Alexa tenta di uccidere una bambina: ecco cosa ha fatto Amazon

La notizia è stata riferita dalla Bbc. A una bimba, Alexa avrebbe chiesto di toccare con una moneta i poli esposti di una spina. La mamma interviene e Amazon pure.

Alexa sfida
Foto © AdobeStock

Sempre più piccoli ma sempre più potenti. I dispositivi intelligenti sono ormai all’ordine del giorno e le nostre case sembrano non poterne fare a meno. Di dimensioni ridotte ma dotati di ogni miglior ritrovato in ambito tecnologico e informatico, strumenti come Alexa o similari possono effettivamente avere una loro utilità. Come smartphone e iPhone del resto. L’importante è che sia ben delineato il confine fra necessità ed eccessivo utilizzo. Il rischio è infatti sempre dietro l’angolo, specie nel momento in cui si ha a che fare con un’intelligenza artificiale o con un web sempre più vasto e imprevedibile. Ciclicamente, vengono fuori infatti dei pericoli, veri, presunti o potenziali, che mettono nel mirino soprattutto i più giovani.

Da qui a immaginare, però, che uno strumento come Alexa potesse proporre una pericolosissima sfida a una bimba di 10 anni ce ne corre. Eppure, secondo quanto riferito dalla Bbc, è esattamente quello che sarebbe successo nello Stato di New York, negli Stati Uniti. La vicenda è stata raccontata anche dalla mamma della piccola, alla quale il piccolo dispositivo intelligente, dietro la richiesta di proporre “una sfida” avanzata dalla bambina, avrebbe risposto qualcosa di assurdo. Tale da rendere necessario l’intervento della madre per scongiurare una possibile tragedia.

La sfida pericolosa di Alexa: Amazon aggiorna il software

Secondo quanto riferito dalla Bbc, alla bimba sarebbe stato proposto di inserire una spina nella corrente, lasciando un parziale spazio fra il generatore e la presa. E, successivamente, di toccare con una moneta i poli esposti. Una sfida folle, che sarebbe stata scongiurata grazie all’intervento della madre della piccola. La quale ha poi raccontato su Twitter i dettagli della vicenda, spiegando che in quel momento, visto il brutto tempo, stava giocando con sua figlia seguendo una serie di lezioni di ginnastica. Stanca, la bambina avrebbe così chiesto la “sfida” ad Alexa, la quale avrebbe risposto quanto sopra lasciando di stucco il genitore.

LEGGI ANCHE >>> Amazon pigliatutto: arriva la smart tv con i comandi Alexa

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nell’elaborare le sue risposte, l’intelligenza artificiale vaglia le numerose pagine del web (nello specifico il motore Bing). E in effetti, il dispositivo avrebbe risposto di aver trovato la sfida proprio su internet. Si tratterebbe di una challenge nota come “sfida del penny”, che avrebbe iniziato a circolare su TikTok e altri social circa un anno fa. La presenza del genitore, in questo caso, ha evitato conseguenze ben peggiori. Molti metalli, infatti, fungono da conduttore elettrico e il contatto con una presa in tensione potrebbe provocare scosse anche molto gravi. Saputa la notizia, Amazon ha provveduto immediatamente ad aggiornare il software, allo scopo di evitare che, in futuro, qualcuno possa incappare in altre sfide folli. Questo non toglie che quanto successo spinge, ancora una volta, a un’immediata presa di coscienza sui rischi delle sfide lanciate sul web. Specie se sui social più a portata di mano dei minori.