Ottenere l’Isee 2022 in modo facile e veloce è possibile. Entriamo quindi nei dettagli per vedere come fare e tutto quello che c’è da sapere in merito.

Isee 2022 richiesta
Foto © AdobeStock

Il nuovo anno è da poco iniziato e la speranza comune è quella che possa portare con sé delle notizie positive, soprattutto considerando che veniamo da due anni complicati a causa dell’impatto negativo del Covid. In tale contesto, fortunatamente, giungono in aiuto varie misure a favore delle famiglie alle prese con una difficile gestione delle finanze personali. A tal fine a rivestire un ruolo fondamentale è l’Isee. Acronimo di indicatore della situazione economica equivalente, infatti, questo documento permette di accedere a varie agevolazioni e bonus. Tra questi si annoverano, ad esempio, le tariffe agevolate per le bollette delle utenze domestiche, oppure per la mensa scolastica.

Non stupisce, quindi, che siano in tanti a richiedere tale certificato, tanto da registrare una vera e propria corsa a Caf e uffici Inps che risultano, pertanto, intasati. Ne consegue che ci si ritrova a dover fare i conti con delle lunghe code, rischiando di dover aspettare un bel po’ di tempo prima di vedersi attestare il proprio valore Isee. Una soluzione per ovviare a questo problema però esiste! È possibile, infatti, ottenere l’Isee 2022 in modo facile e veloce. Ma cosa bisogna fare? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Isee 2022, il valore fondamentale: a cosa stare attenti per non perdere bonus e agevolazioni

Isee 2022, ottenerlo in modo facile e veloce è possibile: tutto quello che c’è da sapere

A partire dal reddito di cittadinanza passando per l’assegno unico, fino ad arrivare ad altri bonus e sussidi, l’Isee nel 2022 sarà necessario per molte agevolazioni. Tale indicatore, ricordiamo, può essere calcolato in qualsiasi momento dell’anno. È valido, però, solo fino al 31 dicembre dell’anno in cui viene effettuata la relativa richiesta. Per questo motivo, nel corso delle prime settimane del 2022, si ipotizza che ci sarà una vera e propria corsa presso i vari uffici, al fine di ottenere tale certificato.

Per poterlo richiedere l’Isee, ricordiamo, si deve compilare la Dichiarazione sostitutiva unica, ovvero Dsu. Quest’ultima deve necessariamente contenere i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del soggetto richiedente, così come degli altri membri dello stesso nucleo famigliare. Questa dichiarazione deve essere presentata all’Inps. Un’operazione che è possibile compiere rivolgendosi a Caf e patronati.

Proprio quest’ultimi, come già detto, sembrano destinati ad essere presi d’assalto nel corso delle prossime settimane. Per questo motivo interesserà sapere che è possibile optare per delle soluzioni alternative, grazie alle quali poter ottenere l’Isee 2022 in modo facile e veloce. Ma come è possibile? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

Isee 2022, ottenerlo in modo facile e veloce è possibile: come fare la richiesta online

Ebbene, entrando nei dettagli bisogna sapere che uno dei modi più facili e veloci per ottenere l’Isee 2022 consiste nell’inviare apposita richiesta in modalità telematica, semplicemente attraverso il sito dell’Inps. A tal fine non bisogna fare altro che accedere al sito dell’istituto di previdenza attraverso le proprie credenziali Spid, Cie o Cns.

Si deve quindi seguire il percorso Prestazioni e servizi, poi Tutti i servizi e Isee precompilato, per ottenere la Dichiarazione Unica Sostitutiva, precompilata, meglio conosciuta come Dsu. Quest’ultima, come già detto, è fondamentale per la compilazione del modello Isee, in quanto riporta alcuni dati dei soggetti richiedenti, che risultano già in possesso dell’Inps e dell’Agenzia delle Entrate.

Il soggetto interessato, inoltre, deve provvedere ad accettare o modificare i dati precompilati, verificando se vi siano o meno degli errori. Entrando nei dettagli ricordiamo che tra i dati contenuti nell’Isee precompilato online si annoverano: canone di locazione, patrimoni mobiliari e immobiliari. Ma non solo, anche redditi ai fini Irpef e trattamenti erogati dall’Inps esenti Irpef. Entro 15 giorni dalla sottoscrizione della DSU, quindi, l’istituto di previdenza provvede all’invio e al calcolo dell’Isee 2022.

Isee 2022, ottenerlo in modo facile e veloce è possibile: servizi alternativi

Oltre all’invio della richiesta in modalità telematica direttamente all’Inps, è possibile anche optare per delle soluzioni alternative, che risultano, allo stesso tempo, più facili e sbrigative rispetto a dover prendere, ad esempio, un appuntamento al Caf o patronato, aspettare, nella maggior parte dei casi, un bel po’ di settimane prima di ottenere il proprio certificato.

Reddito di cittadinanza senza Isee, importanti cambiamenti in vista: c’è chi rischia di perdere il sussidio

Tra le soluzioni alternative si annovera, ad esempio, quella di rivolgersi a società, come Fisco Consulting, oppure servizi anche online appositi come bonusx.it. Quest’ultimi, infatti, permettono di richiedere e ottenere l’Isee 2022 in modo facile e soprattutto veloce. Delle valide soluzioni, quindi, per chi desidera ottenere tale certificato nel minor tempo possibile, evitando così di dover fare i conti con possibili code o tempistiche particolarmente lunghe.