I mutui BNL Spensierato rappresentano contratti degni di nota sotto vari punti di vista. Che cosa è importante sapere in merito?

BNL LOGO

Comprare casa è una delle tappe più importanti della propria vita: da un lato ciò rappresenta espressione della propria indipendenza e autonomia, e dall’altro costituisce un esborso non certo irrilevante. D’altronde acquistare un immobile significa considerare con attenzione tutte le variabili, e specialmente in caso di mutuo, occorre valutare elementi nient’affatto secondari, come il tasso applicato e la presenza o meno di un soggetto in veste di garante.

Soprattutto, occorre ricordare che prima di presentare la domanda in banca, è essenziale sapere qual è il meccanismo che regola il mutuo, quali requisiti servono, i costi in gioco e le eventuali modifiche che si possono aggiungere al contratto.

Di seguito vogliamo vedere da vicino l’offerta di mutui BNL, uno dei gruppi bancari più influenti in Italia. Ci soffermeremo in particolare sui mutui a tasso fisso, onde avere una visione specifica sull’argomento e contribuire ad orientare il cliente verso la miglior scelta per le proprie esigenze.

BNL: il contesto di riferimento e alcuni numeri interessanti

Prima di focalizzare l’attenzione sulle offerte di mutui BNL, occorre qualche cenno al profilo di questo importante gruppo bancario. Molto utile a questo proposito è la scheda profilo pubblicata sul sito web ufficiale della banca.

Di BNL Gruppo BNP Paribas, occorre tenere presente questi significativi numeri e queste date di riferimento:

  • Ha oltre 100 anni di storia;
  • E’ uno dei maggiori gruppi bancari italiani, con 2,7 milioni di clienti e oltre 11.500 dipendenti;
  • Ha 729 filiali in tutta Italia;
  • E’ stato fondato nel 1913 come Istituto di Credito per la Cooperazione;
  • Nel 1992, da Banca di diritto pubblico controllata dal Ministero del Tesoro, è divenuta Società per Azioni;
  • Nel 1998, a seguito della privatizzazione per il tramite di un’offerta pubblica di vendita, BNL è stata quotata alla Borsa di Milano;
  • A partire dal 2006 la banca fa parte del Gruppo BNP Paribas, che – com’è noto – è uno dei leader mondiali nei servizi bancari e finanziari.

Ben definita la mission del gruppo, all’interno della scheda profilo della banca. BNL e il Gruppo BNP Paribas si impegnano a collaborare con costruttività, a favore della sostenibilità, valorizzando ogni forma di diversità, rispettando l’ambiente in cui sono attive e spingendo verso un’economia più inclusiva per tutti, attenta al futuro e alle nuove generazioni. In altre parole, in BNL l’obiettivo è quello di mirare ad un futuro più sostenibile, che si può raggiungere con attività che al contempo generano business ed un impatto positivo sui clienti, collaboratori e collettività intera. Con elementi così caratterizzanti, non può certo mancare un’offerta articolata in tema di mutui BNL, che più avanti vedremo con espresso riferimento ai mutui a tasso fisso.

In particolare, non possiamo non ricordare che – come sottolineato nel sito web ufficiale BNL – BNP Paribas è un gruppo internazionale presente in più di 70 paesi con circa 199 mila collaboratori, dei quali oltre 151 mila in Europa dove opera in quattro mercati domestici: Francia, Belgio, Lussemburgo e appunto Italia. Inoltre il Gruppo è:

  • quotato alla Borsa di Parigi;
  • negoziato a Milano Francoforte, Londra e New York;
  • presente nei principali indici borsistici internazionali.

La competenza e il know how del Gruppo BNP Paribas e delle sue società specializzate permettono oggi a BNL di offrire una gamma ulteriormente ampia e innovativa di prodotti, servizi e soluzioni, da quelli tradizionali ai più innovativi. Essi sono dedicati ai diversi segmenti di mercato: retail e private, corporate, small business e Pubblica Amministrazione.

Sicurezza di BNL: qual è il CET 1 della banca?

