Auto, il 15 novembre inizia la stagione invernale e diventa obbligatorio un passaggio fondamentale. Se non si cambiano le gomme si rischiano fino a 300 euro di multa.

auto 15 novembre gomme
Adobe Stock

L’Italia è una penisola che si sviluppa verticalmente regalando alle tante regioni climi differenti. Se in alcune zone la temperatura è ancora alta, infatti, in altre regioni ha cominciato a scendere la prima neve e le famiglie italiane hanno già iniziato ad accendere i termosifoni. Nonostante queste differenze climatiche, la stagione invernale sulle strade è iniziata ufficialmente il 15 novembre e durerà fino al 15 aprile. Di conseguenza, occorre prestare molta attenzione alle gomme della propria auto per non rischiare di dover pagare multe molto salate.

Gomme dell’auto dal 15 novembre, cosa stabilisce la Legge

Da ieri, 15 novembre, su alcune strade è obbligatoria la presenza degli pneumatici da neve sull’auto. Le gomme in questione sono quelle valide sia per il fango che per la neve e sono contraddistinte dalla marcatura M + S con riferimento proprio al mud – fango – e snow – neve. Gli automobilisti che non sono provvisti di questo set di ruote sono obbligati ad avere in auto le catene da neve per sopperire alla mancanza. Questo è quanto stabilisce l’articolo 6 del Codice della Strada.

Omologazione, obbligo per evitare sanzioni

Oltre alla presenza degli pneumatici da neve o delle catene a bordo del veicolo sarà necessario che l’attrezzatura risulti omologata. In caso contrario scatteranno ugualmente le sanzioni. Oltre alla marcatura M + S, la certificazione è data dalla presenza di un simbolo, un fiocco di neve in mezzo ad una montagna con tre picchi. Si tratta di un codice che identifica le gomme migliori per affrontare strade con neve e fango. Non è obbligatorio avere in dotazione un set con tale simbolo ma è consigliabile per gli automobilisti che in inverno affrontano situazioni di rischio e pericolo.

Leggi anche >>> Bollo auto, dubbi sul pagamento? L’unico modo per verificare la propria posizione

Qual è l’importo previsto per chi non rispetta le direttive

Gli automobilisti che non montano sulla propria auto gomme da neve o non sono provvisti di catene da neve incorreranno in sanzioni pecuniarie. Ad un posto di blocco, infatti, le autorità potranno verificare il rispetto dell’articolo 6 del Codice della Strada e qualora rilevassero infrazioni procederebbero con la multa. L’importo della sanzione varierebbe dagli 85 ai 338 euro per la contestazioni in autostrada e dai 41 ai 169 euro per le verifiche effettuate nei Comuni in cui è valida l’ordinanza di riferimento. E’ utile sapere che pagando la multa contestata in autostrada entro cinque giorni l’importo scenderebbe a 59,50 euro.

Infine, oltre alla multa, verranno tolti tre punti dalla patente del guidatore beccato a non rispettare l’articolo 6.