Poste Italiane, k.o. tecnico: sito e app offline, cosa sta succedendo

Servizi da app e da sito sospesi in tutta Italia. Da Poste, per ora, nessuna spiegazione ufficiale ma il guasto ricorda da vicino quello di un anno fa.

Poste Italiane down
Foto © AdobeStock

Segnalazioni a ripetizione e praticamente da tutta Italia. E’ un inizio settimana complicato per Poste Italiane, alle prese con un disguido tecnico che sta paralizzando sia l’app ufficiale che il sito web di riferimento. Un “down” che mancava (fortunatamente) da un anno ma che ora torna a colpire i correntisti, impossibilitati a effettuare praticamente tutte le operazioni. In alcuni casi, non sarebbe possibile nemmeno accedere al profilo personale. La questione sarebbe seria, dal momento che starebbe andando avanti ormai da diverse ore e starebbe interessando un’area particolarmente vasta della Penisola, da Torino a Bari, passando per Bologna, Firenze, Roma e Napoli.

Un k.o. tecnico del quale, tuttavia, non si hanno per ora informazioni più precise. Se non che, per la sua fisionomia, sembra ricordare quello accaduto il 15 dicembre 2020, con un malfunzionamento che andò a interessare tutti i correntisti d’Italia. Da quel giorno, non si erano ripetute situazioni particolarmente serie. Ora, però, il sito downdetector sembra lavorare a pieno ritmo per raccogliere tutte le segnalazioni, mentre sui social network gli utenti cercano di indicare le loro problematiche e mettersi in contatto con i servizi clienti di Poste.

Poste down, servizi sospesi in tutta Italia: le possibili motivazioni

Come detto, i canali social restano gli unici attivi per poter contattare Poste. Al momento, di spiegazioni ufficiali non ne sono arrivate. Tuttavia, il problema sembra essere comune a tutti gli utenti, quindi probabilmente riconducibile ai server centrali. Le procedure di autenticazione, infatti, sia su app che sul sito vengono stoppate con la risposta “Autenticazione fallita”. Se si cerca l’accesso tramite Spid, invece, l’errore segnalato è “GC01”. I principali problemi sembrano derivare dall’applicazione, mentre le segnalazioni relative al sito internet sono meno numerose. Sta di fatto che, in queste condizioni, risulta impossibile sia effettuare pagamenti che controllare il proprio conto corrente.

LEGGI ANCHE >>> SPID, la soluzione di Poste Italiane conviene? Scopriamo come funziona

Dopo l’incidente occorso ai server di Facebook qualche mese fa, un blackout informatico colpisce anche un servizio diretto. In questo caso, le preoccupazioni maggiori non riguardano tanto l’interazione, quanto il denaro conservato sul conto corrente BancoPosta o su altri sistemi messi a disposizione da Poste. Non vi sono, tuttavia, segnalazioni su possibili rischi corsi dai depositi. Nelle prossime ore, dalla direzione generale dovrebbero arrivare dei chiarimenti. E, si spera, anche il ripristino del servizio.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base