Oltre a quanto appena riportato, è molto importante conoscere quello che è denominato CET 1. Esso rappresenta l’indice di una gestione del credito efficace ed è il principale parametro per verificare la solidità di una banca. Maggiore è il CET, più una banca è solida, e dunque affidabile. Anche questa è una variabile da considerare, nel momento in cui si stia valutando se sottoscrivere un contratto di mutuo con questa banca.

Vero è tuttavia che la solidità delle banche può essere valutata per il tramite di più criteri e parametri. Onde sintetizzare, ricordiamo che i più utili e conosciuti sono i seguenti:

  • il rapporto patrimoniale CET 1 (Common Equity Tier 1), ossia di fatto l’opinione delle autorità di regolamentazione;
  • il rating, che invece consiste nell’opinione di agenzie internazionali e indipendenti;
  • il CDS (Credit Default Swap), che è l’opinione dei mercati.

Ma come detto poco sopra, è in particolare il CET 1 che ci dà subito un giudizio sull’affidabilità della banca. E ciò ha importanza ovviamente anche per i mutui BNL.

Se ci si chiede come in sintesi viene calcolato il CET 1, la risposta non è così difficile. Come opportunamente spiegato nel sito web ufficiale del Gruppo BNL, il CET 1 è ottenuto dividendo il patrimonio di migliore qualità (sostanzialmente capitale e riserve) per il totale delle attività ponderate per il rischio (ossia il valore di prestiti e ogni altra attività, considerate in base alla loro qualità creditizia, cioè alla possibilità che la banca rientri o meno dell’importo impegnato). In concreto, il CET 1 evidenzia come per edificare una banca solida sia essenziale, oltre ad una ovvia ottima dotazione di capitale, anche una gestione attenta ed efficace dei rischi assunti.

Proprio con riferimento all’argomento che qui interessa, non possiamo non rimarcare che il valore del CET 1 è assai influenzato dal numero di prestiti e mutui. In altre parole, le banche che si occupano principalmente della raccolta e della gestione di fondi, avranno per forza un CET 1 più alto.

Se ci si chiede invece qual è il CET 1 di questo gruppo bancario, la risposta è che – come precisato nel sito web ufficiale: “BNL fa parte del gruppo BNP Paribas, uno dei gruppi più solidi della zona Euro e uno dei più sicuri al mondo”. Perciò non sorprende che il CET 1 sia alto. Per chi sceglie i mutui BNL, ciò è molto importante.

In particolare, oltre alla tutela del conto corrente, prevista dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, la banca mostra parametri di alta resistenza agli stress test della Banca Centrale Europea e un CET 1, indicatore di benessere e solidità finanziaria della banca, che si attesta intorno al 11,3%. Insomma, non vi sono particolari dubbi: in linea generale, la banca è sicura e solida per i consumatori privati, ma anche per i profili business e aziendali che vogliono contare su questo istituto di credito.

L’apporto di BNP Paribas, l’organizzazione della banca e i clienti privati

Grazie all’inclusione nel Gruppo BNP Paribas, a partire dal 2006, BNL può oggi contare sul supporto di questo rilevantissimo soggetto del panorama bancario internazionale e delle sue società specializzate. Per questa via, BNL può offrire una gamma ancora più ampia e innovativa di prodotti, servizi e soluzioni, da quelli tradizionali ai più innovativi. Si tratta di un catalogo che si rivolge ai diversi segmenti di mercato: retail e private, corporate, small business e Pubblica Amministrazione. E tra poco ci soffermeremo proprio sui mutui BNL a tasso fisso.

Di certo non sorprende la radicata presenza della banca nel paese. Infatti, BNL è presente su tutto il territorio nazionale con Agenzie, Centri Private Banking, Centri Imprese “Creo BNL per l’Imprenditore”, Centri Corporate Banking e Pubblica Amministrazione. Interessante notare altresì che, in sinergia con le società del Gruppo BNP Paribas nella penisola, detiene posizioni di rilievo in ambiti chiave come: credito al consumo, servizi online, leasing, microcredito, factoring, cash management, pagamenti internazionali. Data la collaborazione con uno dei gruppi di credito più solidi a livello mondiale, BNL può operare, inoltre, nelle attività di international banking, gestione dei rischi finanziari e intermediazione mobiliare e immobiliare, investment banking, project financing.

