Mutui BNL su Misura Elite, piena elasticità a favore del cliente: tutto vero?

Parola chiave: mutui BNL

I mutui BNL sono prodotti assai interessanti, offerti da una banca certamente affidabile. Come funzionano i mutui Su Misure Elite? Tutti i dettagli

bnl logo

Il catalogo di mutui BNL include offerte adatte a tutti gli interessati a questa tipologia di contratto. Quest’ultimo costituisce uno dei più diffusi documenti sottoscritti tra privati e di fatto rappresenta la formalizzazione dell’impegno preso dalla banca e dal mutuatario, che ha bisogno di una certa somma di denaro per acquistare un immobile o per ristrutturarlo.

Oggigiorno non tutti hanno le disponibilità economiche per comprare una casa, ed ecco perché il contratto di mutuo resta tra quelli a più elevata diffusione in Italia. Non bisogna però dimenticare che ogni contratto di mutuo è fonte di elevata responsabilità per il mutuatario, in quanto questi si obbligherà a restituire il capitale versato dalla banca – con gli interessi – nei tempi e nelle modalità previste dal contratto. Non solo: si parla di mutuo ipotecario, giacché il proprio impegno sarà garantito tramite un’ipoteca sull’immobile acquistato. E’ in gioco la redazione di un atto pubblico, che viene stipulato davanti ad un notaio insieme a tutte le persone coinvolte.

Di seguito intendiamo soffermarci sulle caratteristiche, senza dubbio interessanti, dei mutui BNL Su Misura Elite. Ne comprenderemo meccanismo e vantaggi, onde non farsi trovare impreparati in caso di interesse a sottoscrivere un mutuo con questo notissimo gruppo bancario. Ma prima daremo qualche informazione sul profilo dell’istituto, utile ad acclarare la sua solidità ed affidabilità.

BNL: il contesto di riferimento e alcuni numeri interessanti

Come appena accennato, onde aver ben chiaro che l’offerta in tema di mutui BNL è assolutamente degna di considerazione, occorre richiamare alcuni aspetti interessanti di questa realtà bancaria ai vertici nel panorama italiano.

A questo proposito, è assai efficace la scheda pubblicata sul sito web ufficiale dell’istituto. In esso viene opportunamente segnalato che l’istituto è oggi (e dal 2006) parte di BNP Paribas. Quest’ultimo è un colosso internazionale:

  • con uffici e filiali in più di 70 paesi;
  • con circa 199 mila collaboratori, di cui più di 151 mila in Europa, in cui opera in quattro mercati domestici: Francia, Belgio, Lussemburgo e appunto Italia;
  • presente nei principali indici borsistici internazionali;
  • quotato alla Borsa di Parigi;
  • negoziato a Milano Francoforte, Londra e New York.

L’inclusione di BNL nel Gruppo BNP Paribas ha rappresentato un passo avanti molto significativo per l’istituto. Infatti, vero è che la competenza e il know how del citato Gruppo e delle sue società specializzate fanno sì che oggi BNL possa offrire una gamma molto ampia, articolata ed evoluta di prodotti, servizi e soluzioni. Ciò vale anche e soprattutto per i mutui BNL Su Misura Elite, che tra poco vedremo da vicino.

BNL: le date clou di un processo di crescita costante

L’istituto BNL vanta più di cento anni di storia, circa 2,7 milioni di clienti, 11.500 dipendenti e oltre 700 filiali distribuite su tutto il territorio nazionale. Questi sono ulteriori numeri che indicano quale sia la forza di questa realtà, all’interno del panorama bancario italiano.

Ma altresì le date che seguono hanno indubbia importanza e fissano delle tappe molto significative nella storia dell’istituto:

  • 1913 anno di fondazione come Istituto di Credito per la Cooperazione;
  • 1992, da Banca di diritto pubblico controllata dal Ministero del Tesoro, è diventata Spa;
  • 1998, posteriormente alla privatizzazione con un’offerta pubblica di vendita, BNL è stata quotata alla Borsa di Milano;
  • 2006, come detto, è l’anno chiave per lo sviluppo recente dell’istituto. Infatti, BNL entra formalmente nel Gruppo BNP Paribas, che – com’è noto – è uno dei leader mondiali nei servizi bancari e finanziari.

