Risparmiare e fare bene all’ambiente è possibile, basta utilizzare un semplice trucco. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere.

Risparmiare soldi ambiente
Foto © AdobeStock

A partire dalla rata del mutuo o dal canone di affitto, passando per le bollette delle utenze domestiche, fino ad arrivare al cibo e ai vestiti, sono davvero tante le spese da affrontare. Se tutto questo non bastasse, la crisi economica causata dal Covid e l’aumento dei prezzi finiscono per aggravare ulteriormente la situazione. Da qui la decisione di molti di limitare i consumi e prestare una maggior attenzione al mondo del risparmio.

In questo modo, infatti, si cerca di tenere da parte qualche euro, a cui eventualmente attingere in caso di necessità. Diverse le strategie utilizzate in tal senso, tra cui un trucco che permette di risparmiare e, allo stesso tempo, di fare bene sia all’ambiente che alla propria salute. Ma di cosa si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Soldi, risparmiare e fare bene all’ambiente è possibile: l’importanza di ridurre l’utilizzo dell’auto

A partire dai voli aerei fino ad arrivare alla pasta, sono tanti, purtroppo, i prodotti che nell’ultimo anno hanno registrato un significativo aumento dei prezzi. Una situazione che non può passare di certo inosservata, soprattutto per l’inevitabile impatto negativo sul bilancio di molte famiglie.

Da qui la decisione, spesso necessità, di molti di prestare maggior attenzione alle spese, volgendo così un occhio di riguardo al mondo del risparmio, in modo tale da avere qualche euro in più nel proprio portafoglio. Proprio in tale ambito interesserà sapere che vi è un trucco che permette di risparmiare tempo e denaro, ma non solo.

Permette, anche, di apportare numerosi benefici all’ambiente e anche alla propria salute. Ma cosa bisogna fare? Ebbene, basta seguire la regola dei 2 km e dei 7 km. Quest’ultima si presenta come una strategia che consiste nel ridurre l’utilizzo dell’auto, optando per abitudini più sane, sia per il proprio benessere, ma anche per il bene del nostro amato pianeta.

L’auto, come noto, porta con sé numerosi costi, che finiscono inevitabilmente per intaccare il portafoglio di ogni automobilista. A partire dal bollo auto, passando per il carburante fino ad arrivare all’assicurazione e alla manutenzione, in effetti, sono tanti i costi da dover sostenere.

Se tutto questo non bastasse, i gas di scarico delle auto contribuiscono ad aumentare le immissioni inquinanti nell’aria. Da non dimenticare poi il tempo che quasi sempre perdiamo alla ricerca di un posto in cui parcheggiare, oltre al costo stesso del parcheggio.

Come funziona la regola dei 2 km e dei 7 km

Una situazione che riguarda, come è facile intuire, un gran numero di persone che, per questo motivo, potrebbero trovare una valida soluzione proprio grazie alla regola dei 2 km e dei 7 km. In pratica il consiglio è quello di raggiungere le destinazioni entro un raggio di 2 km a piedi.

Nel caso in cui, invece, la distanza sia compresa tra i 2 e i 7 km, è possibile utilizzare mezzi alternativi, come ad esempio la bici, il monopattino o comunque utilizzare dei mezzi di trasporto a emissioni zero. Grazie all’utilizzo di mezzi di trasporto green, d’altronde, si fa del bene sia alle proprie tasche che all’ambiente.

Ma non solo, in base a quanto emerso da alcuni studi, il fatto di camminare per raggiungere un posto permette di risparmiare anche in altri contesti. Ne è un chiaro esempio la spesa. Il fatto di dover portare le buste con le proprie mani per tutto il tragitto, infatti, spinge ad acquistare solo i prodotti essenziali, evitando quelli non necessari.

LEGGI ANCHE >>> Dalla pasta al pane, preoccupante aumento dei prezzi: scenario da incubo

La regola dei 2 km e dei 7 km, pertanto, si rivela essere un trucco semplice e alla portata di tutto, grazie al quale poter risparmiare un bel po’ di soldi e allo stesso tempo far bene alla propria salute, oltre che all’ambiente.