Opzione Donna con riscatto contributivo entro dicembre: come muoversi

L’Inps ha deciso di ammettere le domande di Opzione Donna inviate entro la fine di dicembre anche nei casi in cui era già stato chiesto il riscatto contributivo 

Opzione Donna
Fonte Adobe Stock

Opzione Donna è una delle possibilità più concrete di pensionamento anticipato per il gentil sesso. Consente di poter uscire dal mondo del lavoro a 58 (dipendenti) o 59 anni (autonome) di età con 35 anni di contributi versati. In questo periodo diventa ancor più interessante visto che affianca una possibilità decisamente ghiotta.

Si tratta del riscatto dei contributi con ricalcolo a percentuale. Ci sono però alcune disposizioni dell’Inps da seguire per poter avanzare anche questa domanda. Ecco cosa bisogna fare per poter usufruire di questa agevolazione contestualmente ad Opzione Donna. 

Opzione Donna con riscatto dei contributi: in che modo è possibile ciò

L’Istituto di previdenza ha disposto in via eccezionale che vengano accolte le domande di pensione con Opzione Donna fino al 31 dicembre 2021 dopo una richiesta di riscatto dei periodi precedenti al 1996 con ricalcolo contributivo.

Ciò è possibile a patto che vengano rispettate alcune condizioni. Nello specifico si tratta di una situazione relativa alle lavoratrici che per raggiungere i 35 anni di contributi necessari al pensionamento anticipato scelgono di riscattare i versamenti precedenti al ’96.

Questi contributi sarebbero da considerare con il ricalcolo retributivo, ma con questa opportunità si può richiedere il ricalcolo contributivo. Un esempio calzante in tal senso è il riscatto della laurea agevolato. Esistono anche altri casi, come i periodi di lavoro all’estero o quelli inerenti ad astensioni facoltative. 

Le domande devono essere presentate insieme almeno da gennaio 2022, altrimenti si perde il diritto. Fino al 31 dicembre 2021 sono considerate valide anche quelle in cui era già stato autorizzato il riscatto con ricalcolo contributivo di periodi anteriori al 1996.

LEGGI ANCHE >>> Opzione donna, quanto si prende di pensione? La verità che non ti aspetti

Inoltre devono essere perfezionati alla data di presentazione della domanda di riscatto, dei requisiti anagrafici e contributivi prescritti per la pensione anticipata. Dunque non c’è molto tempo per chi non ha operato sul medesimo binario. Questa chance va colto al balzo, altrimenti si rischia di non poterne usufruire e di non ottenere dei vantaggi di non poco conto.