I mutui CheBanca! fanno davvero la differenza? È tutto da scoprire

CheBanca! è nata nel 2008 ed è specificamente dedicata al risparmio e agli investimenti. Propone degli interessanti mutui, che di seguito vedremo.

Mutui CheBanca!

Il sogno di molte persone, giovani e meno è giovani, è rappresentato dall’acquisto di un’abitazione. Tuttavia, vero è che occorre valutare bene i passi da compiere, prima di decidere di comprarne una. Altrettanto vero è che per non poche persone – dopo aver trovato la casa adatta ai propri gusti e necessità – il passo successivo è scegliere la banca alla quale rivolgersi per un mutuo.

Finalità di questo articolo è vedere da vicino come funzionano i mutui CheBanca, onde capire quali sono le varie proposte previste, le loro caratteristiche e i vantaggi collegati a questi contratti.

Ma prima di analizzare i mutui CheBanca, spenderemo qualche parola sul concetto di mutuo, elemento basilare al fine di aver ben chiaro il contesto di riferimento.

Cosa sono i mutui?

Dare una definizione di mutuo è piuttosto agevole. Il mutuo non è altro che un tipo di prestito che si perfeziona – e dunque diventa effettivo – non quando entrambe le parti danno il proprio consenso, ma soltanto alla consegna dei beni prestati da parte del creditore.

Il mutuo immobiliare è il più diffuso – lo vedremo da vicino con riferimento all’offerta di mutui CheBanca! – ed è principalmente utilizzato per acquisire il denaro necessario all’acquisto di un immobile o altre finalità correlate.

Da notare che nel mutuo immobiliare, la somma prestata deve essere riconsegnata con il versamento di una percentuale aggiuntiva, che prende il nome di interessi, nei termini e nelle modalità previste dal contratto di mutuo.

Il mutuo, nella terminologia giuridica di cui al Codice Civile, è “il contratto con il quale una parte consegna all’altra una determinata quantità di danaro o di altre cose fungibili e l’altra si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità“.

Vero è che nel quotidiano, quando si parla di “mutuo” si pensa subito al mutuo bancario contratto per l’acquisto di un’abitazione, ma è vero che l’accezione è molto più estesa e include qualunque forma di prestito di denaro o di altre cose “fungibili”, che implichi l’obbligo di restituzione in capo al beneficiario.

Mutui CheBanca: lo schema generale

Sul piano dei mutui bancari, i soggetti coinvolti sono:

  • il mutuatario, ossia colui che richiede il finanziamento;
  • il mutuante, cioè la banca o l’istituto di credito che dà il finanziamento.

In particolare, il mutuo bancario si caratterizza per il fatto che comporta, in capo al mutuatario, il dovere di restituire le somme finanziate maggiorate degli interessi. A loro volta, gli interessi sono delineati dalla somma di due componenti:

  • il tasso di interesse di riferimento (ad es. Euribor);
  • lo spread.

Il cd. spread consiste nel margine di intermediazione dell’istituto di credito mutuante. In altri termini, lo spread è dunque ciò che la banca guadagna nel prestare il denaro al mutuatario ed è legato, non soltanto alla durata del mutuo, ma anche allo scopo per cui il mutuo è richiesto.

Nella prassi, le banche applicano uno spread differente in base al fatto che il mutuo sia mirato all’acquisto della prima casa, oppure della seconda casa o ad altre esigenze di liquidità. Inoltre, la restituzione del capitale e degli interessi così fissati (tasso di riferimento + spread) si compie tramite rate periodiche, sulla scorta di un piano di rimborso chiamato “piano di ammortamento”. Ciò vale per la generalità dei contratti di mutuo bancario.

Mutui CheBanca!: gli elementi essenziali del contratto

Finora, abbiamo fatto riferimento al fatto che il contratto di mutuo è un documento molto importante, che:

  • definisce l’impegno del richiedente e quello della banca;
  • garantisce il versamento di una certa somma di denaro in linea generale mirata all’acquisto (o alla ristrutturazione) di un immobile.

