Attenzione! Un salume e un lotto di vongole surgelate sono stati di recente ritirati dagli scaffali. Ecco il motivo.

salame e vongole
Fonte Foto © AdobeStock

La buona alimentazione si rivela essere, indubbiamente, sempre più importante per il benessere della persona. Proprio per questo motivo è sempre bene stare attenti a tutto ciò che compriamo. Diversi sono i prodotti disponibili sugli scaffali dei supermercati, all’apparenza identici, ma che nella realtà dei fatti non sono così. Oltre al gusto e al prezzo, però, vi sono tante altre caratteristiche da dover prendere in considerazione, tra cui in particolar modo la qualità.

Proprio in questo ambito giungono fortunatamente in nostro aiuto il Ministero della Salute e le varie autorità competente, che provvedono tempestivamente ad avvisare le persone, nel caso in cui vengano rilevate contaminazioni di cibi e bevande. Tra questi un salume e un lotto di vongole surgelate che sono stati di recente ritirati dagli scaffali. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di quali si tratta.

Salame e vongole ritirati dagli scaffali per rischio salmonella: ecco marca e lotto

Diversi sono i prodotti ultimamente ritirati dagli scaffali. Tra questi un salume venduto da un’importante catena di supermercati e un lotto di vongole surgelate. Entrando nei dettagli, la Coop ha reso nota la decisione del Prosciuttificio San Michele s.r.l. di richiamare il salame Strolghino, venduto in confezioni da 260 grammi. Come si evince dal sito della Coop, il motivo del richiamo è “non conformità microbiologica – presenza salmonella“.

Una decisione presa in “via cautelativa“, con l’azienda che invita i consumatori che avessero acquistato il prodotto di restituire le confezioni al punto vendita per la relativa sostituzione. A essere interessati dal richiamo sono i prodotti con lotto numero S213503.

Sempre per lo stesso motivo il Ministero della Salute ha reso noto il richiamo di un lotto di vongole del Pacifico precotte e surgelate con brodo del marchio Il Veliero, prodotte da Sgattoni Surgelati Srl. Ad essere oggetto di richiamo, sempre in via cautelativa, sono le confezioni da 100 grammi del lotto L.13ES.

LEGGI ANCHE >>> Tonno in scatola: qual è il migliore del 2021, attenti alle caratteristiche

I consumatori sono invitati a restituire le confezioni di vongole oggetto di richiamo ai punti vendita Prix Quality. Si precisa, comunque, che in entrambi i casi, analoghi prodotti con lotto differente non sono oggetto di richiamo e possono essere tranquillamente consumati.