CoopVoce è stato il primo operatore virtuale italiano. Nato nel 2007, si appoggia alla rete TIM per mettere a disposizione la connessione internet mobile 4G ai suoi clienti. Ecco le offerte per smartphone.

Web

Nel variegato quadro degli operatori virtuali attivi nel nostro paese, un posto è riservato da molti anni a CoopVoce, che infatti è attivo dal 2007, come già abbiamo ricordato in altri nostri articoli in cui ci siamo occupati di gestori low cost della telefonia.

CoopVoce nacque in virtù di un accordo ad hoc tra Coop Italia e Tim, di cui utilizza la rete GSM/UMTS/LTE per l’erogazione del servizio. E’ interessante parlare di quelle che sono le offerte e le caratteristiche chiave di CoopVoce giacchè è indubbio che siano in gioco servizi per il mobile con elementi di convenienza, anche e soprattutto per i soci Coop che infatti possono contare su benefici supplementari.

Vedremo allora di seguito perchè non poche persone hanno scelto l’offerta CoopVoce denominata ‘Evo’ e i dettagli di quest’ultima. Come sempre, infine, ci soffermeremo sulle opinioni dei clienti che hanno scelto il servizio in oggetto. Dominano i pareri positivi o invece le critiche sono prevalenti? Scopriamolo.

CoopVoce: il contesto di riferimento

Di fatto CoopVoce può essere definito operatore virtuale di TIM, ed in altre parole consiste nell’area specializzata nel settore telefonia di Coop Italia, azienda attiva per lo più nel settore della grande distribuzione.

In virtù dell’utilizzo dell‘infrastruttura mobile di TIM, l’operatore reale a cui CoopVoce si appoggia, la copertura che può dare in tutta la penisola è molto estesa. Sfrutta in particolare la rete 4G di questo provider, disponibile nella generalità dei Comuni, e dunque disponibile praticamente per tutta la popolazione.

In termini numerici, la sua copertura in Italia è ancora più evidente: raggiunge infatti il 99,8% del territorio nazionale.

Come indicato chiaramente nel sito ufficiale del gestore mobile, il 4G è una tecnologia per la trasmissione dati su rete mobile. La tecnologia citata è disponibile solo utilizzando un dispositivo (smartphone, tablet, router, Internet Key) che supporta il 4G e permette la navigazione internet mobile fino a 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload. Al momento, la tecnologia 4G+ non è tuttavia disponibile per i clienti CoopVoce.

Per controllare la copertura garantita da CoopVoce, perciò, è necessario controllare qual è la copertura mobile di TIM nella zona in cui si vive: sul sito web ufficiale di detto operatore è utilizzabile anche una mappa interattiva proprio per questo compito.

CoopVoce è un operatore mobile virtuale: che significa?

Spiegare che cos’è un operatore mobile virtuale non è affatto complicato. Con essi, abbiamo innanzi società di telefonia mobile che, a differenza degli operatori reali, non possiedono una loro infrastruttura di rete. Gli operatori virtuali, per poter svolgere le loro funzioni, devono perciò appoggiarsi alle reti di differenti operatori (TIM, Vodafone, Wind-Tre). Gli operatori mobili virtuali prevedono tariffe flessibili; servizi ad hoc e spesso sono più vantaggiosi economicamente, rispetto ai gestori di telefonia mobile reali. Inoltre, è da rimarcare che si può passare a CoopVoce, pur non essendo soci Coop.

Come accennato, in Italia gli operatori virtuali sono entrati in campo nel 2007, anno in cui Coop ha creato l’offerta CoopVoce, offrendo SIM a marchio collegate alla rete TIM. Ma nel tempo sono arrivati altri operatori virtuali: alcune sono società che offrono esclusivamente questo tipo di servizio, ma in tanti casi si tratta invece di società per le quali i contratti di telefonia mobile rappresentano soltanto un servizio ulteriore.

Più categorie di operatori virtuali: CoopVoce rientra negli ESP MVNO, cosa sono?

