Ikea, pazzesca offerta per un monolocale: inizia la rivoluzione nel mondo immobiliare

Il colosso svedese Ikea strabilia il mondo con un monolocale in affitto a 77 centesimi al mese. Siamo a Tokyo, e “l’immobile” è di 10 metri quadrati.

ikea monolocale 77 centesimi
Web

I tempi cambiano, ogni cosa si evolve, ed è giunto il momento che anche il mondo immobiliare faccia un passo verso il futuro. Un rapido pensiero al domani porta a domandarsi come il nostro pianeta possa ospitare un numero di persone sempre più elevato. Siamo ormai prossimi agli 8 miliardi di abitanti sulla Terra e il problema maggiore risiede nell’aumento dei gas serra. Ikea ha pensato di ridurre la cosiddetta “impronta carbonica” con un progetto che ha dell’incredibile ma che è stato realizzato in maniera completa e, soprattutto, realmente fattibile. Il banco di prova è stato il Giappone, Paese in cui gli spazi ristretti non sono considerati un problema.

Il monolocale di Ikea, una soluzione pazzesca

Ikea ha arredato un monolocale di 10 metri quadrati a Tokyo includendo in questo piccolo spazio tutti gli elementi fondamentali di una abitazione. C’è un soggiorno che si trasforma in un angolo studio per due persone; c’è la cucina completa di frigorifero, piastra ad induzione rapida e accessori vari; c’è una camera da letto e un bagno dotato di water e lavandino.

Il monolocale che Ikea ha arredato in maniera completa con i suoi prodotti ha addirittura una finestra per areare l’ambiente. Ognuno poi, potrà aggiungere – se entreranno – i dettagli desiderati per personalizzare la camera approfittando delle incredibili soluzioni per la casa in vendita presso il colosso svedese. Il monolocale è pronto per essere abitato, qual è l’incredibile proposta di Ikea?

Leggi anche >>> Ikea lancia la sua linea di abbigliamento: tutti in fila come per le scarpe Lidl?

Affitto da 77 centesimi, chi accetterebbe l’offerta

Ikea ha proposto il monolocale di 10 mq in affitto per meno di un euro, 77 centesimi. In una città come Tokyo in cui il mondo immobiliare è uno dei più cari al mondo, pensare di pagare una cifra irrisoria è un sogno. Basterà non lasciarsi spaventare dagli spazi ristretti e rinunciare a feste e inviti vari. Per 99 yen si può pure rinunciare alla vita mondana in casa e tanti giapponesi saranno già pronti a proporsi come inquilini.

Se il colosso Ikea dovesse lanciare una soluzione del genere anche in Italia come reagirebbero gli italiani? Difficile a dirsi. L’idea di spendere in affitto la stessa cifra di un caffè potrebbe allettare ma saremmo disposti a rinunciare agli spazi adatti per invitare amici o semplicemente vivere con la famiglia?