Diventare Socio Coop e richiedere la tessera “Valore” può rivelarsi un’opportunità molto vantaggiosa. I benefici spettanti agli associati infatti sono davvero tanti e alla fine dell’anno il portafoglio ringrazia.

Socio Coop
AdobeStock

La carta Socio Coop non è solamente una fidelity card utile a raccolte punti o ad ottenere sconti. Si tratta di un mezzo che di anno in anno amplia l’offerta permettendo così ai soci di usufruire di innumerevoli benefit: dal prestito sociale agli sconti nei supermercati e anche presso i numerosi partner Coop. Vale la pena spendere una quota minima e due minuti di tempo per fare la tessera? Vediamo nel dettaglio cosa serve per diventare Socio Valore e in cosa consistono le agevolazioni spettanti.

Cos’è la tessera Socio Coop

All’aspetto, la carta della Coop è identica alle tante che ormai riempiono il portafoglio delle persone: una card in plastica con un codice a barre e il nominativo del possessore. Con questo tipo di card si può accedere a diversi eventi promozionali, come ad esempio sconti su stock di prodotti di vari marchi – e non solo quindi del brand relativo alla tessera – e solitamente ad ogni acquisto vengono attribuiti dei punti che, a seconda dell’iniziativa in essere, possono offrire omaggi o acquisti di articoli di vario genere a prezzi agevolati. Il classico esempio sono le pentole o padelle, ma esistono i più svariati oggetti che si possono ottenere grazie ad una tessera socio. La Coop, una famosa cooperativa di consumatori specializzata soprattutto nella vendita di beni alimentari, non fa differenza ed emette le sue tessere fedeltà a coloro che la richiedono. La differenza però consiste nei servizi aggiuntivi offerti agli associati, che sono molto più interessanti, per intenderci, di una batteria di pentole.

Le società della cooperativa

Ricordiamo che la Coop è composta da più società presenti su tutto il territorio nazionale: si raggruppano in macro distretti (Nord Ovest, Adriatico, Tirrenico) e comprendono molte insegne, le principali delle quali sono Extracoop, Ipercoop, Coop superstore, Coop&Coop, Coop, inCoop e Superconti.

Quanti sono i soci della coop in Italia?

Per dare un’idea dell’estensione di questa immensa cooperativa, basta “contare” i soci attualmente registrati. Sono oltre i 10 milioni di persone. La Coop come società vanta utili finanziari molto vicini al miliardo di Euro e utili di vendita (solo dei supermercati) che arrivano a quasi mezzo milione di Euro.

I requisiti necessari per diventare Socio Coop

Chiunque può richiedere la carta della Coop. L’unico requisito è l’essere maggiorenni. È necessario rivolgersi ad un box informazioni di un supermercato o punto vendita oppure accedere al sito Internet ufficiale; dopo aver compilato un modulo e aver inserito i dati personali, si deve versare una quota di 25€ e la tessera viene emessa immediatamente, ed è anche attiva da subito. i 25€ spesi vengono subito riguadagnati, perché al primo acquisto il socio si vedrà riconoscere 5 buoni sconto del 10% da utilizzare su una spesa di 50€ in un unico scontrino. A questo punto si può cominciare a beneficiare ogni giorno delle tantissime iniziative, sconti e offerte, che riguardano non solamente i prodotti alimentari e/o i prodotti a marchio Coop, ma si diversificano anche in altri settori.

Cosa può fare un Socio Coop

Il socio Coop può infatti:

  • Partecipare alla raccolta punti/bollini e fare donazioni degli stessi a scopi benefici
  • Avere accesso esclusivo alle offerte settimanali e mensili
  • Ricevere gratuitamente la rivista “Consumatori”
  • Usufruire di sconti presso strutture turistiche grazie alla convenzione col Tour Operator “Viaggia Con Noi”
  • Ottenere sconti su eventi/strutture dedicate alla salute e benessere, tempo libero e cultura

Tutti i vantaggi dei Soci Coop

Entrando più nello specifico, si possono elencare numerosissime iniziative a favore dei titolari della tessera Socio Coop; a partire dall’accumulo di punti presso i benzinai e i partner Coop fino agli sconti esclusivi per abbonamenti di riviste e quotidiani; si possono ottenere ribassi nell’acquisto di ticket d’ingresso a mostre, musei ed eventi culturali. Molto spesso si trovano sconti anche per Teatri e Cinema. Per non parlare poi di tutti gli sconti disponibili quotidianamente su beni alimentari e prodotti per la casa e per la persona che si trovano in ogni punto vendita coop, e anche sul portale Internet. Da ricordare che Coop dispone di molti brand che non solo vengono proposti al pubblico a prezzi agevolati ma che comportano al tempo stesso un impegno concreto nel sociale, come ad esempio:

  • Vivi Verde (prodotti con procedimenti eco-sostenibili);
  • Solidal (una parte del ricavato viene destinata a progetti di sviluppo nelle aree sottosviluppate);
  • Fior Fiore (un marchio creato per valorizzare le produzioni DOP e IGP);
  • Coop Salute (prodotti farmaceutici, e anche omeopatici e veterinari)

Oltre al sito dove fare comodamente la spesa online, inoltre, i soci hanno a disposizione “PiùScelta”, un altro portale dove è possibile acquistare oggetti di elettronica di consumo, cellulari, piccoli e grandi elettrodomestici e molti articoli venduti in esclusiva online, ovviamente a prezzi molto convenienti. Una novità riguarda proprio il mondo della telefonia perché i soci Coop possono attivare CoopVoce e usufruire di promozioni, sconti, Giga gratis e molto altro ancora.

L’accesso ai Mutui Coop

Diventando soci Coop si accede a tutta una serie di agevolazioni anche per quanto riguarda il comparto “finanziario”. Oltre a poter accedere al Prestito Sociale, il titolare di tessera può ottenere premi assicurativi e persino mutui per acquistare/ristrutturare la casa. Ciò è possibile grazie alla SIMGEST S.p.A., che fa parte della Coop come una società di intermediazione. I suoi servizi sono rivolti ai Mutui Coop ma anche a servizi finanziari. Tanto per fare un esempio, i tassi di interesse per un mutuo casa si attestano all’1,80% e non vi sono spese. Chiedendo 100.000€ e frazionandolo per 30 anni si va a pagare solamente 500€ al mese, molto meno di un affitto. E per gli utenti più esigenti, la SIMGEST offre anche soluzioni per investimenti che sono considerati a buona rendita.

Aiutare la Fondazione Il cuore si scioglie

Infine, per chi desidera fare beneficenza, è utile ricordare la Fondazione Il Cuore si scioglie onlus. Aderendo alle iniziative di questa azienda no profit si ha la certezza che beni alimentari e di prima necessità vengono distribuiti alle Caritas zonali. Un aiuto concreto che arriva davvero ai bisognosi.

Il Prestito Sociale e la card Coop Valore

Ecco che la Coop offre davvero molto su diversi ambiti, che la differenzia dalla concorrenza. Parliamo anche del “Prestito Sociale”. Il prestito sociale è una vera e propria forma di finanziamento destinato a tutti coloro che fanno parte della Coop. I soci, attraverso i propri risparmi dati in deposito alla cooperativa permettono così di finanziare coloro che fanno richiesta di prestito, ottenendo in cambio un rendimento in rapporto al capitale da loro versato.

Come diventare socio prestatore

Per diventare “socio prestatore” basta semplicemente aprire un conto deposito presso uno dei tantissimi punti vendita Coop presenti in Italia. Il vantaggio è che a differenza di conti bancari e similari non sono necessarie quote di apertura o spese. In questo conto si possono versare periodicamente le cifre desiderate, anche se sono previsti un minimo e un massimo, ovvero 50€ e 37.000€. Per avere un’idea degli interessi che si possono maturare con il libretto di socio prestatore, ci si rifà ai dati del 2018: in quell’anno spettavano, a seguito della decisione del Consiglio di Amministrazione della Coop, tassi dello 0,50% per chi aveva depositato fino a 17.000,00€, dello 0,90% per depositi da 17.000 a 27.000€ e dell’ 1,40% per depositi da 27.000 a 37.000€.

Le altre operazioni: dai bonifici alla spesa

In sostanza si tratta di un conto corrente a tutti gli effetti e permette anche di eseguire le classiche operazioni come ad esempio i bonifici o pagare le utenze domestiche di Luce e Gas, e in più si può pagare la spesa nei punti vendita con la tessera Coop Valore. La Carta Socio Coop Valore viene rilasciata gratuitamente a tutti coloro che sono già Soci Coop. Con questa è possibile pagare anche la spesa, utilizzando il prestito sociale con addebito. L’addebito avviene il giorno 15 del mese successivo alla data d’acquisto. Inoltre con questa tessera vengono attribuiti più punti e 400 punti bonus se si effettuano più di 20 spese in 20 giorni diversi.

LEGGI ANCHE >>> CoopVoce, l’offerta Evolution fa davvero la differenza? I pareri dei clienti

I dividendi tra i soci

Inoltre i vantaggi di essere soci consistono anche nell’avere dei ristorni. Questo significa che a fine anno la Coop può decidere di “dividere tra i soci delle cifre che vengono stabilite in base all’entità degli acquisti effettuati durante l’anno”. Attenzione però. Se il socio che ha richiesto la Carta Valore non esegue nessuna operazione durante l’anno solare, come ad esempio fare la spesa o aprire un libretto, il titolare dovrà chiedere di riattivare la tessera disattivata, pagando nuovamente la quota d’iscrizione di 25€.