In breve, ricordiamo altresì che esistono più tipi di operatori telefonici virtuali, in base al rapporto che hanno con l’operatore reale cui fanno riferimento:

  • Full MVNO (Full Mobile Virtual Network Operator): si tratta di un operatore che gestisce totalmente il servizio offerto a parte la rete d’accesso, che resta di proprietà dell’operatore con il quale è stato stretto un accordo ad hoc (operatore reale).  Detti operatori sono in grado di emettere e convalidare le Sim;
  • ESP MVNO (Enhanced service provider): si tratta di un operatore che ha soltanto le infrastrutture per la fornitura dei servizi e quelle per la commercializzazione dei prodotti; invece la rete d’accesso e l’emissione di SIM card resta in mano all’operatore reale. In questa categoria rientra CoopVoce.

Due i vantaggi essenziali di CoopVoce, inteso come operatore virtuale di tipo ESP. Da un lato la convenienza delle tariffe. Infatti, non dovendo sostenere i costi di gestione delle infrastrutture di rete e avendo una struttura più asciutta, gli operatori virtuali come CoopVoce riescono a offrire tariffe più concorrenziali ed economiche. Inoltre, le tariffe sono (anche) a consumo, o a pacchetto ma maggiormente personalizzate.

Vi è da rimarcare infatti che soprattutto negli ultimi anni, gli operatori mobili più noti hanno spinto su offerte in abbonamento o soluzioni a pacchetto, facendo valere altresì vincoli temporali che non piacciono a tutti. Si tratta di soluzioni non flessibili, e che si adattano poco a persone che fanno un uso moderato o altalenante dei servizi dello smartphone. Ecco perchè puntare su un operatore virtuale come CoopVoce può risultare conveniente per non poche persone.

Velocità internet CoopVoce

Come abbiamo già fatto notare, per CoopVoce l’operatore primario è Tim, che perciò fornisce la rete e anche tutti i supporti per la gestione del servizio. Detto elemento  funge certamente da garanzia per i clienti di CoopVoce, che possono perciò ritenersi al sicuro sotto il piano della copertura di rete, che sarà praticamente corrispondente alla copertura di Tim su tutto il territorio nazionale.

E, per quanto attiene ad eventuali problemi di rete, è noto che Tim è mediamente più veloce nella risoluzione delle criticità, in quanto proprietaria della linea su cui viaggiano le connessioni.

Vi è da dire che la copertura di rete influisce assai anche sulla velocità di navigazione dei dispositivi come gli smartphone. Come accennato, CoopVoce si appoggia alla rete 4G di Tim consentendo una velocità di download massima di 100 Mbps e di upload massima di 50 Mbps. Ma attenzione: non ha accesso a reti più veloci e questo ad alcuni potrebbe non piacere.  In sintesi, affidarsi a CoopVoce equivale per la parte tecnica a sfruttare la rete mobile Tim; se mai ad essere diverse sono le tariffe applicate dalle due compagnie, giacchè come spesso succede quelle degli operatori virtuali come CoopVoce sono molto più economiche e dunque convenienti.

Le offerte 2021 per i nuovi clienti CoopVoce, ecco quali sono: caratteristiche chiave di Evolution

A questo punto, veniamo alle offerte di riferimento per coloro che intendono passare a CoopVoce da altro operatore. Da rimarcare subito che CoopVoce mette a disposizione vantaggiose offerte internet mobile a chi vuole cambiare operatore. E non c’è solo la classica offerta mobile, ma è anche prevista una promozione per smart home rivolta a chi ha sistemi d’allarme.

Come chiaramente indicato nella pagina web ufficiale di CoopVoce: “Con la nuova offerta EVOLUTION hai sempre minuti illimitati, 1000 SMS e i Giga li scegli TU” e “CoopVoce non ha mai aumentato i prezzi”.

Il prodotto in questione si presenta in diverse varianti, per venire incontro alle distinte esigenze del cliente. Abbiamo dunque tre soluzioni:

  • Giga, Voce, SMS;
  • Solo Voce e SMS;
  • Solo Giga.

Vediamole separatamente.

CoopVoce Evo 100, pacchetto Giga, Voce e SMS: come funziona?