I contratti di mutuo, inclusi i mutui CheBanca! che a breve vedremo, contengono elementi essenziali e fondamentali per la validità del contratto. Eccoli di seguito:

  • L’accordo delle parti interessate, vale a dire i soggetti coinvolti. Nel dettaglio nel contratto sarà presente un finanziatore (la banca), la parte mutuataria (chi ottiene il mutuo), la parte datrice di ipoteca (ossia i proprietari dell’immobile come garanzia del mutuo) ed anche eventuali garanti o fideiussori.
  • L’oggetto del contratto, il quale sottolinea qual è l’ammontare del mutuo e la quietanza del mutuatario, vale a dire la dichiarazione di aver ottenuto dalla banca la somma prevista.
  • Le condizioni di rimborso: si tratta dei dettagli sulla durata del mutuo e sulle modalità per il rimborso del capitale versato. E’ così definito il piano di ammortamento, con il numero di rate applicate per il rimborso del mutuo e le relative scadenze.
  • Gli interessi e le spese: è la sezione nella quale, nel contratto di mutuo, sono indicati la percentuale del tasso d’interesse e la tipologia di tasso. Inoltre in quest’ambito del contratto, sono indicati altresì gli interessi di mora, vale a dire gli interessi dovuti in ipotesi di ritardi nei pagamenti.
  • L’ipoteca: è una forma di garanzia che vincola un immobile alla soddisfazione del debito e dà alla banca il diritto di espropriare i beni vincolati a garanzia del proprio credito e di essere soddisfatta con preferenza sul prezzo ricavato dall’espropriazione effettuata;
  • Oneri fiscali e allegati (tra i più importanti vi sono il Capitolato delle condizioni generali e il documento di sintesi).

Va da sé insomma che il contratto di mutuo – compresi ovviamente i mutui CheBanca! – ha un’importanza essenziale ai fini della predisposizione degli obblighi delle parti. Proprio per questo è consigliabile, prima della sottoscrizione del citato contratto, esaminare attentamente il foglio informativo che include importanti dati per il mutuatario come:

  • Le indicazioni sulle modalità con le quali gli interessi saranno calcolati e sulla proporzione quota interessi-quota capitale di cui sarà costituita ogni singola rata;
  • Un’analisi dei costi che saranno sostenuti dall’inizio alla fine del finanziamento, comprese le spese accessorie, le polizze assicurative obbligatorie o facoltative che saranno sottoscritte con il mutuo e gli interessi di mora in ipotesi di mancato o ritardato pagamento delle rate.

Si tratta di step fondamentali al fine di firmare il contratto di mutuo, nella piena consapevolezza di ciò che succederà dopo.

Mutui CheBanca!: il profilo dell’istituto in breve

Come indicato in modo chiaro nel sito web ufficiale, CheBanca! “è la banca del Gruppo Mediobanca dedicata al risparmio e agli investimenti”.

Sorta nel 2008 come banca multicanale nella finalità di sostenere la raccolta del Gruppo, l’istituto nel 2014 ha esteso la propria missione alla gestione del risparmio, unendo alla originaria impostazione digitale un consistente contenuto consulenziale. Oggi anche i mutui CheBanca! appaiono piuttosto interessanti, come tra poco vedremo.

Si tratta della prima banca nativa digitale che svolge le sue attività con un modello di distribuzione multicanale (online, Servizio Clienti e filiali). Nel primo anno di apertura CheBanca! ha registrato numeri di tutto rispetto: depositi per 5,3 miliardi di euro e 170 mila conti aperti.

Secondo la fonte rappresentata dal CdA CheBanca! – Approvazione trimestrale al 30 settembre 2021 – di cui si trova traccia nel sito web ufficiale, questi sono i dati di rilievo circa il profilo dell’istituto:

  • 000 clienti;
  • 971 consulenti dipendenti e non dipendenti;
  • € 33,4mld è il patrimonio totale dei clienti;
  • € 16,2mld di raccolta indiretta.

Vero è che la piattaforma digitale – frequentemente rinnovata e aggiornata – è e resta il cuore operativo della banca e si mette a diretto servizio dei clienti e delle reti distributive dirette (gestori Affluent/Premier) e indirette (consulenti finanziari). “Il risultato è un modello unico, dove la competenza e l’esperienza dei professionisti sono messe a disposizione dei clienti con un approccio multicanale capace di rispondere a tutte le specifiche esigenze e a standard di assoluta eccellenza”, si trova scritto nelle pagine web del sito ufficiale CheBanca!.

Mutui CheBanca!: l’offerta in generale

Attraverso i mutui CheBanca! il privato individua la risposta per ogni necessità:

  • comprare casa;
  • ristrutturare casa;
  • rifinanziare il mutuo;
  • ottenere liquidità;
  • consolidare le attuali rate.

Non solo. Con la Surroga CheBanca! l’interessato può trasferire il proprio mutuo presso questo istituto in base alla soluzione desiderata.

Come già in altre realtà del panorama bancario, anche con che CheBanca! e in abbinamento ai loro mutui – per farvi fronte con serenità – si può scegliere una delle soluzioni assicurative proposte dagli stessi specialisti della banca.

Da notare che si può fare online un preventivo a zero spese, scegliendo la soluzione più adatta alle proprie esigenze, e chiedendo il supporto di uno specialista fino alla stipula del contratto di uno dei mutui CheBanca!, al telefono o in filiale.

