Legge 104, attenzione, l’Agenzia delle Entrate: queste spese mediche non sono deducibili

Attenzione! L’Agenzia delle Entrate avverte che nonostante la Legge 104 vi sono delle spese mediche che non sono deducibili. Ecco cosa c’è da sapere.

I titolari di Legge 104 possono beneficiare di diverse agevolazioni e particolari forme di tutele, oltre che del riconoscimento di determinati aiuti economici.

spese mediche deducibili
Foto © AdobeStock

Cibo, bollette di acqua, luce e gas e chi più ne ha più ne metta. Sono davvero tante le cose con cui dover fare i conti che finiscono per incidere anche sul nostro bilancio famigliare. Non tutti, però, complice anche la crisi causata dal Covid e il concomitante aumento dei prezzi riescono a fronteggiare le varie spese.

Proprio in tale ambito, pertanto, a rivestire un ruolo importante sono le varie misure messe a disposizione e volte a sostenere le persone alle prese con maggiori difficoltà economiche. Ebbene, proprio in tale ambito, però, bisogna sapere che nonostante la Legge 104 vi sono delle spese mediche che non sono deducibili. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Legge 104, occhio alla revisione obbligatoria: la verità che non ti aspetti

Legge 104, queste spese mediche non sono deducibili: tutto quello che c’è da sapere

Come abbiamo già avuto modo di vedere, i titolari di Legge 104 possono usufruire di diverse agevolazioni, come ad esempio l’esenzione dal pagamento dell’imposta di trascrizione al PRA dovuta per il passaggio di proprietà nel caso in cui si decida di acquistare un’auto. Ma non solo, sono previste delle detrazioni anche a favore dei familiari che sostengono spese nell’interesse delle persone disabili che sono a carico.

Ebbene, proprio in tale ambito è bene sapere che i titolari di Legge 104 possono dedurre dal proprio reddito complessivo le spese di assistenza specifica e le spese mediche generiche. Tra queste si annoverano le prestazioni rese da un medico generico o l’acquisto di medicinali.

Legge 104, occhio alle spese mediche deducibili

Sempre in base a quanto si evince dal sito dell’Agenzia delle Entrate, tra le spese di assistenza specifica si annoverano quelle per:

  • l’assistenza infermieristica e riabilitativa;
  • le prestazioni fornite dal personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale (se dedicate esclusivamente all’assistenza diretta della persona);
  • le prestazioni rese dal personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo, da quello con la qualifica di educatore professionale, dal personale qualificato addetto all’attività di animazione e di terapia occupazionale.

Legge 104, queste spese mediche non sono deducibili: ecco di quali si tratta

Allo stesso tempo, come già detto, vi sono tutta una serie di spese per cui, nonostante la Legge 104, non si ha diritto alla deduzione. Entrando nei dettagli, sempre in base a quanto si evince dal sito dell’Agenzia delle Entrate, non sono deducibili le spese sostenute per prestazioni rese dal pedagogista e le spese corrisposte ad una Cooperativa per sostenere un minore con disabilità nell’apprendimento.

Ma non solo, non sono deducibili nemmeno le spese sanitarie specialistiche, come analisi, prestazioni specialistiche o chirurgiche, e quelle per l’acquisto dei dispositivi medici. In quest’ultimo caso, però, si ha diritto alla detrazione del 19% sulla parte che eccede 129,11 euro.

Legge 104, brutte notizie in arrivo: l’Inps non effettuerà più questi pagamenti

Ma non solo, nel caso in cui il dispositivo medico rientri tra i mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione, alla locomozione e al sollevamento delle persone con disabilità, è possibile far valere il diritto alla detrazione del 19% sull’intero importo della spesa effettuata. Sono queste, quindi, le spese mediche che nonostante la Legge 104 non sono deducibili. Meglio quindi prestare attenzione onde evitare spiacevoli inconvenienti.