Non solo. L’insieme dei prodotti, delle attività e dei servizi, è ulteriormente ampliata dalla banca digitale “Hello bank!”, mentre risale al primo luglio dello scorso anno la nascita in BNL della rete dei consulenti finanziari “BNL – BNP Paribas Financial Banker”. Importante notare che la rete di agenti ha un ruolo prezioso di supporto e di complementarietà all’attività compiuta dalla rete delle filiali. Ciò si ha grazie alla promozione e al collocamento di prodotti finanziari, assicurativi e servizi daily banking di BNL e del Gruppo BNP Paribas nel paese. L’offerta nell’insieme si caratterizza per ampiezza e per un modello di servizio vicino ai bisogni dei singoli clienti e delle famiglie.

Mentre, alle aziende, alla PA ed Enti, BNL rivolge un’offerta finanziaria e consulenziale assai specializzata, unita a servizi e soluzioni innovativi.
BNL offre attività di assistenza ai gruppi multinazionali, soprattutto quelli con investimenti diretti nel nostro paese e supporta le aziende italiane che svolgono attività o intendono svolgerle fuori dai confini nazionali, affiancandole come partner strategico e offrendo loro un accesso semplice e privilegiato ai servizi bancari, consulenziali ed informativi. Ciò in virtù della rete internazionale di BNP Paribas presente in tutto il globo.

Avvicinandoci al tema dei mutui BNL – che a noi qui interessa – non possiamo non ricordare che, proprio a favore dei clienti privati, il Gruppo BNL Paribas mette a disposizione:

  • strumenti di risparmio e di investimento;
  • servizi di internet e mobile banking (molto utili anche sul piano dei mutui);
  • prodotti assicurativo-previdenziali, finanziamenti per le famiglie (mutui, credito al consumo).

E proprio di mutui BNL ora ci occuperemo, vedendo da vicino quelli a tasso fisso.

Il simulatore di calcolo rata e la consulenza

Nella scheda di presentazione, all’interno del sito web della banca, l’offerta di mutui è articolata in base alla soluzione più adatta alle esigenze del privato cliente:

  • Acquisto dell’abitazione (prima casa e non solo);
  • Ristrutturazione dell’immobile;
  • Trasferimento mutuo aperto in un’altra banca e richiesta di liquidità aggiuntiva per finanziare nuove esigenze.

Gruppo BNL Paribas, grazie alla sua vasta rete di servizi consulenziali, accompagna il futuro mutuatario nella scelta del contratto, illustrando le varie tipologie di mutuo (a tasso fisso e tasso variabile) e aiutando a trovare una soluzione di finanziamento, che sia sostenibile per le tue proprie necessità e per quelle dell’eventuale famiglia.

Da notare che, come in tanti altri istituti bancari, anche in BNL non manca il servizio online di calcolo rata. In virtù di esso sarà possibile avere un’idea della rata del mutuo che si andrà a pagare, una volta sottoscritto il relativo contratto. Chiaro che si tratta di un preventivo interessante per capire quale sarà l’onere mensile da sostenere. Qui il link al simulatore mutui BNL

Molto semplice usare il simulatore: occorre infatti inserire la finalità del mutuo e il valore dell’immobile, e scegliere tra tasso fisso e variabile per calcolare l’importo mensile della rata. Inoltre, si può modificare e confrontare le rate su durate e importi diversi.

Nel momento in cui l’interessato ha trovato casa ed è pronto a chiedere un finanziamento per comprarla, è possibile avvalersi di una consulenza degli specialisti BNL. Sul sito web ufficiale, è possibile infatti compilare il form per richiedere di essere ricontattato da un consulente. In particolare:

  • Sarà possibile scegliere di parlare da remoto con un gestore, che curerà a distanza la richiesta di mutuo dal primo incontro fino alla sottoscrizione del contratto;
  • In alternativa, è possibile prendere un appuntamento e recarsi in agenzia, luogo in cui discutere nei minimi dettaglio la soluzione più adatta alle proprie esigenze e a quelle della famiglia;
  • Se l’interessato vuole fare tutto online, è possibile chiedere il mutuo in autonomia, scegliendo il mutuo digitale BNL.

