Regalare fino a 5 mila euro a figli o nipoti, come non indispettire il Fisco

Voler regalare fino a 5 mila euro a figli o nipoti significherebbe richiamare l’attenzione del Fisco se non si scelgono le giuste modalità di invio del denaro. Scopriamo quali sono.

regalare 5 mila euro
Adobe Stock

I controlli del Fisco sui movimenti bancari e postali dei contribuenti sono sempre più serrati. La lotta all’evasione fiscale e al riciclaggio di denaro non ammette sbagli o superficialità. Di conseguenza, tutti i contribuenti sono nel mirino dell’Agenzia delle Entrate e l’attenzione sulle operazioni compiute deve rimanere molto alta. Un singolo errore oppure una disattenzione può scatenare dubbi e convinzioni errate nel Fisco e dare il via ad una serie di noiose verifiche sul proprio operato. Con l’arrivo del Natale, per esempio, è possibile voler regalare soldi fino a 5 mila euro a figli o nipoti. Il dono è possibile ma attenzione a come si svolge la procedura.

Come agire per evitare i controlli del Fisco

La normativa fiscale esige il pieno rispetto delle regole per non rischiare controlli e sanzioni. Per donare soldi, ad esempio, occorre seguire perfettamente la Legge in modo tale da non provocare dubbi sulla legittimità del trasferimento. Secondo la normativa non si possono spostare somme di contanti superiori a 2 mila euro, cifra che nel 2022 scenderà a 1.000 euro. Superando l’importo citato, scatteranno problemi di tracciabilità e il contribuenti si troverà in difficoltà.

Scegliendo di traferire denaro con un assegno postale o bancario occorrerà tenere conto di altre direttive. La compilazione dovrà essere accurata e chiara pena l’arrivo di sanzioni dal valore fino a 50 mila euro. L’emissione, come detto, dovrà attenersi a regole precise riguardanti soprattutto la compilazione esatta di tutti i campi presenti nell’assegno stesso. Allo stesso modo, l’attenzione dovrà essere alta durante la compilazione di un bonifico, specialmente al momento della causale. I problemi aumentano nel momento in cui la cifra donata sale, avvicinandosi ai 5 mila euro.

Leggi anche >>> Amazon fa un regalo di Natale ai clienti: come ottenerlo

Regalare 5 mila euro senza irregolarità

Nel momento in cui l’importo da regalare è elevato, 2, 3 o 5 mila euro, la situazione si complica. Il valore presuppone la presenza di un notaio con la certificazione del passaggio di denaro come donazione. L’atto deve essere, dunque, registrato formalmente e più sale la cifra più importante sarà questa formalizzazione.

La Legge non stabilisce con esattezza quando si parla di valore modico e quando di valore elevato. Tutto dipende dalla capacità reddituale del donatario. In ogni caso è fondamentale che risulti la tracciabilità del trasferimento e che le parti in causa possano spiegare e fornire le prove di quanto accaduto in caso di controlli del Fisco. L’atto pubblico è una sicurezza maggiore per i contribuenti ma, ricordiamo, che imposte e aliquote si applicano su importi ben superiori a 5 mila euro.