Impossibile comprarsi un appartamento davvero a 1.000 euro. Anche se si tratta delle cosiddette mini case. Ma nell’errore c’è qualcosa di vero.

Case 1000 euro
Foto: Pixabay

Case a soli 1.000 euro. Un affare per chiunque se non ci fossero determinati fattori da tenere in considerazione. Ad esempio, il fatto che ancora non… esistono. O meglio, esistono ma con alcuni deficit comunicativi che possono travisare gli intenti. Le cosiddette tiny house hanno stuzzicato l’interesse dei compratori italiani, questo è fuor di dubbio. Ritagliandosi uno spazio importante in un mercato immobiliare pur in crescita. Il problema, però, è che non è possibile inquadrare le piccole case a 1.000 euro circa in un’ottica realmente immobiliare. Tant’è che qualcuno starebbe approfittando del cono d’ombra in modo abbastanza grottesco.

Alcuni annunci online, infatti, parlano di fantomatiche case da acquistare, salvo poi mancare di spiegare dove effettivamente possa essere condotta la trattativa. Per tiny house, chiariamo, si intendono delle vere e proprie abitazioni, dotate di tutti i comfort e, naturalmente, di criteri strutturali ben precisi. Difficile, quindi, che possano essere vendute a un prezzo così esiguo. Per fare un paragone, ad esempio, le famose case a un euro vengono sì messe in vendita a un prezzo simbolico ma richiedono interventi strutturali per svariate migliaia di euro.

Case a 1.000 euro, come funziona davvero il mercato

Esistono dei siti internet, come Yanko Design, che trattano la materia delle tiny house e che, in buona misura, possono chiarire l’equivoco. Il mercato delle mini-case esiste ma non può essere gestito sulla base di importi così bassi. Non si tratta infatti di semplici involucri di chissà quale materiale trasformati in case, ma di vere e proprie abitazioni, sia pur in formato ridotto. Di soluzioni ne esistono diverse ma nessuna a 1.000 euro. Meglio mettersi l’anima in pace quindi, almeno su questo punto. Per il resto, infatti, qualche occasione può essere trovata se si cerca con la consapevolezza di dover acquistare una vera e propria casa.

LEGGI ANCHE >>> L’asta delle case pubbliche, piovono offerte: ecco le città interessate

Di case a basso costo, soprattutto se “mini”, ce ne sono diverse. Anche per budget ridotti, magari attorno ai 10 mila euro. Per esempio, l’azienda americana Escape Homes si è affiancata al colosso del mobilio, Ikea, per realizzare il Tiny Home Project. Ovvero, un piano di edilizia sostenibile che propone un appartamento da camera, cucina, bagno e soggiorno in poco più di 17 metri quadri. Prezzo di partenza, 47.500 dollari, ovvero poco più di 40 mila euro. E Ikea, naturalmente, a un prezzo maggiorato la propone anche ammobiliata. Mini casa anche per Amazon, che ne piazza alcune persino a 10 mila euro. E attenzione: ce ne sono alcune persino a prezzi inferiori. Basta cercare, senza dar retta a tutto quello in cui ci si imbatte.