Non solo no-vax: chi rischia la multa da parte dell’Agenzia delle Entrate

Nel decreto che entra in vigore dal 1 febbraio è prevista la multa obbligo vaccinale per gli over 50 che non si sottopongono all’inoculazione anti-covid

La sanzione da 100 euro una tantum non è prevista solo per i no-vax, ma anche in altri casi specifici. Scopriamo quali sono.

Multa obbligo vaccinale
Fonte Pixabay

Il tempo della procrastinazione è giunto al termine. Dal 1 febbraio scattano le multe per i soggetti che hanno compiuto almeno 50 anni e che non si sono ancora sottoposti al vaccino per l’immunizzazione dal covid-19.

La sanzione pecuniaria è di 100 euro una tantum. Quindi ogni persona può essere multata una volta sola. Con questo provvedimento il Governo vuole convincere gli scettici ed evitare che il virus possa ancora estendersi nelle sue forme più gravi. 

I No Vax possono andare al supermercato? Si, anzi forse no: le nuove direttive

Multa obbligo vaccinale: i tre casi specifici che prevedono la sanzione da 100 euro

In totale sono quasi 2 milioni i soggetti ricompresi in questa categoria. Chi non presenterà un valido certificato di esenzione vaccinale, dovrà per forza di cose pagare la somma stabilita. Solo così potrà evitare di andare in contro ad altre spiacevoli sorprese. Clicca qui per sapere quali. 

In sostanza sono tre le situazioni che possono comportare la sanzione. Oltre a coloro che non hanno ricevuto nessuna dose, rischia il controllo accurato da parte dell’ASL e poi dell’Agenzia delle Entrate, anche chi non hanno fatto la dose di completamento del ciclo vaccinale primario nelle rispetto delle indicazioni e nei termini previsti con circolare dal ministero della salute. 

L’altro caso che può portare alla contravvenzione riguarda i soggetti che non si sono sottoposti alla dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario entro i termini di validità delle certificazioni verdi.

Risarcimento danni vaccino anti-covid: chi può ottenerlo e in quali casi

Quindi al contrario di quanto si possa pensare erroneamente, non si tratta di una multa esclusivamente rivolta a quella platea che non ha intenzione di vaccinarsi per nessun motivo. Bisogna tener conto anche delle tempistiche.

Altra grana per gli over 50 non vaccinati, è la multa da 600 a 1.500 euro per i dipendenti che saranno sorpresi senza Green Pass sul posto di lavoro.