BNL Gruppo BNP Paribas: la mission condivisa

Alla luce di quanto riportato finora, non sorprende che vi siano una strategia e un modus operandi ben definiti e su cui BNL è in pieno accordo con BNP Paribas. Infatti, le due realtà si obbligano a:

  • collaborare tra loro con spirito costruttivo e a favore della sostenibilità;
  • valorizzare ogni forma di diversità, rispettando l’ambiente in cui sono operative;
  • spingere ad un’economia più inclusiva per tutti, attenta al futuro del pianeta e alle necessità delle nuove generazioni.

Non vi sono dubbi: le attività del Gruppo intendono mirare ad un avvenire che da un lato costituisca fonte di profitto e, dall’altro, non dimentichi affatto le esigenze dei clienti, collaboratori e collettività considerata nel suo complesso.

BNL Gruppo BNP Paribas: la rilevanza del CET 1 al fine della scelta del mutuo

Siccome l’argomento di approfondimento del nostro articolo sono i mutui BNL ed in particolare i mutui Su Misura Elite, appare opportuno indicare quanto davvero questo istituto è solido e, per farlo, occorre riportare il dato che prende il nome di CET 1 Ratio. Che cosa vuol dire questa sigla?

Ebbene, il Common Equity Tier1 Ratio rappresenta di fatto l’indice di una gestione del credito efficace. E cioè il più interessante parametro che ci permette di capire se una banca è davvero solida e degna perciò di fiducia da parte dei clienti e risparmiatori. Non vi sono dubbi: più alto è CET 1, più l’istituto è solido, e dunque credibile rispetto alla concorrenza.

In particolare, il CET 1 è calcolato dividendo il patrimonio di migliore qualità – sostanzialmente capitale e riserve – per il totale delle attività ponderate per il rischio – vale a dire il valore di prestiti e ogni altra attività, prese in considerazione in rapporto alla loro qualità creditizia, ovvero alla possibilità che la banca rientri o meno dell’importo impegnato. Il CET 1 evidenzia come per costruire una banca solida sia essenziale, oltre ad una buona dotazione di capitale, avere una gestione cauta ed efficace dei rischi presi.

In rapporto a ciò che qui ci interessa, non possiamo non notare il seguente dettaglio: il valore del CET 1 è molto influenzato dal numero di prestiti e mutui. Ne consegue che, in linea di massima, le banche che si occupano principalmente della raccolta e della gestione di fondi avranno nella prassi un CET 1 maggiore.

Non vi è solo questo indicatore per valutare la solidità di una banca: ad esso si aggiungono anche il valore dei CDS (Credit Default Swap) e il rating delle società specializzate.

BNL: qual è il CET 1 della banca?

Insomma, il CET 1 rappresenta un elemento chiave nella decisione di sottoscrivere un contratto di mutuo e se ci si chiede qual è il CET 1 di detto gruppo bancario, la risposta è che – come ben indicato nel sito web ufficiale: “BNL fa parte del gruppo BNP Paribas, uno dei gruppi più solidi della zona Euro e uno dei più sicuri al mondo”. Ecco allora intuibile il fatto che il CET 1 sia alto.

Non solo la tutela del conto corrente, correlata alla presenza del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, ma soprattutto rileva l’indicazione, da parte della banca, di parametri di elevata resistenza agli stress test della Banca Centrale Europea e un CET 1, indicatore di benessere e solidità finanziaria dell’istituto, che si pone intorno al 11,3%.

Pertanto, non vi sono particolari dubbi: la banca è ben strutturata, fa parte di un Gruppo di respiro internazionale ed ha un valore di solidità degno di rispetto. Ciò si rivela elemento chiave per la scelta dei mutui BNL.

Mutui BNL Su Misura Elite: a chi è rivolto

Acquista casa senza pensare al mutuo ogni mese”, con queste sintetiche parole, l’istituto di credito presenta questa tipologia di mutuo ai potenziali interessati, nelle pagine del proprio sito web ufficiale.

