A cena nel Castello delle Cerimonie? Ecco quanto dovete portarvi nel portafogli

Non solo matrimoni da favola. Il Castello delle Cerimonie di Imma Polese è anche un ristorante per una cena in famiglia. E a prezzi tutt’altro che proibitivi.

Il Castello delle Cerimonie
Foto: Facebook

Una villa del XVIII secolo trasformata in una mega-location per matrimoni e altri grandi eventi. Un’idea vincente diventata set di un format di grandissimo successo. Il Grand Hotel La Sonrisa, noto a tutti come Il Castello delle cerimonie, mantiene la sua funzione di villa eventi ma con il non secondario dettaglio di essere sotto l’occhio delle telecamere di Real Time. Partecipare al programma significa mettere in conto un matrimonio da favola, in tutti i sensi. Dagli arredi in stile veneziano alle fontane, lusso in ogni angolo e spazi immensi per organizzare qualsiasi cosa si desideri. Certo, ai fini del programma il matrimonio (o la comunione o qualunque altro evento) è solo la parte conclusiva.

E’ la preparazione che conta, la scelta del tema e degli allestimenti da corredare allo sfarzo del Castello delle Cerimonie. Il regno di Donna Imma Polese e del marito, Matteo Garrone, gli attuali proprietari, succeduti ad Antonio Polese, meglio noto come il “Boss delle Cerimonie”. Appellativo che, inizialmente, era stato attribuito anche al programma stesso, salvo cambiare in corsa a seguito del decesso del proprietario originario. La popolarità del programma ha fatto sì che il Castello diventasse famoso in tutta Italia, tanto da spingere molti potenziali clienti a chiedersi se, oltre ai grandi eventi, fosse possibile avvicinarsi a quei tavoli anche come semplici clienti del ristorante.

Il Castello delle Cerimonie: ecco quanto costa una cena

Beh, per chi se lo fosse chiesto la risposta è sì. Trattandosi di un ristorante, anche il Castello delle Cerimonie è aperto al pubblico, per chiunque volesse gustare un menù alla carta oppure uno dei menù fissi messi a disposizione dalla casa. Si tratta perlopiù di piatti a base di pesce (ma non manca la carne) e il costo medio a persona non è nemmeno poi così esorbitante: 50 euro a persona, variabile a seconda delle consumazioni. Una cena base, con antipasto, primo, secondo e dessert viaggia quindi su prezzi abbastanza accessibili. Tutto può cambiare in base a cosa si sceglie e, soprattutto, alle bevande che vi si affiancano. E’ importante comunque sapere che le portate sono spesso equilibrate fra mare e terra e che il ristorante concede spazio anche a piatti vegetariani e per celiaci.

LEGGI ANCHE >>> Come partecipare al Castello delle Cerimonie: l’iter per un matrimonio da favola

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Analizzando i costi, gli antipasti si aggirano fra i 10 e i 15 euro, potendo comunque scegliere fra antipasto all’italiana, di terra o di mare. Quest’ultimo è il più costoso. Prezzo fisso di 15 euro, invece, per primi e secondi (per i quali c’è possibilità di contorno a scelta). Buoni anche i dessert, a prezzo fisso di 5 euro e con possibilità di scelta fra macedonia, gelato, torta al limone, ecc. Un solo euro, invece, sarà richiesto per il caffè. Nonostante la location d’eccezione, quindi, si resterebbe su prezzi congrui a una normale cena al ristorante. Occhio però alle bevande. Una bottiglia di vino, sia bianco che rosso, costa 15 euro (3 se si opta per il calice), mentre una d’acqua di mezzo litro ne costerà 3. Per chi vuole, c’è a disposizione anche lo champagne. Ma una singola bottiglia richiederà ben 220 euro…