Buone notizie in arrivo per una determinata categoria di lavoratori che potrà beneficiare di un aumento in busta paga grazie alla Manovra 2022.

aumento busta paga
Foto © AdobeStock

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro, recita l’articolo 1 della Costituzione del nostro Paese. L’attività lavorativa, d’altronde, ha un ruolo particolarmente importante nella nostra esistenza, in quanto ci offre la possibilità di attingere a quella fonte di denaro necessaria per riuscire a pagare i vari beni e servizi di nostro gradimento.

Proprio per questo motivo non può che essere accolta positivamente la notizia di un nuovo aumento in busta paga per una determinata categoria di lavoratori a partire dal 1° gennaio 2022. Ma chi potrà beneficiare di tale premio? Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Manovra 2022, aumento in busta paga per medici e infermieri del pronto soccorso

Buone notizie in arrivo per molti lavoratori che potranno beneficiare di un importante aumento in busta paga grazie alla Manovra 2022. Non parliamo degli aumenti di cui molti potranno beneficiare grazie all’assegno unico, bensì della decisione di del ministero della Salute di stabilire un premio di 90 milioni per i medici e gli infermieri del pronto soccorso.

Entrando nei dettagli, infatti, è stato deciso di introdurre una nuova indennità accessori pari a 27 milioni annui per i medici, che sono circa 10 mila, e di 63 milioni per gli infermieri, che invece sono circa 25 mila. Il motivo? La fuga di tale figure professionali dal pronto soccorso, con medici e infermieri che sempre più spesso chiedono il trasferimento in un’altra mansione.

Come si evince da Repubblica, infatti, mancano circa 4 mila medici e 10 mila infermieri. Come già detto, sono tanti che, appena possibile, decidono di farsi spostare in un altro reparto. Se tutto questo non bastasse, nemmeno i giovani sembrano attratti da tale lavoro. Alla base di questa fuga si annoverano varie motivazioni, tra cui, turni particolarmente pesanti.

Ma non solo, proprio nel pronto soccorso si registrano sempre più spesso aggressioni ai danni dei lavoratori da parte di pazienti o accompagnatori. Da qui la decisione di garantire un premio agli addetti ai lavori, con medici e infermieri del pronto soccorso che potranno beneficiare del bonus in questione, a partire dal 1° gennaio 2022, solo in caso di presenza effettiva.

LEGGI ANCHE >>> Busta paga, occhio alle ore di lavoro: ecco come cambia lo stipendio netto

È possibile quindi ipotizzare che il pagamento di tale premio verrà calcolato su base oraria. Non resta quindi che attendere e vedere quali decisioni verranno prese in merito e in quanti, effettivamente, potranno beneficiare di tale aumento in busta paga.