Come ben delineato nella scheda prodotto, la sottoscrizione di questo mutuo comporta la possibilità di avvalersi di un rimborso flessibile, ma programmato, del capitale nei confronti della banca. Ecco perché è stato ideato questo contratto, con tasso variabile e rata semestrale. Si differenzia dai prodotti di mutuo tradizionali proprio per la maggiore elasticità garantita al privato.

Lo rimarchiamo onde sgomberare il campo da ogni possibile dubbio. Questa tipologia di mutui BNL si rivolge espressamente a chi sta pensando di acquistare casa oppure di ristrutturare un immobile, e sta cercando un mutuo che sia fatto su misura e che, pertanto, vada incontro alle esigenze economiche del mutuatario, che pur resta vincolato al piano di ammortamento (così come accade per la generalità dei mutui).

Ci si potrebbe domandare chi sono in concreto i soggetti a cui questo mutuo si rivolge in maniera diretta: ebbene, la risposta è piuttosto semplice. Come specificato nelle pagine web dell’istituto, i mutui BNL Su Misura Elite rappresentano una soluzione che ben si adatta alle esigenze di chi:

  • compie un’attività da libero professionista / autonoma con entrate periodiche mensili non costanti;
  • ha la necessità di organizzare i pagamenti, facendo riferimento ad un piano di ammortamento mutuo con rata semestrale;
  • ha bisogno di un mutuo flessibile, che permetta un maggior grado di elasticità nelle modalità e tempistiche di rimborso interessi sul mutuo stesso.

Mutui BNL Elite: il prodotto

Come di consueto per questa banca, la scheda relativa alla tipologia di mutui BNL in oggetto spicca per chiarezza espositiva, aiutando certamente il potenziale cliente a scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Ebbene, la struttura del mutuo a rata semestrale e tasso variabile BNL Su Misura Elite prevede essenzialmente queste caratteristiche:

  • rimborso flessibile e al contempo programmato del capitale;
  • piano di rimborso dilazionabile fino a 30 anni;
  • possibilità di richiedere un importo del mutuo fino al 70% del valore dell’immobile;
  • rata del mutuo variabile e calcolata sulla scorta del parametro Euribor a sei mesi. Ciò permette di sfruttare eventuali momenti di ribasso dei tassi di mercato;
  • rata con cadenza semestrale;
  • rata formata da soli interessi.

Per quanto riguarda il capitale, l’istituto è altrettanto chiaro. Infatti, si rimarca che è il privato mutuatario a decidere in che misura rimborsarlo, nell’ambito del mutuo. Ovviamente rispettando le percentuali minime previste a scadenze determinate nel contratto di mutuo.

Lo ribadiamo: la rata semestrale può rivelarsi assai conveniente, al fine di disporre di tempistiche più diluite di pagamento e programmare le uscite in maniera più agevole, rispetto alla variabilità delle proprie entrate. Ecco perché si tratta di un prodotto di mutuo adatto alle categorie di lavoratori sopra indicate.

Quali sono i requisiti per sottoscrivere il contratto?

Ovviamente quanto visto finora non è previsto per tutti, in quanto l’istituto di credito ha indicato specifici requisiti da possedere, al fine della stipula di un contratto con queste caratteristiche.

Ecco quali sono i requisiti da avere per effettuare la richiesta di mutuo BNL Su Misura Elite:

  • Residenza: al fine di poter richiedere ed ottenere il mutuo a rata semestrale BNL, l’interessato deve risiedere in Italia, nella Città del Vaticano o nella Repubblica di San Marino. Ma attenzione: nel caso non si sia cittadini italiani, è comunque possibile procedere con la richiesta a condizione che sussista residenza in Italia da almeno un quinquennio;
  • Età: per poter stipulare un mutuo di questo tipo, è necessario aver compiuto la maggiore età e, in ogni caso, è richiesto che al termine del finanziamento, non siano stati compiuti gli 80 anni;
  • Lavoro: non bisogna altresì dimenticare che la richiesta di uno dei mutui BNL Su Misura Elite è possibile a patto di essere liberi professionisti o lavoratori assunti a tempo indeterminato – con superamento del periodo di prova, precisa la banca.

