Supermercati in Italia: Auchan Carrefour e non solo, presto potrebbero scomparire

Scenario inaspettato per quanto riguarda i supermercati che presto potrebbero scomparire. Ecco cosa c’è da aspettarsi.

supermercati sparire
Foto © AdobeStock

A partire dal cibo, passando per i prodotti per la pulizia per la casa, fino ad arrivare a piccoli oggetti di uso quotidiano, sono davvero tante le cose che possiamo acquistare al supermercato. Diversi, in effetti, sono i prodotti messi in vendita sugli scaffali, disponibili in varie forme e dimensioni.

Proprio qui, inoltre, abbiamo la possibilità di sbizzarrirci, potendo scegliere tra prodotti delle marche più rinomate, fino ad arrivare a quelle meno conosciute. A breve, però, potremmo ritrovarci a dover cambiare le nostre abitudini di acquisto, con molti supermercati che sembrano destinati a sparire. Ecco cosa c’è da aspettarsi.

Supermercati in Italia, presto potrebbero scomparire? Ecco cosa c’è da sapere

Ultimamente ha destato molto scalpore la notizia della procedura di licenziamento collettivo da parte di Carrefour. Una decisione purtroppo non isolata, con il mondo dei supermercati che registra una crisi che sembra destinata a non arrestarsi. Si tratta di uno scenario indubbiamente inaspettato, con molti che rischiano, purtroppo, di dover fare i conti con un incubo.

Se tutto questo non bastasse, l’impatto del Covid ha contribuito ad accelerare alcune dinamiche, già nate da prima. Molti consumatori, infatti, hanno cambiato le proprie abitudini di acquisto, preferendo rivolgersi ai siti di e-commerce, anziché recarsi presso i supermercati fisici. Un processo di cambiamento che sembra destinato, appunto, a non arrestarsi, con molti nomi noti che decideranno, come già stanno talaltro facendo, di passare la mano.

Molte multinazionali, infatti, stanno già facendo un passo indietro, per via delle difficoltà riscontrate nel riuscire a rispondere alle specifiche esigenze territoriali. Se poi si considera il fatto che molte decidano di investire altrove, in modo tale da far fruttare al massimo i propri investimenti, la situazione attuale che attraversa il settore è più che evidente. A partire dal costo del lavoro fino ad arrivare alla formazione imprenditoriale spesso non all’altezza, sono davvero vari i fattori da prendere in considerazione.

Se poi ci aggiungiamo il difficile momento storico che ci ritroviamo a vivere a causa del Covid e l’inflazione, ecco rinvenire altri motivi per cui i supermercati sembrano destinati a sparire. Il cambio repentino, infatti, ha messo ulteriormente in difficoltà molti punti vendita. Proprio in questo contesto non è passata inosservata la decisione di  Carrefour che ha annunciato sia la chiusura di punti vendita che un netto ridimensionamento sul territorio italiano.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti-Covid, un giro d’affari che vale miliardi: chi guadagna di più

Stessa cosa Auchan, e non a caso proprio Carrefour è confluita in Auchan. I motivi per cui molti abbiano deciso di lasciare il nostro Paese sono diversi per ogni insegna. Ma una cosa, come già detto, le accomuna. Ovvero dopo aver lasciato il nostro Paese hanno deciso di reinvestire altrove e proprio partendo da questo elemento bisogna riflettere, per capire cosa sta succedendo al settore della grande distribuzione organizzata in Italia.