  • 100GB in 4G;
  • Minuti Illimitati;
  • 1000 SMS;
  • 8,90 € / mese.

Sottoscrivendo l’offerta Evo 100 l’utente può contare dunque su 100 GB, sulla rete mobile 4G di Telecom Italia per una buona velocità; minuti illimitati e 1000 SMS. L’offerta si rinnova lo stesso giorno per ciascun mese, per sempre.

Per Passare a CoopVoce o attivare un nuovo numero, l’iter è assai semplice: è sufficiente richiedere la propria offerta Evo direttamente sul web e scegliere se ricevere la nuova SIM a casa o in uno dei 900 punti vendita Coop. In particolare:

  • se ricevi e attivi da casa, il costo di attivazione corrisponde a 9,90 euro e include spedizione, attivazione e primo mese di offerta;
  • se ritiri in un punto vendita Coop, l’attivazione della tua SIM sarà al prezzo di 10 euro con 5 euro di traffico telefonico incluso;
  • se si è già clienti CoopVoce, si può passare a Evo 100 al costo di attivazione di 9 euro una tantum.

I vantaggi dell’offerta Evo 100 CoopVoce: ecco quali sono

Inoltre, vi sono i seguenti servizi inclusi nell’offerta:

  • Hotspot;
  • Ti ho cercato;
  • Chiama ora;
  • Assistenza fai-da-te e con Specialista via App e Chat;
  • Numeri a sovrapprezzo bloccati;
  • Piano tariffario base;
  • Nessun vincolo, nessun costo extra;
  • Prezzo fisso per sempre;
  • Navigazione con la Rete Mobile 4G di Telecom Italia;
  • In caso di Giga finiti, possibilità di rinnovo in anticipo per continuare a navigare;
  • Assistenza gratis dall’Italia da App, Chat, Sito, chiamando il 188 e in oltre 900 punti vendita Coop;
  • Possibilità di ricaricare facendo la spesa: 5 euro ogni 250 punti Coop;
  • Possibilità di aumentare i Giga pedalando con #ViviBici.

Le offerte Evo 10, Evo 30 e Evo 50 sono praticamente identiche, a cambiare è la tariffa in base ai Giga disponibili.

CoopVoce Evo solo Voce&SMS: come funziona?

Oltre a quanto visto finora, CoopVoce prevede anche l’offerta Evo Voce&SMS, per chi non è interessato ai Giga:

  • Minuti Illimitati;
  • 1000 SMS;
  • 4,50 € al mese.

Anche per quest’offerta CoopVoce, nella pagina web ufficiale si possono trovare indicati tutti i dettagli utili. In particolare, con la nuova Evo Voce&SMS l’utente che sottoscrive questa offerta, può contare su minuti illimitati e 1000 SMS sulla rete mobile 4G di Telecom Italia. L’offerta si rinnova lo stesso giorno per ciascun mese, per sempre, ad un costo fisso.

Entra in CoopVoce online o con ritiro in negozio”, si trova indicato nella pagina internet ad hoc di CoopVoce. E in effetti per passare il proprio numero a CoopVoce o attivarne uno nuovo è tutto piuttosto semplice: basta richiedere la propria offerta Evo direttamente online e scegliere se ricevere la nuova SIM a casa o in uno dei 900 punti vendita  Coop. In particolare abbiamo che:

  • se l’utente riceve e attiva da casa, il prezzo di attivazione è pari a 9,90 euro e include spedizione, attivazione e primo mese di offerta;
  • se invece ritira in un punto vendita Coop, l’attivazione della SIM costerà 10 euro con 5 euro di traffico telefonico compresso nel prezzo;

I vantaggi dell’offerta solo Voce&SMS CoopVoce: ecco quali sono

Inoltre, vi sono i seguenti servizi inclusi nell’offerta:

  • Hotspot;
  • Ti ho cercato;
  • Chiama ora;
  • Assistenza fai-da-te e con Specialista via App e Chat;
  • Numeri a sovrapprezzo bloccati;
  • Piano tariffario base;
  • Nessun vincolo, nessun costo extra;
  • Prezzo fisso per sempre;
  • Navigazione con la Rete Mobile 4G di Telecom Italia;
  • In caso di Giga finiti, possibilità di rinnovo in anticipo per continuare a navigare;
  • Assistenza gratis dall’Italia da App, Chat, Sito, chiamando il 188 e in oltre 900 punti vendita Coop;
  • Possibilità di ricaricare facendo la spesa: 5 euro ogni 250 punti Coop;
  • Possibilità di aumentare i Giga pedalando con #ViviBici.