Mutui BNL Su Misura Elite: le caratteristiche del prodotto

Onde contribuire a fare ulteriore chiarezza, riportiamo di seguito quelli che sono gli aspetti clou del contratto in oggetto, rimarcando che in ogni caso è possibile  approfondire i dettagli nel Foglio Informativo del mutuo o nell’ambito della consulenza con uno specialista mutui BNL.

Importo massimo finanziabile

Di norma fino al 70% del valore dell’immobile, ma talvolta la banca può concedere un finanziamento entro il limite massimo dell’80% del valore immobile.

Durata del mutuo

10, 15, 20, 25 e 30 anni massimo.

Tipo di ammortamento

Si tratta di un piano di ammortamento personalizzato e caratterizzato dal rimborso libero del capitale, nel rispetto delle previsioni contrattuali che seguono:

  • pagamento semestrale della quota interessi;
  • restituzione di determinate percentuali di capitale alle scadenze prefissate;
  • piano di ammortamento alla francese.

Ricordiamo brevemente che il piano di ammortamento alla francese di regola viene applicato ai finanziamenti con rimborso rateale – come in questo caso. Esso comporta il pagamento di rate periodiche formate da una quota di capitale e una quota di interessi (quantificata sul capitale restante). Con l’avanzare dell’ammortamento la quota capitale sale progressivamente, invece quella per interessi è di entità sempre inferiore.

Tipologia di rata

Rata variabile formata dalla mera quota interessi. Il capitale, tenute ben presenti le percentuali di rimborso a scadenze prefissate nel contratto di mutuo, può essere rimborsato in piena libertà nel corso del piano di ammortamento.

Periodicità delle rate

Di tipo semestrale.

Tasso di interesse

Di tipo variabile sulla scorta dell’andamento dell’Euribor a 6 mesi + spread.

Spese di istruttoria del mutuo

Esse sono legate all’importo finanziato, come opportunamente indicato dall’istituto di credito:

  • mutui fino a euro 80.000,00 le spese sono pari all’1,25% (per un massimo di euro 1.000,00);
  • per mutui fino a euro 130.000,00 le spese corrispondono all’1,00% (min euro 800,00 – max euro 1.300,00);
  • mutui fino a euro 250.000,00 le spese sono pari allo 0,90% (min euro 1.170,00 – max euro 2.250,00);
  • per mutui al sopra di euro 250.000,00 le spese corrispondono allo 0,90% (min euro 2.250,00 – max euro 2.500,00).

Mentre in caso di surroga (trasferimento mutuo da un istituto all’altro), le spese in oggetto sono da ritenersi a carico della banca.

Spese di perizia del mutuo

Esse sono calcolate in percentuale sull’importo finanziato, secondo le seguenti modalità: (Fino a)

  • 110.000,00 euro: 300,00 euro;
  • 250.000,00 euro: 300,00 euro;
  • 500.000,00 euro: 350,00 euro;
  • 1.000.000,00 euro: 450,00 euro;
  • 2.500.000,00 euro: 550,00 euro;
  • oltre 2.500.000,00 euro: 800,00 euro

Anche in questo caso, le spese sono da considerarsi a carico della banca in ipotesi di surroga.

Assicurazione sul mutuo

Copertura incendio e scoppio obbligatoria disponibile d’ufficio o presentabile di parte. Mentre c’è copertura facoltativa in ipotesi di perdita del lavoro, inabilità, premorienza.

BNL: il simulatore rata online

In relazione al mutuo visto finora, tutti gli interessati a saperne di più e a valutare l’impegno economico dell’intera operazione, debbono ricordare che sul sito web ufficiale BNL è presente un utile strumento di calcolo preventivo della rata del mutuo.

E’ un meccanismo ideato proprio allo scopo di farsi un’idea indicativa di ciò che si andrà a pagare successivamente, dopo la stipula del contratto. Il simulatore rata via web è peraltro uno strumento offerto dalla generalità degli istituti di credito, all’interno del proprio sito web. Perciò non sorprende che BNL non faccia eccezione.

