Attenzione! È stato di recente richiamato, in via precauzionale, un lotto di gelato. Ecco di quale si tratta e cosa è stato trovato al suo interno.

gelato tartufo
Foto © AdobeStock

dolci sono da sempre in grado di soddisfare i palati sia di grandi che di piccini e per questo motivo non stupisce che vengano messi in tavola per chiudere in bellezza pranzi o cene in compagnia di amici e parenti. Tra i dessert più amati si annovera senz’ombra di dubbio il gelato.

Simbolo dell’estate, ma perfetto in qualsiasi momento dell’anno, sono in tanti a non poter fare a meno di gustare un bella e gustosa porzione di gelato. A proposito di quest’ultimo, però, è bene sapere che è stato di recente richiamato un lotto di una nota marca. Ma per quale motivo e di quale si tratta? Ecco cosa c’è da sapere in merito.

Gelato ritirato per possibile presenza ossido di etilene: attenti a marca e lotto

Tutte le volte in cui acquistiamo un prodotto alimentare è sempre prestare la massima attenzione al fine di evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti. Proprio in tale ambito, fortunatamente, giungono in nostro aiuto il Ministero della Salute e gli addetti ai lavori, che provvedono a segnalare in modo tempestivo eventuali richiami. Diversi, in effetti, sono i prodotti ultimamente ritirati dagli scaffali. Tra questi un lotto di gelato al tartufo.

L’avviso di richiamo in questione, ricordiamo, è stato pubblicato dal Ministero della Salute sul proprio portale sugli Avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori, dove, alla voce Motivo della segnalazione, vi è scritto “Richiamo per rischio chimico. Il richiamo in questione è stato disposto dalla stessa azienda produttrice in via precauzionale per via della “possibile presenza di ossido di etilene“.

Entrando nei dettagli si tratta del gelato tartufo bianco e tartufo nero a marchio Iper, prodotto dalla ditta New Cold S.R.L. presso il proprio stabilimento di via Contarico 36 a Lodi, per la Iper Montebello Spa. I prodotti interessati, ricordiamo, sono venduti in confezioni da 180 grammi con il numero di lotto 21067 e il termine minimo di conservazione 8 marzo 2023.

LEGGI ANCHE >>> Tonno in scatola: qual è il migliore del 2021, attenti alle caratteristiche

Le confezioni oggetto di richiamo sono già state ritirate. Allo stesso si consiglia, a chi avesse già acquistato il gelato con il numero di lotto in questione a non consumarlo e riconsegnarlo presso il punto vendita di acquisto. Si sottolinea, comunque, che analoghi prodotti con lotto differente non sono oggetto di richiamo e possono essere tranquillamente consumati.