Bonus Natale, in arrivo un regalo per i pensionati. Sarà un dicembre ricco ma non per tutti; scopriamo i destinatari della misura, i requisiti di accesso e l’importo erogato.

euro pensione
Adobe Stock

Il mese di dicembre regala tredicesime, anticipi sulle pensioni e un bonus particolare riservato ad alcuni pensionati. In vista delle festività natalizie sarà utile ricevere un extra da utilizzare come meglio si desidera. Il Bonus Natale arriva, dunque, come una lieta notizia per i contribuenti ma ci saranno delle condizioni da rispettare per poter ottenere l’erogazione dell’importo aggiuntivo. Vediamo, allora, chi sono i destinatari della misura e i requisiti da soddisfare per accedervi.

Requisiti di accesso al Bonus Natale

Arriva il Bonus Natale, una misura di sostegno rivolta ai pensionati che percepiscono un assegno pensionistico inferiore a 6.695,91 euro all’anno. Rientrando nel limite indicato si otterrà l’intero importo previsto mentre presentando un reddito compreso tra 6.695,91 e 6.850,85 euro verrà accreditata solamente la differenza. Al di sopra del limite, non sarà erogata alcuna maggiorazione.

Se l’importo massimo di reddito personale è di 10.043,87 euro, tale cifra sale a 20.087,73 euro per i pensionati coniugati. Non rientrano tra i destinatari della misura i pensionati invalidi civili, i percettori di pensioni sociali, di indennizzi dei commercianti, assegni di enti creditizi e pensioni internazionali non tassate in Italia.

Leggi anche >>> INPS, maxi assegno pensioni Dicembre 2020: la sorpresa del bonus

Importo ed erogazione della misura

La maggiorazione che alcuni pensionati riceveranno a dicembre – da non confondersi con la tredicesima – sarà di 150 euro. Ad erogare la somma sarà l’INPS che procederà con i versamenti a partire dal 25 novembre per chi solitamente ritira l’assegno presso un Ufficio Postale e dal 1° dicembre per i pensionati che ricevono la pensione sul conto corrente. Gli over 75, invece, potranno richiedere di ricevere l’importo spettante presso il proprio domicilio. Del ritiro con delega si occuperanno i Carabinieri.

Le modalità di ritiro in Posta non sono cambiate rispetto agli ultimi mesi. Verrà seguito l’ordine alfabetico con le lettere A e B interessate il giorno 25, la C e la D il giorno 26, dalla E alla K il giorno 27 solo di mattina dato che è un sabato, dalla L alla O il 29 novembre, dalla P alla R il giorno 30 e dalla S alla Z il giorno 1° dicembre.