Sfruttare questo mezzo è molto semplice. E’ sufficiente infatti immettere la finalità del mutuo e il valore dell’immobile, oltre che il tasso, al fine di quantificare l’importo mensile della rata.

La consulenza ad hoc dello specialista mutui

Non bisogna comunque dimenticare che, al fine di sottoscrivere uno dei mutui BNL Su Misura Elite sarà comunque possibile richiedere una consulenza personalizzata, svolta dagli specialisti mutui BNL. Ed infatti sul sito web ufficiale della banca è incluso il form con il quale richiedere di essere ricontattato da un consulente scelto appositamente per il potenziale mutuatario.

Queste le possibilità riservate al privato:

  • l’interessato potrà decidere se parlare da remoto con un gestore, che si occuperà a distanza della domanda di mutuo, dal primo incontro fino alla sottoscrizione del contratto;
  • in alternativa, potrà prendere un appuntamento e andare in agenzia. Qui – faccia a faccia – sarà possibile discutere della soluzione più adatta alle proprie esigenze. In tempi di pandemia, ambo le opzioni sono assai utili;
  • altrimenti è prevista anche una terza soluzione, ossia la richiesta del mutuo online ed in autonomia, attraverso il cd. mutuo digitale BNL. Ma non bisogna dimenticare che, anche in questo caso, sarà comunque attivabile la consulenza. Nel dettaglio, nell’ambito di tutte le fasi del processo di richiesta è attivabile il supporto di uno specialista Mutui BNL, al fine di rispondere a tutti gli eventuali dubbi ed offrire i chiarimenti legati anche alla propria situazione personale. Il numero di riferimento è 060.060.

Ricordiamo peraltro che il mutuo in oggetto dovrà comunque essere approvato da BNL S.p.A., la quale compirà anche verifiche tecniche e legali sull’immobile posto in garanzia.

In ogni caso, la banca segnala che per aver piena contezza di tutte le condizioni contrattuali ed economiche, è opportuno fare riferimento al documento che include le Informazioni Generali sul Credito Immobiliare Offerto ai Consumatori, disponibile sia presso le filiali BNL S.p.A. che sul sito bnl.it, e al contratto disponibile presso le filiali BNL.

LEGGI ANCHE>>> Mutui BPM surroga tasso fisso o variabile: la guida alla scelta consapevole

L’offerta polizza MIOMONDO BNL gratis per un anno

Ricordiamo infine che, con riferimento a questa tipologia di mutui BNL, è tuttora attiva una interessante offerta. “Comprare casa può essere una scelta sostenibile per te ma anche per l’ambiente. Se scegli un immobile in classe energetica A o B e richiedi un mutuo BNL entro il 28 febbraio 2022, hai un vantaggio in più: polizza MIOMONDO BNL gratis per un anno”, con queste chiare parole l’istituto presenta la promozione attiva in questo periodo e precisa che se le abitazioni comprate sono in classe energetica A o B, è possibile sottoscrivere a costo zero, per il primo anno, la polizza MIOMONDO BNL, emessa da Cardif Assurances Risques Divers – Rappresentanza Generale per l’Italia e distribuita da BNL S.p.A.

In particolare, le garanzie di polizza MIOMONDO BNL attive per la promozione sono le seguenti: danni al contenuto, ricorso terzi, responsabilità civile, danni da acqua condotta e fenomeno elettrico, assistenza casa.

La polizza ha una durata pari ad un anno, ma si rinnova tacitamente di anno in anno, tranne il caso della disdetta espressa. La banca invita comunque a leggere – prima della sottoscrizione – il set informativo disponibile presso le filiali BNL, sul sito bnl.it e sul sito cargeas.it.

Da notare infine che si tratta di offerta valida per domande di mutuo sottoscritte tra il 03/01/2022 e il 30/06/2022. Mentre la banca ulteriormente precisa che la polizza MIOMONDO BNL potrà essere sottoscritta posteriormente all’erogazione del mutuo, ma non oltre il 31/12/2022.