Supermercati, clienti increduli: cosa potrebbe succedere in un futuro non lontano

I supermercati stanno vivendo un processo di cambiamento che tra qualche anno rischia di rivoluzionare il modo di fare la spesa delle persone. Ecco a cosa bisogna prepararsi

Supermercati
Fonte Adobe Stock

Fare la spesa al supermercato è un’attività piuttosto comune che a prescindere dalle varie differenze culturali e sociali, accomuna un po’ le popolazioni di tutto il mondo. A quanto pare però presto potrebbe subire una vera e propria rivoluzione, con i clienti che volenti o nolenti dovranno per forza di cose adattarsi.

Con l’avvento della pandemia infatti molte persone hanno optato per la spesa online per poi scegliere tra la possibilità di ritiro sul posto o meglio ancora la consegna a domicilio. Molti supermercati si sono attrezzati per garantire questa possibilità, altri invece hanno aperto garantendo solo questa possibilità.

Supermercati verso la chiusura: quali sono gli scenari per i fruitori

Adesso che almeno in Italia le restrizioni più pesanti dovute al covid sembrano essere solo un lontano ricordo, il trend non è cambiato di più di tanto. Molte persone infatti dopo aver scoperto questa comoda opzione, la preferiscono alla spesa tradizionale “in presenza”.

Così facendo si guadagna del tempo che si sarebbe perso recandosi direttamente al punto vendita. Al contempo si evita un luogo affollato come il supermercato. In uno scenario simili gli esercizi commerciali si sono dovuti adeguare.

Basti pensare che Carrefour e Auchan hanno annunciato un drastico ridimensionamento con la chiusura di diversi punti vendita fisici in tutta Italia, che hanno portato al licenziamento di un consistente numero di lavoratori. 

Ma tutti i clienti sono felici di questo processo di transizione? Ad onor del vero no. Le generazioni che a fine anni ’80 erano già adulte si recano al supermercato con piacere. Al contrario i più giovani sembrano più inclini a questa nuova modalità che con pochi semplici click o semplicemente alzando la cornetta consente di ricevere la spesa a casa.

LEGGI ANCHE >>> Supermercati, la crisi senza fine: l’incubo che vivranno in molti

A prescindere dalla preferenze però, il mutamento è già in atto e tra non molto tempo bisognerà abituarsi ad una nuovo scenario, in cui il supermercato diventerà praticamente un luogo virtuale, con tutte le ripercussioni del caso sul mondo del lavoro. Gli attuali addetti dei punti vendita di fatto diventeranno dei fattorini se vogliono continuare in questo ambito.