Il Ministero della Salute ha dato il via libera all’importazione di carne di coccodrillo nel Bel Paese. Qual è il prezzo d’acquisto e dove si può reperire

Carne di coccodrillo
Fonte Pixabay

Poco alla volta l’Italia si sta aprendo ai cibi esotici. Dopo il boom di giapponese e cinese, il Bel Paese ha deciso di aprirsi alla carne di coccodrillo, che al pari di quella di serpente, lucertola e tartaruga era sempre stata vietata. 

A  darne l’ufficialità è stato il Ministero della Salute, che attraverso un nota ha fatto riferimento alla legislazione UE, nella fattispecie al regolamento di esecuzione 2021/45 ha aperto una nuova frontiera culinaria e commerciale.

Carne di coccodrillo: dove comprarla

In Italia non è molto diffusa nei ristoranti e nei pub, ma un locale chiamato Tripburger ha nel proprio menù un hamburger di coccodrillo. Questo posto si trova a Milano in via Emilio Cornalia 8. Non è la prima volta che nel nord Italia si può gustare questa prelibata carne.

Già all’Expo nel 2015 era stata proposta dallo stand dello Zimbabwe. D’ora in poi sarà possibile importarla oltre che dal paese africano anche dalla Svizzera, dal Botswana, dal Vietnam, e dal Sud Africa, così come previsto dal regolamento di esecuzioni UE  2021/405.

I controlli si preannunciano accurati e specifici. Oltre alla ricerca della Trichinella e della Salmonella, dovranno essere effettuate delle ispezioni prima e dopo la morte del rettile. Inoltre, le carni devono essere scortate all’atto di introduzione nell’UE dal certificato sanitario di cui al regolamento di esecuzione UE 2020/2235.

LEGGI ANCHE >>> Carne ritirata dal supermercato: i rischi per bambini e anziani

Quanto costa

La carne di coccodrillo è bianca e molto pregiata. Si presente molto leggera e al contempo nutriente. Nel nostro paese il costo è naturalmente elevato visto che si tratta di un prodotto importato per lo più da nazioni lontane. La rarità della specie è un altro fattore che fa si che il prezzo sia piuttosto oneroso.

Quindi, udite udite per acquistare 1 Kg di coccodrillo (si intendono naturalmente le parti commestibili) è necessario sborsare circa 150 euro. Dunque, una prelibatezza che si propone come cibo raffinato e di qualità, ideale per una celebrazione particolare e altolocata.