatto negativo del Covid che continua ad avere delle ripercussioni sulle nostre esistenze, sia dal punto di vista delle relazioni sociali che economiche. In molti purtroppo si ritrovano a registrare delle minori entrate e per questo motivo riuscire a far fronte alle varie spese risulta sempre più difficile.

Se tutto questo non bastasse, vi è anche il timore di dover fare i conti con alcune spese “impreviste”, come ad esempio multe derivanti dalla rilevazione di velocità di un veicolo ad opera degli autovelox. Ebbene, proprio in tale ambito interesserà sapere che in un determinato caso è possibile non pagare la multa da autovelox. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Cashback in autostrada, in arrivo rimborsi per i ritardi: chi ne ha diritto e cosa c’è da aspettarsi

Autovelox, in questo caso la multa è nulla: tutto quello che c’è da sapere

Tante sono le infrazioni commesse ogni anno che portano a dover pagare multe, spesso particolarmente salate. Proprio in tale ambito, ad esempio, abbiamo già invitato a prestare attenzione all’obbligo scattato lo scorso 15 novembre, ovvero delle catene a bordo o montaggio delle gomme adatte alla stagione invernale.

Vero e proprio incubo degli automobilisti, inoltre, sono in molti a temere di dover fare i conti con le multe da autovelox. A tal proposito è bene sapere che in base all’Ordinanza 4002 emessa l’8 febbraio dalla Corte di Cassazione, vi è un caso in particolare in cui è possibile non pagare la multa da autovelox.

Entrando nei dettagli, infatti, così come riportato da Il Giornale.it: “l’articolo 142, co. 6-bis, del Codice della Strada, che dispone che le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocità devono essere preventivamente segnalate e ben visibili“.

A prescindere che si tratti di postazioni autovelox fisse o mobili, “il requisito della preventiva segnalazione della postazione e il requisito della visibilità della stessa sono distinti e autonomi e devono essere entrambi soddisfatti ai fini della legittimità della rilevazione della velocità effettuata tramite la postazione“.

Multa auto notificata tramite mail, è valida? La risposta non è scontata

Questo pertanto vuol dire che il requisito della segnalazione preventiva e quello della perfetta visibilità devono essere entrambi rispettati. In caso contrario l’automobilista può impugnare la multa e ottenere appunto il relativo annullamento.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base