Una possibilità interessante quella offerta da PayPal, che consentirà di pagare gli acquisti in rate fino a tre mensilità. Ecco come funziona.

PayPal pagamenti rateizzati
Foto © AdobeStock

La rateizzazione non è un circuito chiuso. Nel senso che diversi operatori consentono di accedere a tali pagamenti, sfruttando canali preferenziali e, in molti casi, estremamente più rapidi rispetto a un bollettino pagato alle Poste. PayPal è uno di questi, in quanto agisce da intermediario su alcune transazioni destinate al saldo di uno o più scatti previsti per un piano di pagamento rateale. Il tutto a tassi e interessi zero. Un’opzione interessante quindi, peraltro regolata più o meno allo stesso modo della piattaforma Amazon. Il che rende tutto molto più accessibile, in quanto posto su un sistema comune a numerosi utenti.

Sarà PayPal a dividere l’importo dell’ordine e lo farà in tre mensilità diverse. Dopodiché, basterà cliccare sul tasto “Paga con PayPal” per essere reindirizzati alla pagina classica del pagamento. E in questa, si sceglierà l’opzione-carta con la quale effettuare il pagamento. E sarà in questo momento che sarà possibile scegliere la possibilità di pagare a rate, tramite il tasto apposito. Di fatto il passaggio finale per accedere all’opzione della rateizzazione.

Rateizzazione con PayPal: i vantaggi

Una volta scelta la rateizzazione, PayPal proporrà un contratto valido solo per alcuni pagamenti. Nello specifico, quelli compresi fra i 30 e i 2 mila euro e solo presso i commercianti che hanno attiva la possibilità di accettare il sistema. Nel caso in cui il gestore lo consentisse, sarà possibile anche utilizzare l’opzione di pagamento delle tre rate in contemporanea. Un servizio vantaggioso e piuttosto innovativo per il sistema. Fra i vantaggi, naturalmente, c’è quello della sicurezza informatica, prerogativa di PayPal anche nelle normali transazioni. I dati sensibili sono infatti protetti dalla crittografia, valida per tutte le operazioni finanziarie.

LEGGI ANCHE >>> Paypal, arriva la svolta: la novità che tutti aspettavano

Aprire un conto con tale sistema è inoltre gratuito. Basterà inserire i dati al momento dell’iscrizione, senza necessità di versare quote periodiche. E anche l’app può essere scaricata in modo gratuito. Sui pagamenti effettuati, inclusi quelli rateizzati, non saranno previsti nemmeno dei costi di commissione. E persino i venditori ne avranno di estremamente contenute sui loro prodotti. Infine, PayPal offre la possibilità di spaziare su numerosi pagamenti, incluse le bollette della telefonia mobile e fissa dei tre grandi gestori (TIM, Wind e Vodafone), oltre che della luce e del gas di Enel.