Attrice e produttrice cinematografica italiana, nota anche per essere la moglie di Roberto Benigni, ecco quanto guadagna Nicoletta Braschi.

Nicoletta Braschi e marito Roberto Benigni_
Photo by Andreas Rentz/Getty Images

Tra le attrici più apprezzate e conosciute, Nicoletta Braschi è nota anche per essere la moglie di Roberto Benigni. In grado di costruirsi una longeva carriera all’insegna del successo, non è un caso che siano in molti a voler conoscere qualcosa in più su di lei, come ad esempio a quanto ammonti il suo patrimonio Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme chi è, la sua carriera e soprattutto quanto guadagna.

Nicoletta Braschi: chi è, altezza, carriera

  • Nome: Nicoletta Braschi
  • Altezza: 165 cm
  • Peso: informazione non disponibile
  • Data di nascita: 19 aprile 1960
  • Luogo di nascita: Cesena

Nata a Cesena il 19 aprile 1960, Nicoletta Braschi è alta 165 cm ed è del segno zodiacale dell’Ariete. Dopo aver conseguito il diploma presso l’Accademia d’arte drammatica a Roma, ha debuttato in teatro con Tutti al macello di Salvatore Cordone. Diretta nel corso della sua carriera, tra gli altri, da Jim Jarmusch, Roberto Faenza, Paolo Virzì, Alice Rohrwacher e Francesca Comencini, ha riscosso un grande successo in particolar modo grazie all’attività lavorativa con il marito Roberto Benigni.

La Braschi, ricordiamo, lavora con Benigni fin dal 1983, anno del debutto con Tu mi turbi. Con il marito ha recitato in molti suoi film, come Il piccolo diavolo nel 1988, Johnny Stecchino nel 1991, Il mostro nel 1994, La vita è bella nel 1997. Proprio l’interpretazione di Dora nel film premio Oscar, La vita è bella, ha permesso all’attrice di raggiungere l’apice del successo, aggiudicandosi un Premio Flaiano e un Ciak d’oro, il premio dalla stampa estera e la candidatura allo Screen Actors Guild Award al miglior cast.

Ma non solo, nel 1997, con il film Ovosodo, di Paolo Virzì, ha vinto un David di Donatello come miglior attrice non protagonista. Nel 2002 l’abbiamo vista in Pinocchio e, nel 2005, nel film La tigre e la neve. Nel 2004 ha vinto il Festival de Cine de Mar de Plata grazie alla pellicola, Mobbing mi piace lavorare, di Francesca Comencini e candidata ai nastri d’argento. Il 2009 è stata impegnata nel dramma teatrale Tradimenti, e, nel 2013, con Giorni felici.

Nel 2016, inoltre, ha ricevuto, assieme al marito Roberto Benigni il Globo d’oro alla carriera. Il 2018 vede Nicoletta Braschi vestire i panni della marchesa Alfonsina De Luna nel film Lazzaro felice. Nel 2019 è candidata al David di Donatello per la migliore attrice non protagonista e al nastro d’argento per il medesimo film.

Nicoletta Braschi: vita privata, marito, figli

Particolarmente riservata, della vita privata di Nicoletta Braschi si sa molto poco. Convolata a nozze il 26 dicembre 1991 con Roberto Benigni, i due non hanno avuto figli. La stessa attrice, nel corso di un’intervista rilasciata qualche anno fa, aveva dichiarato: “Sto bene così. Forse non ho senso materno“. Moglie e musa ispiratrice di Roberto Benigni, proprio il noto attore e regista ha emozionato tutti quanti nel corso della consegna del Leone alla carriera a Venezia 2021.

Per l’occasione, infatti, ha voluto fare una bellissima dedica alla moglie. In particolare ha affermato: “Non posso neanche dire ‘dedico questo premio a’. Concedetemi qualche momento per dedicare alcune parole a una persona che è all’apice dei miei pensieri, che, come dice Dante ‘imparadisa’ la mia mente. La mia attrice prediletta Nicoletta Braschi, alla quale non posso nemmeno dedicare questo premio, perché questo premio è suo. È tuo, ti appartiene, lo dedicherai tu a chi vorrai. Abbiamo fatto tutto insieme per 40 anni, produzione, interpretazioni, ideazioni dei film. Quanti film abbiamo fatto? Come si fa a misurare il tempo in film? Io conosco solo una maniera di misurare il tempo, con o senza di te”.

Ha quindi proseguito: “Ce lo possiamo dividere questo Leone, io mi prendo la coda e a te lascio le ali. Se qualche volta nel lavoro che ho fatto qualcosa ha preso il volo è grazie a te, al tuo talento, al tuo mistero, al tuo fascino, alla tua bellezza, al tuo talento di attrice, alla tua femminilità. Le donne sono un mistero senza fine che non comprendiamo, aveva ragione Groucho Marx a dire che ‘gli uomini sono donne che non ce l’hanno fatta’. Se qualcosa di buono l’ho fatto nella mia vita è stato sempre attraversato dalla tua luce. La prima volta che ti ho conosciuto emanavi talmente tanta luce che ho pensato che Nostro Signore avesse voluto adornare il cielo di un altro sole. È stato proprio un amore a prima vista, anzi a ultima vista, anzi a eterna vista“.

Nicoletta Braschi: quanto guadagna e patrimonio

Come spesso accade quando si tratta di artiste particolarmente note e apprezzate, non è dato sapere a quanto ammontino per l’esattezza il patrimonio e i guadagni di Nicoletta Braschi. Vista la sua carriera all’insegna del successo, comunque, è possibile ipotizzare che si tratti di cifre non affatto indifferenti.

A proposito di patrimonio, interesserà sapere che, in base ad un articolo di Dagospia dI qualche tempo fa, sembra che il marito, Roberto Benigni,  oltre a possedere 21 proprietà in giro per il mondo, sarebbe proprietario anche di società immobiliari, terreni e una villa esclusiva nell’arcipelago della Maddalena. A questi bisogna aggiungere i diritti e guadagni derivanti da film, libri e spettacoli che i due hanno realizzato assieme.

Ne è chiaro esempio il film La Vita è Bella, che ha incassato ben 31.231.984 di euro. Ma non solo, stando a quanto si evince dal portale Money.it, Benigni vanterebbe un patrimonio netto pari a 15 milioni di dollari. Come già detto, comunque, si tratta solamente di indiscrezioni e non sono disponibili informazioni certe in merito ai compensi e al patrimonio di Nicoletta Braschi e del marito Roberto Benigni.

LEGGI ANCHE >>> Sophia Loren, quanto guadagna la diva italiana più amata al mondo

Nicoletta Braschi: Instagram e Facebook

Tra le attrici più apprezzate e conosciute, non si trovano né su Instagram né su Facebook profili a suo nome con la ormai famosa spunta blu.