Attenzione! Importanti cambiamenti in vista per quanto riguarda il bonus mobili. Meglio chiederlo subito, perché poi diminuisce.

bonus mobili
Foto © AdobeStock

Dopo aver trascorso un’intera giornata all’insegna dei vari impegni, la casa rappresenta il luogo ideale in cui poter, finalmente, staccare la spina. In grado di rispecchiare i nostri gusti personali, ognuno di noi può personalizzare i  vari ambienti a seconda delle proprie necessità. Non sempre, però, si dispone della liquidità necessaria per riuscire a far fronte alle varie spese, tanto da decidere spesso di rimandare, se non addirittura rinunciare.

Proprio in questo ambito giunge in nostro aiuto il bonus mobili, che ci offre la possibilità di risparmiare un bel po’ di soldi. Bisogna, però, prestare molta attenzione, in quanto sono in arrivo degli importanti cambiamenti, per cui è meglio richiedere tale bonus subito. Poi, infatti, diminuisce. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus mobili, importanti cambiamenti in vista: possibile riduzione del tetto nel 2022

Come noto la Legge di bilancio 2021 ha prorogato il bonus mobili ed elettrodomestici fino al 31 dicembre 2021. A differenza del 2020, inoltre, è stata aumentata la spesa massima detraibile, che è passata dal limite di 10 mila euro a 16 mila euro. A poter  beneficiare di tale misura, ricordiamo, sono coloro che hanno iniziato i lavori di ristrutturazione dell’immobile che si desidera arredare dal 1° gennaio 2020. I mobili e gli elettrodomestici, invece, devono essere acquistati entro la fine del 2021.

Mancano quindi ancora poche settimane per poter beneficiare del bonus mobili, tenendo in considerazione i limiti poc’anzi citati. Tale misura, infatti, verrà quasi sicuramente prorogata con la manovra di bilancio 2022, ma verrà molto ridotta. Rispetto all’attuale limite di 16 mila euro, infatti, sembra che a partire dal 2022 si passerà a 5 mila euro. Una riduzione che non passa di certo inosservata, tanto da rivelarsi opportuno richiedere al più presto il bonus mobili.

LEGGI ANCHE >>> Manovra, aumentano gli stipendi dei sindaci: cifre da capogiro

Il motivo è facile da intuire. Per le spese effettuate dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, il limite massimo di spesa è pari a 16 mila euro, con una detrazione massima spettante di 8 mila. A partire dal 2022, invece, molto probabilmente il limite sarà pari a 5 mila euro, con detrazione massima di 2500 euro. Al momento, comunque, è bene ricordare, ancora nulla è ufficiale. Non resta quindi che attendere e vedere quali saranno le prossime mosse del governo a proposito del bonus mobili.