Buone notizie in arrivo per molte famiglie italiane che possono ottenere un bonus spesa dal proprio Comune. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere.

bonus spesa gratis
Foto © AdobeStock

Il Covid ha avuto, e purtroppo continua ad avere, un impatto negativo sulle nostre vite, sia dal punto di vista economico che sociale. In molti si ritrovano a dover fare i conti con delle minori entrate, tanto che riuscire a far fronte alle varie spese risulta sempre più difficile.

Proprio in tale ambito giungono buone notizie per molte famiglie che possono richiedere e ottenere un bonus spesa. Un aiuto importante, che permetterà a molti di tirare finalmente un respiro di sollievo. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Bonus spesa, a chi spetta e come ottenerlo: tutto quello che c’è da sapere

Sono varie le forme di aiuto economico introdotte nel corso degli ultimi mesi, al fine di garantire un sostegno alle persone maggiormente colpite dall’impatto del Covid. Tra queste agevolazioni si annoverano i bonus spesa, le cui risorse sono gestite dai Comuni. Proprio quest’ultimi, infatti, fissano requisiti e termini di domanda, tenendo in considerazione la situazione in cui versa la popolazione a livello locale.

L’importo, a sua volta, cambia in base alla città di riferimento, così come le modalità e tempistiche di richiesta. Al fine di poter beneficiare di tale misura, inoltre, è necessario che i soggetti richiedenti versino in cattive condizioni economiche, così come è possibile evincere dalle dichiarazioni Isee.

Sempre l’amministrazione locale ha il compito di indicare la finalità a cui il buono può essere destinato, come ad esempio acquisto di generi alimentari oppure pagamento dell’affitto.  Al fine di poter beneficiare di tale forma di aiuto, pertanto, si consiglia di controllare i bandi delle singole amministrazioni comunali. Mentre in alcuni posti i termini di domanda sono già scaduti, in altri sono ancora disponibili o addirittura potrebbero riaprire a breve.

Nel comune di Desio, in Lombardia, ad esempio, il termine ultimo per farne richiesta è fissato al prossimo 15 novembre 2021. Qui possono farne richiesta i nuclei familiari con reddito complessivo mensile, al netto dei costi di affitto o mutuo, che va da un minimo di 700 euro per nuclei composti da un solo membro, fino ad arrivare a un massimo di 1.700 euro per famiglie con più di quattro componenti.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, ottenere fino a 10 euro al giorno per 3 mesi è possibile: ecco come

Per quanto riguarda gli altri requisiti, inoltre, i soggetti richiedenti devono avere sul proprio conto corrente bancario o postale una disponibilità, al 31 luglio, pari o inferiore a 6 mila euro. Il consiglio, quindi, è sempre quello di chiedere informazioni in merito al proprio Comune di riferimento. In questo modo è possibile evitare di perdere un importante aiuto come il bonus spesa.