Occhio a questa infrazione: il Codice della strada la punisce con una mazzata

Le leggi ci tengono d’occhio, anche sui pessimi comportamenti. E questa particolare infrazione del Codice stradale è punita severamente.

 

Le cattive abitudini sono dure da rimuovere. Spesso perché portate avanti con noncuranza, come se i nostri gesti non producano effetti sull’ambiente che ci circonda.

Rifiuti automobile
Foto © AdobeStock

Per questo, ancora oggi, la sensibilizzazione sul tema continua a essere non solo intensa ma anche necessaria. Per quanto, nel profondo, ognuno di noi sappia perfettamente come determinati comportamenti non vadano assunti. Anche perché le leggi ci tengono d’occhio. Ed esistono delle normative che non solo rilevano ma sanzionano in modo duro alcune delle suddette pessime abitudini. Persino qualora le tenessimo in un contesto come l’abitacolo dell’automobile. Sì, perché alcuni comportamenti violano in modo esplicito il Codice della strada, anche se apparentemente non si stia commettendo alcuna infrazione. Almeno non nel senso classico del termine.

Tendenzialmente, infatti, per infrazione si intende un comportamento potenzialmente rischioso per gli altri automobilisti, come un’inversione non consentita, il mancato rispetto delle precedenze o l’omissione degli indicatori di direzione. Magari usare questi comportamenti potrebbe non concretizzarsi in un pericolo reale ma fatto sta che avrebbero potuto farlo. Il che li rende di per sé illegittimi. Il Codice della strada, tuttavia, punisce anche qualcos’altro. Un’infrazione direttamente inquadrabile nel triste catino delle brutte abitudini.

72 anni di guida senza patente e assicurazione: infrazione clamorosa che lascia senza parole

L’infrazione punita con 866 euro di multa: attenzione alle brutte abitudini

Fin da piccoli si impara a non gettare nulla dal finestrino. Un po’ per buona educazione e un po’ perché può essere pericoloso. Eppure, per quanto vi sia un’ampia letteratura in merito, qualcuno sembra non aver ancora recepito il messaggio. Si tratti di spazzatura od oggetti di qualsiasi natura, è qualcosa che chiaramente non si fa. E che il Codice della Strada vieta espressamente con l’articolo 15, nel quale si specifica che tale comportamento è da considerarsi come un modo gratuito di insozzare il suolo pubblico o le sue pertinenze. Nella stessa norma si precisa che nessun oggetto, di qualunque tipologia, sia gettabile dal finestrino. Un altro buon motivo per non farlo è la pesantissima multa che arriverebbe, la quale potrebbe arrivare fino a 866 euro, senza contare il risarcimento dei danni totalmente a carico dell’automobilista trasgressore.

Attenzione alla grave infrazione sulle piste da scii: si rischiano 1000 euro di multa

In sostanza, oltre a essere un pessimo e vietato comportamento, gettare roba dal finestrino della nostra macchina in corsa non conviene nemmeno alle tasche. Come è giusto che sia del resto. Il Decreto Infrastrutture, per altro, ha alzato anche il tiro delle sanzioni, arrivando a comminare una vera e propria stangata a chiunque fosse colto in flagrante. Il risarcimento danni, ad esempio, scatterebbe qualora l’oggetto lanciato leda l’ambiente o, peggio ancora, finisca per colpire qualcuno provocando un incidente o una lesione. In quel caso i provvedimenti sarebbero ben più seri rispetto a una semplice multa.