Intervento chirurgico, in una struttura privata le cifre sono da capogiro

Effettuare un intervento chirurgico in un ospedale privato può costare molto caro. Ma non sempre.

Intervento chirurgico

Prima dell’avvento del Covid, pensare di rivolgersi ad un ospedale privato per un intervento chirurgico era visto come un qualcosa “di nicchia”. Non solo per motivi economici ma anche grazie all’eccellenza del servizio sanitario offerto dallo Stato. Oggi sono in molti che, purtroppo per i disagi e i ritardi nell’organizzazione pubblica, sono costretti a chiedersi se non sia meglio rivolgersi a strutture private piuttosto che attendere tempi biblici. Anche per interventi di routine. Ma quanto costa operarsi in una clinica a pagamento? Non tutti (forse) possono permetterselo.

Differenza tra ospedale pubblico, clinica e struttura convenzionata

Prima di andare a controllare il tariffario di un ospedale privato, vale la pena ricordare com’è organizzato il Sistema Sanitario Italiano. Si basa su più pilastri. Il primo è la sanità pubblica. Il SSN che si basa a sua volta su tre principi fondamentali: universalità del servizio, ovvero tutta la popolazione può accedere ai servizi sul territorio che sono erogati dalle Aziende Sanitarie Locali, dalle Aziende Ospedaliere e da Strutture Private convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale. Il principio di uguaglianza sancisce che i cittadini possano accedere alle prestazione del SSN senza nessuna distinzione di condizioni individuali, sociali ed economiche. Il terzo principio tratta dell’equità, per cui a tutti i cittadini deve essere garantita parità di accesso in rapporto a uguali bisogni di salute.

In concomitanza con le aziende sanitarie pubbliche, il Sistema offre anche l’accesso alle strutture private convenzionate: queste strutture sono gestite, appunto, privatamente, e viene spontaneo pensare che è per questo motivo che “funzionano meglio”, anche se in realtà esistono delle realtà che certamente non rispettano gli alti standard che ci si potrebbe immaginare. In sostanza, grazie alle convenzioni, il cittadino può rivolgersi ad una struttura di questo tipo e ottenere maggiori garanzie sulla qualità dei servizi erogati e soprattutto accedere ad esami e visite tramite il solo pagamento ticket sanitario – se dovuto – oppure usufruendo dell’esenzione.

La clinica privata, invece, è una struttura presso il cui accesso è totalmente a carico del cittadino che ne richiede le prestazioni. Qualunque tipo di servizio che viene erogato ha un prezzo, e sicuramente non molto basso. In Italia però esistono molte cliniche private che offrono “pacchetti” economici, possibilità di rateizzazione del conto e soluzioni ideate per venire incontro alle esigenze economiche dei pazienti.

Intervento chirurgico: quando rivolgersi a una clinica privata?

Dipende. Quando si parla di salute è certamente un momento importante, e la cura della persona deve essere valutata in ogni singolo aspetto. Certamente, chi sente la necessità di un approccio completamente dedicato troverà senza dubbio un ottimo riferimento in una clinica privata..

Purtroppo sempre più spesso gli ospedali sono sovraffollati – una dinamica che con la pandemia è aumentata notevolmente – e chi necessita di cure immediate non può permettersi di attendere che si liberi un posto. Per alcune patologie, com’è noto, non si possono aspettare 6 o 7 mesi. In una casa di cura privata questo non succede: dopo le visite e gli accertamenti di routine, e la presa in carico da parte degli specialisti, si può prenotare una camera e procedere al ricovero fin da subito, ottenendo anche un ottimo trattamento personalizzato da parte di medici, assistenti ed infermieri. Un giorno solo di degenza, però, può costare anche 300€. Una retta di degenza mensile per forme croniche può arrivare anche a più di 800€. Certo che la stanza sarà pulita e confortevole, singola, e con una comoda poltroncina per chi assiste il malato.

Quanto costa un intervento chirurgico nella clinica privata?

Stilare una lista completa di prezzi è ovviamente impossibile, anche perché esistono molte strutture a pagamento e ognuna, diciamo così, applica la sua offerta. Andando a guardare il tariffario di un noto ospedale privato di Milano, però, emergono cifre da capogiro. Per asportare una “semplice” ciste alla mano, servono 800€, mentre passando ad un “classico” tunnel carpale cominciano a uscire dal portafoglio sui 1.300€. Per una donna che deve asportare un linfonodo sentinella al seno saliamo a 1.600€, che diventano 5.000€ se è necessaria una mastectomia.

Una frattura ad una mano, al polso o al piede possono costare anche fino a 2.000€, a seconda della gravità del trauma. Per la correzione chirurgica del piede piatto e dell’alluce valgo ci vogliono almeno 1.600€ e in caso di intervento chirurgico per emorroidi e ragadi – a seconda della tecnica utilizzata, con laser o meno – i pazienti possono sborsare dagli 800€ ai 2.000€. Questi presi ad esempio sono alcuni dei problemi maggiormente richiesti in ospedale, e ovviamente se prendiamo in considerazione interventi chirurgici più importanti come al cuore, per tumori eccetera le cifre salgono sempre più, arrivando anche a 6.000€.

LEGGI ANCHE >>> Le assicurazioni sanitarie Allianz: protezione totale per il cliente 

La salute prima di tutto: mai rinunciare a chiedere informazioni

In un contesto del genere, è chiaro che molte persone possono trovare difficoltà nel rivolgersi a strutture private per risolvere efficacemente malattie di più lieve o importante impatto. Va detto però, che è sempre possibile tentare una “trattativa”, patteggiare un pagamento rateale, chiedere un finanziamento o stipulare un’assicurazione privata prima di rinunciare a tornare in salute. Il Servizio Sanitario Nazionale ha purtroppo molte falle ma il personale, i professionisti, i medici e tutti coloro che operano nel settore sono altamente qualificati e di sicuro fanno sempre il meglio per tutelare ogni singolo paziente, anche indirizzandolo verso scelte più consone. Il settore privato chiede soldi, è vero, ma è indubbio che di fronte ad un problema che può cronicizzarsi se ignorato, forse vale la pena chiedere informazioni senza timore.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base