Sul sito web ufficiale è presente il servizio denominato “Calcola la rata online”, con il quale simulare la rata del mutuo in pochi minuti.

Il funzionamento è molto semplice: l’interessato può scegliere se intende calcolare la rata di un nuovo mutuo o per una surroga da un altro istituto di credito. Saranno di seguito richieste le informazioni base per il calcolo della rata (come ad es: il prezzo dell’immobile, la durata del mutuo ecc.). Da notare che come risultato, si potrà vedere contemporaneamente le rate di tutti i Mutui CheBanca!, in modo da poterle confrontare per scegliere quella più adatta alle proprie disponibilità.

Soprattutto, il servizio calcolo della rata è gratuito e senza alcun impegno. Non solo: si potrà valutare se ricevere il riepilogo della simulazione con e-mail o se prenotare una chiamata con uno specialista per considerare la soluzione di finanziamento più idonea alle proprie esigenze ed essere accompagnati fino alla eventuale sottoscrizione di uno dei mutui CheBanca!.

Acquisto o Ristrutturazione: come funziona?

Si tratta di una proposta di mutuo che intende venire incontro alle esigenze del cliente, in riferimento all’acquisto e ristrutturazione della prima o seconda casa:

  • Per la prima casa: grazie alle soluzioni Acquisto Prima Casa o Acquisto + Ristrutturazione, CheBanca! informa che si può ottenere fino all’80% del valore dell’immobile e si può contare sul supporto di uno specialista che, al telefono o in filiale, supporterà fino alla sottoscrizione del contratto di mutuo;
  • Per la seconda casa: oltre alla soluzione Acquisto Seconda Casa, si può ottenere la soluzione Acquisto + Ristrutturazione Seconda Casa, in caso di necessità di acquistarla e rinnovarla. Nella diversa ipotesi di un mutuo già attivo, è possibile finanziare l’acquisto della seconda casa e avere un mutuo unico con Acquisto + Sostituzione;
  • Casa nuova senza cambiarla: in caso di interventi all’immobile, grazie al Mutuo Ristrutturazione si può scegliere se ottenere l’importo immediatamente, in un’unica soluzione, o in più tranche in base allo stato di avanzamento dei lavori. Mentre se il cliente ha già un mutuo attivo, con Ristrutturazione + Sostituzione è possibile finanziare i lavori e allo stesso tempo sostituire il Mutuo attuale, per averne uno unico.

Ovviamente prima di richiedere il mutuo Acquisto o Ristrutturazione, si può calcolarne la rata online, senza impegno, ottenendo il preventivo anche via e-mail. Per ottenere il mutuo, è possibile prenotare una chiamata con uno specialista che seguirà l’interessato in tutti gli step verso la firma del contratto di uno dei mutui CheBanca!. E’ possibile altrimenti recarsi in una delle filiali.

Il cliente è libero di scegliere tra le seguenti tipologie di mutuo:

  • mutuo a tasso fisso: il tasso è costante, non cambia mai perché è fissato inizialmente e resta sempre valido. Pertanto l’importo della rata è sempre identico, fino alla scadenza del mutuo CheBanca!;
  • mutuo con tasso variabile: la rata può essere diversa e cambiare nel corso della durata del mutuo, e dunque può diminuire o aumentare rispetto a quella iniziale. In particolare, ogni mese il tasso applicato segue la variazione dell’indice di riferimento utilizzato (Euribor 3 mesi).
  • mutuo rata protetta: si tratta della soluzione che può dare i vantaggi di un tasso variabile, limitando gli eventuali aumenti dell’ammontare della rata, in base alle oscillazioni dei tassi di interesse. La rata è fissata ogni 12 mesi sulla base del tasso di volta in volta in vigore, come regolato contrattualmente.
  • mutuo variabile con Cap e Floor: consiste in un mutuo a tasso variabile che protegge da consistenti aumenti del tasso di interesse. Infatti l’oscillazione del tasso di interesse sarà limitata tra il Cap e il Floor contrattualmente previsti;
  • mutuo Risparmio: si tratta di un mutuo a tasso variabile che consente ai clienti CheBanca! di conseguire un risparmio sugli interessi, valorizzando le somme presenti sui conti CheBanca!. In altre parole, a maggior risparmio, corrisponde una maggior riduzione della rata del contratto dei mutui CheBanca!.

Come funziona la Surroga?

Vuoi cambiare il tuo vecchio mutuo? Con la Surroga puoi trasferirlo in CheBanca!, modificando la durata o cambiando il tasso secondo la soluzione che preferisci”, con queste chiare parole l’istituto di credito presenta questa soluzione di mutuo.