CoopVoce solo Giga, l’offerta Web 30: come funziona?

Per chi invece è interessato ai soli Giga, l’operatore virtuale CoopVoce ha messo in campo un’offerta ad hoc, denominata Web 30. Si tratta di 30 GB al mese in 4G al costo di 7 euro al mese.

Sottoscrivendo l’offerta Web 30 l’utente può contare su 30 GB “alla massima velocità sulla rete mobile 4G di Telecom Italia. L’offerta si rinnova lo stesso giorno di ogni mese, PER SEMPRE. Puoi utilizzare tutti i Giga di WEB 30 in roaming, come in Italia, all’interno dell’UE”. Così è indicato nel sito web ufficiale CoopVoce.

L’attivazione è online o con ritiro in negozio: è infatti possibile domandare l’attivazione di Web 30 direttamente online e scegliere se ricevere la SIM a casa o in uno dei 900 punti vendita Coop. In particolare:

  • se l’utente riceve e attiva da casa, il costo di attivazione è pari a 9,90 euro e include spedizione, attivazione e primo mese di offerta;
  • se ritira in un punto vendita Coop, la SIM costerà 10 euro con 5 euro di traffico telefonico incluso;
  • se si è già clienti CoopVoce, si può passare a Web 30 senza costi di attivazione.

I vantaggi dell’offerte CoopVoce Web 30: ecco quali sono

Inoltre, vi sono i seguenti servizi inclusi nell’offerta:

  • possibilità di navigare e parlare con la Rete Mobile 4G di Telecom Italia;
  • zero vincoli, zero costi extra e lo stesso prezzo per sempre;
  • possibilità di ricaricare facendo la spesa: 5€ ogni 250 punti Coop;
  • possibilità rinnovare in anticipo in caso di Giga finiti;
  • assistenza gratis dall’Italia da App, Chat, Sito, chiamando il 188 e in oltre 900 punti vendita Coop;
  • possibilità di aumentare i Giga semplicemente pedalando con #ViviBici.

Offerte CoopVoce, servizio ViviBici: di che si tratta?

Abbiamo citato più volte sia il servizio ‘ViviBici’ che ‘Autoricarica con la spesa’: ecco perchè appare opportuno dare qualche informazione di dettaglio in merito.

Il servizio ViviBici è previsto per i clienti CoopVoce e può essere sottoscritto fino al 31/12/2021, scaricando nel proprio smartphone l’App ViviBici da App Store o Google Play e immettendo il proprio numero di telefono nella sezione “Servizio ViviBici”.

Ebbene sì, grazie a questo servizio possono essere accumulati i ‘km voce’. In virtù dell’app ViviBici, ogni km accumulato in bici, chiamato “Km Voce”, sarà trasformato giornalmente in 20 MB fino a un massimo di 10 GB supplementari al mese. Il traffico ulteriore, corrispondente ai Km registrati dall’app e conformi ai criteri impostati per evitarne un uso improprio, sarà accreditato entro le ore 10.00 del giorno successivo. E’ interessante notare che i Giga accreditati pedalando non scadono e sono consumati per primi rispetto ai GB previsti dalla propria offerta CoopVoce.

Attenzione però: se l’utente non rinnova, disattiva l’offerta o cambia promozione, il servizio ViviBici si disattiva e si perdono i GB accumulati.

Offerte CoopVoce, servizio Autoricarica con la spesa: come funziona?

