Attenzione! Sono stati di recente richiamati alcuni lotti di pasta per rischio allergia. Ecco di quali si tratta.

pasta richiamo senape
Foto © AdobeStock

La cucina italiana è conosciuta e amata in tutto il mondo. Tanti sono i piatti tipici del nostro Paese esportati anche all’estero, con ogni Regione che si contraddistingue con piatti tipici locali. A partire dalla pizza fin ad arrivare alla pasta, d’altronde, sono diverse le prelibatezze in grado di soddisfare i palati sia di grandi che di piccini.

Apparentemente identici, sugli scaffali dei supermercati troviamo tanti prodotti grazie ai quali poter imbandire le nostre tavole. A tal proposito è bene saper che di recente sono stati richiamati alcuni lotti di pasta per rischio allergia. Ma di quali si tratta? Entriamo nei dettagli e scopriamolo assieme.

Pasta ritirata dagli scaffali per presenza senape: ecco marca e lotti

Ogniqualvolta acquistiamo dei prodotti alimentari è bene prestare attenzione alle relative caratteristiche, onde evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti. Proprio in questo ambito giungono in nostro aiuto le varie autorità competenti che provvedono tempestivamente a segnalare, ad esempio, la presenza di possibili allergeni.

A tal proposito le catene Famila e A&O hanno segnalato di recente il richiamo di alcune tipologie di pasta integrale biologica a marchio Natura Chiama Selex e di pasta di Gragnano Igp a marchio Saper di Sapori Selex per via della “presenza dell’allergene senape“. Tali prodotti sono tutti venduti in confezioni da 500 grammi.

Entrando nei dettagli, la pasta integrale biologica a marchio Natura Chiama è realizzata da Newlat Food Spa di via F. De Cecco 33, a Fara San Martino, in provincia di Chieti. Mentre quella di Gragnano Igp Sapor di Saperi, da Premiato Pastificio Afeltra Srl, di via Roma 20, a Gragnano. I tipi di pasta oggetto di richiamo sono i seguenti:

LEGGI ANCHE >>> Tonno in scatola: qual è il migliore del 2021, attenti alle caratteristiche

Come si legge dallo stesso avviso di richiamo: “Si avvisano i clienti che avessero acquistato il prodotto e che sono allergici alla senape a non consumarlo ed a riportarlo al punto vendita per il rimborso“. Non vi sono invece problemi per le persone non allergiche alla senape, che possono tranquillamente consumare i prodotti in questione. Allo stesso tempo si precisa che analoghi prodotti con lotto differente non sono oggetto di richiamo e possono essere tranquillamente consumati.