Insomma, nuove condizioni ma senza spese, neanche quelle notarili: grazie al meccanismo di Surroga CheBanca!, si può trasferire il proprio mutuo, modificando il tasso e la durata in base alla soluzione desiderata.

3 i punti clou della Surroga CheBanca!:

  • in virtù della legge sulla portabilità, l’interessato può chiedere di trasferire verso un’altra banca il debito restante del vecchio mutuo, con nuove condizioni e senza alcuna spesa;
  • definita la soluzione giusta per le proprie esigenze, è sufficiente richiedere formalmente la surroga e dare i documenti richiesti: sarà CheBanca! a gestire il passaggio del mutuo;
  • l’assicurazione è a carico di CheBanca!: infatti, per i mutui richiesti tramite surroga, l’assicurazione obbligatoria contro i danni all’immobile è a carico di questo istituto.

Anche con riferimento alla Surroga CheBanca!, è possibile fare un preventivo prima di richiedere il mutuo, al fine di calcolarne la rata online, senza impegno, ricevendo il preventivo via e-mail. Di fatto, per ottenere poi uno dei mutui CheBanca!, si può prenotare una chiamata con uno specialista che guiderà nella scelta della soluzione più idonea alle proprie esigenze. Ovviamente è anche possibile recarsi in filiale.

Come abbiamo detto più sopra, calcolare la rata online e simularla è operazione che si può compiere in pochi minuti. Saranno richieste informazioni base per il calcolo della rata (ad esempio il costo dell’immobile). A seguito della simulazione, l’interessato potrà poi decidere di ricevere il riepilogo della simulazione su e-mail o effettuare la prenotazione di una chiamata con uno specialista per considerare la soluzione di finanziamento più adatta alle proprie esigenze.

Rifinanziamento, liquidità e consolidamento debiti

Se il cliente ha altre finalità e progetti diversi, grazie a CheBanca! Potrà rifinanziare il proprio mutuo, consolidare le proprie attuali rate oppure ottenere liquidità. Vediamo un po’ più nel dettaglio:

  • Rifinanziamento: con i mutui CheBanca! Rifinanziamento abbiamo innanzi una soluzione ‘sostituzione + liquidità’, che permette di spostare il Mutuo in CheBanca! e conseguire fino a 100.000 euro di liquidità aggiuntiva per i propri progetti. Inoltre è possibile scegliere il tipo di mutuo più adatto tra Fisso, Rata Protetta, Variabile e Variabile con Cap e Floor o Risparmio (li abbiamo visti poco sopra);
  • Consolidamento debiti: i mutui CheBanca! Consolido consentono di accorpare un determinato numero di rate – collegate anche a prestiti diversi – in una rata mensile unica di importo più basso, con un periodo di ammortamento più lungo e un tasso d’interesse simile se non ridotto rispetto a quello attuale. E’ possibile scegliere la tipologia di mutuo tra Fisso, Rata Protetta o Variabile.
  • Liquidità: con uno dei mutui CheBanca! Liquidità abbiamo innanzi una soluzione di finanziamento senza vincoli. Infatti, non è obbligatoria alcuna dichiarazione sulla modalità di impiego. Il solo requisito per poter richiedere un mutuo di questo tipo è il possesso di una prima casa. Inoltre, con CheBanca! si può scegliere il tipo di mutuo tra Fisso, Rata Protetta, Variabile.

Vale quanto detto sopra con riferimento alle altre offerte di mutui CheBanca!:  calcolare la rata online per questi contratti e dunque simularla è operazione che si può compiere in brevissimo tempo. A seguito della simulazione, l’interessato potrà poi decidere di ricevere il riepilogo della simulazione su e-mail o effettuare la prenotazione di una chiamata con uno specialista per considerare da vicino la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Le soluzioni assicurative di tutela

Concludendo, ricordiamo che il mutuo è certamente un impegno importante sul fronte economico. Ecco perché le soluzioni assicurative proposte in abbinamento ai mutui CheBanca! possono aiutare a farvi fronte in piena tranquillità, proteggendo la casa del mutuatario e la sua famiglia in caso di imprevisti o difficoltà che incidano sulle proprie possibilità finanziarie.

Sono disponibili le assicurazioni Casa, Lavoro e Vita. Scegliere una di queste significa contare sul supporto dei consulenti CheBanca!, per individuare la copertura assicurativa, che più soddisfa il bisogno di protezione del cliente, da unire al mutuo. Mentre il premio è unico o mensile: in base alle proprie esigenze, l’interessato può corrispondere il premio in una soluzione unica anticipata o mese per mese, insieme alle rate dei mutui CheBanca!. Certamente si tratta di elementi degni di considerazione e che rafforzano l’offerta di mutui di questo istituto di credito.