Intesa Sanpaolo, potremmo avere una bomba tra le mani: il nuovo messaggio inquietante

Intesa Sanpaolo avvisa i clienti del possibile arrivo di un messaggio truffa. I cybercriminali sferrano un nuovo attacco, prepariamoci a schivarlo.

Banca Intesa Sanpaolo è nuovamente vittima di un raggiro al pari dei suoi clienti. Attenzione all’sms o all’email che sembra arrivare dall’istituto ma che in realtà è una trappola.

truffa Intesa Sanpaolo
Adobe Stock

Un messaggio da parte della banca, un contenuto allarmante, il passo richiesto per cadere in un raggiro è piccolo. Il cliente preoccupato dal testo dell’sms o dell’email che sembra una comunicazione ufficiale della propria banca potrebbe facilmente lasciarsi truffare e perdere, così, i suoi risparmi. Intesa Sanpaolo, quindi, sta provvedendo ad informare tutti i suoi clienti della possibilità di ricezione di un messaggio truffa. Lo fa tramite social, nello specifico tramite la pagina Facebook ufficiale dell’istituto.

Truffa spunte blu Facebook: il nuovo pericolo per il nostro denaro

Intesa Sanpaolo e il messaggio truffa, cosa sta succedendo

Gli attacchi smishing sono sempre più frequenti. I cyber criminali inviano sms oppure email dal contenuto allarmante per convincere le ignare vittime a consegnare dati personali e password in modo tale da arrivare direttamente ai risparmi e rubarli. L’ultima truffa segnalata da Intesa Sanpaolo è proprio un tentativo di smishing. Ai clienti dell’istituto sta arrivando, infatti, un messaggio tramite sms oppure posta elettronica in cui si chiede di inserire le credenziali di accesso all’home banking. Alla base della richiesta c’è una presunta violazione del sistema con cancellazione del conto corrente da cui deriva la necessità di stipulare un nuovo contratto.

Attenzione alla truffa: questo pericolosissimo sms arriva a tutti

Il contenuto può essere anche differente. Alcuni clienti hanno segnalato il testo “Hai un pagamento da effettuare, entra e verifica nella tua app“. L’obiettivo è sempre lo stesso; rubare i dati di accesso ai servizi internet. L’attenzione deve rimanere alta perché i messaggi sembrano realmente comunicazioni ufficiali ma non lo sono.

La banca invita alla cautela

Intesa Sanpaolo ha più volte riferito ai clienti che le informazioni su dati personali e password non verranno mai richieste per sms, email o telefono. Allo stesso modo suggerisce di non cliccare mai sui link inviati per via telematica perché rinviano a pagine create appositamente dai malintenzionati per rubare i dati.

La richiesta di pin, info sulle carte e simili potrebbe partire solamente nel momento in cui è il cliente a contattare il numero verde della banca per risolvere una problematica. Infine, Intesa Sanpaolo avverte i clienti di procedere con gli aggiornamenti del sistema solamente se suggeriti dai canali ufficiali dell’istituto.