In particolare, scegliendo l’ultimo metodo riportato, dalla richiesta al versamento, con il modello via web sarà possibile richiedere il finanziamento, effettuando il login alla propria Area Clienti (sezione Richiedo Finanziamenti). Occorre comunque caricare tutti i documenti necessari e sottoscrivere i documenti con PIN e OTP.

Nel caso sopraggiungessero dubbi o incertezze, durante tutte le fasi del processo di richiesta, l’interessato potrà chiedere il supporto di uno specialista Mutui BNL. Egli darà risposte puntuali a tutti i dubbi, chiamando il numero 060.060.

A tasso fisso: come funziona mutuo BNL Spensierato

A questo punto focalizziamoci sull’offerta di mutui BNL, a tasso fisso. Si tratta di un contratto a rata costante nel corso del tempo. Chi sottoscrive un mutuo di questo tipo, avrà sempre la certezza dell’importo della rata del mutuo per l’intero periodo del finanziamento. Per questa via, sarà possibile pagare ogni mese lo stesso importo. Ciò si rivela un’ottima garanzia per chi non ama le oscillazioni dei tassi e non è comunque dotato di amplissime disponibilità finanziarie o comunque tali da poter fronteggiare un eventuale aumento consistente dei costi delle rate del mutuo.

La certezza di una rata costante, per progettare con più serenità il tuo futuro e quello dei tuoi cari. Perché scegliere il tasso fisso? Una rata costante per tutta la durata del mutuo, ti aiuterà a pianificare con tranquillità le tue spese. Senza spese impreviste, potrai calcolare l’importo della rata negli anni”. Con queste parole l’istituto di credito definisce in sintesi i mutui BNL Spensierato che, come dice la parola stessa, aiutano il cliente a non pensare eccessivamente alle scadenze delle rate.

Con questo mutuo, infatti, non ci si dovrà preoccupare della variazione dei tassi di interesse sul mercato. Il mutuo a tasso fisso BNL Spensierato, consente di comprare casa, optando per una scelta sostenibile finanziariamente e anche per l’ambiente.

Con BNL Spensierato conosci fin da subito il numero di rate da pagare, il loro importo e la durata del finanziamento, per una pianificazione chiara e serena del tuo bilancio famigliare”, si trova altresì indicato nella pagina web ad hoc, nel sito ufficiale BNL.

Esporre il meccanismo di questo mutuo non è complesso. Se il cliente è un lavoratore dipendente, e dunque può avvalersi di entrate costanti nel tempo, i mutui BNL Spensierato rappresentano di certo la scelta adatta, giacché  – come accennato – permettono di conseguire un mutuo a rata costante, per pagare sempre lo stesso importo nel corso dell’intero piano di ammortamento.

In base alle condizioni previste dalla banca, l’interessato può ottenere un importo del mutuo sino al 75% del valore dell’immobile, che viene posto a garanzia dell’operazione.

LEGGI ANCHE >>> Vantaggi, caratteristiche, offerte dei Mutui CheBanca!

BNL Spensierato: i requisiti per accedere a questo contratto e i dettagli

Ribadiamo che è possibile effettuare un calcolo preventivo del mutuo casa a tasso fisso. Ciò attraverso il simulatore online sopra accennato. Per questa via, è anche possibile conoscere quelli che sono i requisiti utili a richiedere un mutuo BNL.

Requisiti per i mutui BNL Spensierato:

  • Residenza in Italia, nella Città del Vaticano, oppure nella Repubblica di San Marino. Nelle circostanze nelle quali il potenziale mutuatario non abbia la cittadinanza italiana, dovrà comunque risultare residente in Italia da almeno 5 anni per poter effettuare la richiesta di mutuo;
  • Età minima pari a a 18 anni;
  • Età massima: la somma tra la durata del mutuo e la propria età non deve oltrepassare gli 80 anni;
  • Sussistenza di un lavoro a tempo indeterminato, con superamento del periodo di prova, o svolgimento di un’attività duratura come libero professionista.