L’utente che sfrutta il servizio Autoricarica con la spesa, può contare automaticamente su una ricarica Bonus CoopVoce da 5 euro ogni 250 punti Coop. Attenzione però: il servizio è previsto per i soci Coop delle Cooperative che aderiscono al servizio e che hanno una linea CoopVoce attiva. Infatti, come indicato nel sito web ufficiale nella pagina relativa: “Le modalità di ricarica dipendono dalla tua Cooperativa”.

Attivare il servizio è molto semplice: infatti se si è soci Coop, si può richiedere l’attivazione gratuita di Autoricarica con la spesa presso il desk CoopVoce del punto vendita, dando il numero di telefono sul quale attivare il servizio e il numero seriale della carta socio. Tuttavia, occorre prestare attenzione al seguente aspetto: si può ottenere l’attivazione della promozione soltanto su una linea telefonica CoopVoce, e comunque l’intestatario della linea deve coincidere con l’intestatario della tessera socio Coop.

Per ulteriori informazioni di dettaglio, riteniamo comunque preferibile rimandare alla pagina web ad hoc che illustra il servizio citato.

LEGGI ANCHE >>> Conto Revolut, la scelta per essere indipendenti dalle banche

Le opinioni degli utenti su CoopVoce: pro e contro

Per concludere, come al solito, vedremo da vicino alcuni dei commenti e pareri più utili ed interessanti, espressi da coloro che hanno scelto CoopVoce come operatore virtuale di riferimento. Ciò al fine di contribuire ad orientare il cliente verso la miglior scelta per le proprie esigenze.

I commenti positivi su CoopVoce

Il servizio offerto da questo operatore virtuale ha un certo seguito in tutta la penisola, ecco perchè non devono sorprendere i pareri positivi da parte di non pochi utenti. Ad es. più d’uno ha notato che con il passaggio a CoopVoce, le tariffe per qualità e copertura hanno subito fatto la differenza.

Altri hanno ricordato che, al di là dei costi tutto sommato bassi rispetto alle offerte dei concorrenti e ben delineati nel sito web ufficiale, non sussistono costi nascosti e di cui non si ha informazione preventiva.

In particolare, l‘offerta Evo 100 ha avuto un buon successo, come segnalato dagli utenti, che ne apprezzano il rapporto servizi offerti – costo mensile. Inoltre, la qualità delle telefonate come anche quella della navigazione internet solitamente non dà problemi. E ciò anche in zone lontane dalle grandi città, come campagne ed aree montane.

Pareri positivi anche per l‘assistenza telefonica, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e per quella via chat dalle 8 alle 21, 7 giorni su 7. Altri hanno elogiato il fatto che l’188 può essere chiamato da numero CoopVoce anche con credito esaurito, ma solo dall’Italia. Pareri positivi anche per la cortesia e preparazione che generalmente caratterizzano gli addetti customer care dell’azienda.

Altri hanno apprezzato le tariffe per l’estero e le attivazioni delle varie promo, che sono a costo zero. Inoltre, commenti buoni anche per l’utilità del possibile rinnovo anticipato in caso di azzeramento dei Giga; per il servizio ViviBici e per il servizio Autoricarica con la spesa.

I commenti negativi su CoopVoce

Tuttavia, qualche nota stonata – anche con riferimento a questo operatore virtuale – non manca. C’è chi ha segnalato, ad esempio, problemi di connessione lenta e chi ha rilevato che dall‘estero internet con CoopVoce non funziona sempre bene.

Altri hanno invece segnalato una qualità non sempre sufficiente delle telefonate, con diversi casi in cui la linea cade. E rispetto a ciò, c’è chi ha altresì rilevato che non sempre l’assistenza clienti è capace e cortese nel risolvere questo tipo di problema.

Più di un utente ha invece puntato il dito contro il fatto che l’operatore, nel presentare promozioni, servizi ed offerte nel proprio sito web ufficiale, non sarebbe sempre così dettagliato, puntuale e chiaro. Ci sarebbe insomma qualche ‘zona grigia’, che implica di dover contattare l’assistenza.

Ma a ben vedere, anche in questo caso, si tratta di lamentele e critiche che abbiamo già visto esposte, in modo simile, con riferimento a tanti altri operatori della telefonia.