Brutte notizie in arrivo per molti automobilisti che rischiano di dover fare i conti con l’ennesima stangata a causa di un possibile aumento del bollo auto.

bollo auto stangata aumento
Foto © AdobeStock

Alimentazione, bollette, istruzione e tempo libero sono solo alcune delle voci che vanno ad incidere sul portafoglio di ognuno di noi. Tante, in effetti, sono le spese da dover puntualmente sostenere e che vanno ad impattare sul bilancio famigliare. Tra queste si annoverano anche i costi per l’auto, come benzina e interventi di manutenzione.

Da non dimenticare, poi, il bollo auto, che deve essere pagato ogni anno da tutti coloro che possiedono un veicolo. Una spesa da cui non si può scappare, con molti automobilisti che rischiano, purtroppo, di dover fare i conti con l’ennesima stangata, per via di un possibile aumento. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Bollo auto, stangata in arrivo: possibile aumento della tassa automobilistica

I prezzi delle materie prime sono alle stelle e per questo si temono forti rincari per molti alimenti, come pasta e pane. Ma non solo, molti automobilisti temono di dover fare i conti con l’ennesima batosta per via di un possibile aumento del bollo auto. Un vero e proprio incubo che potrebbe purtroppo tramutarsi in realtà.

Una notizia che piomba, per certi versi, come un fulmine a ciel sereno, in quanto negli ultimi mesi si era fatta sempre più strada l’ipotesi di una possibile cancellazione della tassa in questione. Le ultime indiscrezioni in merito, però, sono di tutt’altro avviso. In fin dei conti il deficit pubblico deve pur essere risanato, con i soldi che devono essere presi da qualche parte.

Da qui l’ipotesi che a breve si possa assistere ad un aumento della tassa automobilistica. Una notizia che non passa di certo inosservata e che sembra quasi essere un controsenso, visto che nel frattempo continuano ad essere erogati ecobonus al fine di favorire l’acquisto di nuove auto. Al momento, comunque, è bene sottolineare che si tratta solamente di ipotesi e nulla è stato deciso in tal senso.

LEGGI ANCHE >>> Pasta, stangata in arrivo: preoccupante aumento dei prezzi

Ma non solo, ricordiamo che ogni Regione ha una propria autonomia nell’applicazione di tale imposta. Proprio per questo motivo alcuni vantaggi previsti in alcune regioni, potrebbero non essere attuati in altre.