All’interno del sito web ufficiale BNL, nella parte relativa ai dettagli sulla struttura dei mutui BNL Spensierato, l’istituto fornisce una serie di elementi che riportiamo qui per completezza e chiarezza:

  • Operazioni finanziabili: acquisto/ristrutturazione di un immobile per uso abitativo, sostituzione di uno o più finanziamenti preesistenti con un’eventuale erogazione aggiuntiva di liquidità, consolidamento di eventuali altri prestiti o soddisfazione delle esigenze di liquidità del cliente;
  • Importo massimo finanziabile: di norma fino al 75% del valore dell’immobile e in ogni caso entro il limite massimo dell’80%;
  • Durata del mutuo: 5, 10, 15, 20, 25, 30 anni;
  • Modalità di rimborso: rata mensile di importo costante per tutto il periodo del finanziamento;
  • Ammortamento del mutuo: rate costanti formate da una quota capitale e da una quota interessi, prestabilite alla sottoscrizione del contratto di mutuo. Quota interessi decrescente e quota capitale crescente;
  • Tasso di interesse: fisso per tutta la durata del mutuo. Viene indicato in ogni caso alla sottoscrizione del contratto;
  • Assicurazione sul mutuo: copertura incendio e scoppio disponibile d’ufficio o presentabile di parte. Copertura facoltativa in ipotesi di perdita del lavoro, inabilità, premorienza.

Spese di istruttoria mutuo e spese di perizia mutuo

E’ altresì interessante notare come funzionano le spese di istruttoria e le spese di perizia mutuo, opportunamente indicate dalla banca, nella scheda del contratto nel sito web ufficiale.

Spese di istruttoria:

Esse sono legate all’importo finanziato, come di seguito specificato:

  • per mutui fino a € 80.000,00 le spese sono pari a 1,25% (per un massimo di € 1.000,00);
  • fino a € 130.000,00 le spese corrispondono all’1,00% (min € 800,00 – max € 1.300,00);
  • per mutui fino a € 250.000,00 le spese sono pari allo 0,90% (min € 1.170,00 – max € 2.250,00);
  • oltre € 250.000,00 le spese corrispondono allo 0,90% (min € 2.250,00 – max € 2.500,00);
  • Gratuite in caso di surroga.

Spese di perizia:

Inoltre, non possiamo non fare riferimento alle spese di perizia, indicate dalla banca nel modo seguente. Fino a:

  • 110.000,00 euro: € 300,00;
  • 250.000,00 euro: € 300,00;
  • 500.000,00 euro: € 350,00;
  • 1.000.000,00 euro: € 450,00;
  • 2.500.000,00 euro: € 550,00;
  • 2.500.000,00 euro: € 800,00;
  • A carico di BNL in ipotesi di surroga.

Nella scheda di presentazione dei mutui BNL Spensierato, la banca ricorda – com’è prassi tipica degli istituti di credito – che il mutuo è soggetto ad approvazione di BNL S.p.A. In particolare, l’istituto svolgerà anche verifiche tecniche e legali sull’immobile dato in garanzia. In ogni caso, per tutte le condizioni contrattuali ed economiche, è opportuno fare riferimento al documento contenente le Informazioni Generali sul Credito Immobiliare Offerto ai Consumatori, disponibile presso le filiali BNL S.p.A. e sul sito bnl.it e al contratto disponibile presso le filiali BNL S.p.A.

Abbiamo accennato in precedenza al fatto che i mutui BNL Spensierato contribuiscono alla tutela dell’ambiente. Infatti, fino al 31 dicembre dello scorso anno, se si sceglieva un immobile in classe energetica A o B, sottoscrivendo il mutuo BNL, era possibile fruire della polizza MioMondo gratuita per un anno. Al momento non si sa se l’offerta verrà riattivata, ma non abbiamo elementi per ritenere probabile il contrario.

Concludendo, ricordiamo altresì che nel sito web ufficiale dell’istituto in oggetto, è possibile trovare una dettagliata guida sul funzionamento dei mutui, assai utile anche per valutare se scegliere i mutui BNL Spensierato.