In un periodo in cui tantissimi contenuti multimediali viaggiano via streaming del web, Amazon non si è fatta trovare impreparata. Ecco la sua offerta ad hoc: Amazon Music Unlimited.

Amazon Music Unlimited logo

Tutti avranno già sentito parlare di Amazon, il big della vendita online di prodotti di ogni tipo. Una sorta di gigantesco emporio dove il cliente può trovare davvero di tutto, e spesso anche prodotti in promozione o comunque a prezzi più bassi che nei negozi.

Amazon ha saputo conquistarsi un numero altissimo di clienti grazie a fattori come velocità di consegna, ampiezza di scelta tra le marche, pluralità di metodi di pagamento e tanto altro.

L’azienda statunitense però oggi non è soltanto rivenditore online. Amazon Music Unlimited rappresenta infatti una interessante alternativa in fatto di streaming di brani musicali. Di seguito vogliamo fare una panoramica su questo servizio, per cercare di capire come funziona, quali sono le caratteristiche clou e quali sono i costi da sostenere per fruire dei contenuti. E’ interessante occuparci di questa piattaforma perché si può pacificamente affermare che ormai rivaleggia con i big del settore, come Spotify e Apple Music.

Amazon Music Unlimited: il servizio di musica del gigante e-commerce

Come accennato, Amazon consiste in un enorme rivenditore online che ha una capitalizzazione di mercato di decine e decine di miliardi. Non vi sono dubbi nel definirlo il più grande rivenditore sul web al mondo per dimensioni di fatturato.

Anzi, Amazon è uno dei mercati del web più diffusi. Giornalmente è utilizzato sia dai privati consumatori che dalle aziende, che ne hanno fatto una importante vetrina dei propri prodotti.

Il sito web è molto ben strutturato, intuitivo, di facile navigazione e disponibile in molti paesi e lingue diverse. Molto popolare è anche l’app store di Amazon. Ma attenzione perché l’azienda americana offre altresì soluzioni software e infrastrutturali per aziende e individuali. Non solo vendita di prodotti e Amazon Music Unlimited, ma tanto altro.

Insomma, come abbiamo già visto con riferimento ad Apple in altri nostri articoli, si tratta di una realtà che opera su più fronti e aree commerciali. Riesce a conquistare fette sempre maggiori di clientela, dal giovanissimo fino al professionista con una solida carriera alle spalle.

L’azienda Amazon nacque nell’ormai lontano 1994 a Seattle negli Stati Uniti da Jeff Bezos e in un primo momento offriva servizi da libreria online. L’avventura imprenditoriale nacque insomma con una piccola attività. Nel corso degli anni seppe però svilupparsi e acquisire popolarità. Ora è il più grande rivenditore di e-commerce online e uno dei marchi più potenti a livello globale.

Amazon Music Unlimited: come nacque la più grande azienda di e-commerce al mondo

L’idea imprenditoriale iniziale era quella di vendere libri in tutto il globo. Una vera e propria libreria online, senza scaffali e senza confini. Il piano aziendale prevedeva 5 anni di perdite. Bezos mise in ballo i suoi risparmi e quelli dei suoi genitori per la fase di startup: 300mila dollari. Ma ebbe presto il sostegno di alcuni investitori che credettero nel progetto: tuttavia, i primi utili arrivarono solo nel 2001.

Quello fu il momento migliore per crescere, perché la bolla di Internet era scoppiata da poco, e il world wide web – e la stessa Amazon – iniziavano ad espandersi notevolmente. Nel 1999 Amazon contava già oltre duemila impiegati. Oggi dà lavoro a centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Alla fine del secolo scorso, l’azienda americana aveva già varcato i confini del nostro continente.

La libreria più grande del mondo iniziò presto a vendere CD, film, software, dispositivi elettronici di consumo, videogame, giocattoli e utensili per la casa. Nel lontano 1998 Amazon costituisce già l’esempio più concreto di e-commerce al mondo, tanto che la rivista Time dedica a Jeff Bezos la copertina come uomo dell’anno dell’epoca.

Nel 2009 l’azienda lanciò il primo Kindle, ossia il noto lettore per libri in formato elettronico. Negli anni successivi, ecco l’arrivo di servizi come Amazon Prime, che di fatto sarà un nuovo modello di logistica dell’e-commerce. Un altro servizio come Web Service oggi racchiude tutta una serie di servizi di cloud computing e consente all’azienda di ottenere ricavi miliardari. Ma Amazon include anche Create Space – vale a dire un sistema per pubblicare il proprio libro online – e Alexa, il pubblicizzato assistente intelligente che funziona sui dispositivi Echo, sempre più diffusi nelle abitazioni in tutto il mondo.

Amazon Music Unlimited: operare in più aree è la strategia per il successo

Vi è altresì da ricordare che oltre ad avere aumentato le dimensioni della propria offerta in termini di beni e servizi, oggi Amazon partecipa al mercato dei video in streaming, al mercato del cloud computing e, recentemente, la società ha cominciato a operare nel settore bancario.

Insomma, non vi sono dubbi sul fatto che l’azienda americana oggi sia attiva su una pluralità di fronti, tra cui quello musicale – e tra poco vedremo le caratteristiche di Amazon Music Unlimited. Amazon è nel gruppo dei big, insieme alla nota Walmart, la grande catena americana di negozi, e ad altri colossi come Apple, Alphabet e Microsoft.

Una tecnica che ha decretato il successo di Amazon nel corso del tempo è la seguente: adottare un approccio fondato sul margine di profitto basso per le nuove offerte di prodotti, per ottenere nuove quote di mercato. Questa strategia imprenditoriale è stata finora un successo per l’azienda americana: infatti, oggi il rivenditore dell’e-commerce sta in pratica dominando in molti dei mercati in cui partecipa.

Se oggi esiste Amazon Music Unlimited è perché esiste un’azienda dai numeri notevolissimi: come è ben noto, Amazon ha un sito web molto articolato e spedisce in quasi tutti i paesi del mondo. Ma non solo: nell’ottica di operare trasversalmente, per ampliare i margini di profitto, ospita anche i siti web di vendita al dettaglio di marchi come Sears Canada, Marks & Spencer, Lacoste e altri. Possiede anche marchi secondari come Diapers.com e Goodreads, giusto per citarne solo alcuni.

Amazon Music Unlimited: di che si tratta?

Tutto il settore della musica è mutato radicalmente negli ultimi anni: inizialmente fu Napster a rivoluzionare l’ascolto dei brani musicali sul web, offrendo la possibilità di avere accesso ai contenuti in modo gratuito. Ma il vero anno di svolta fu il 2008 quando è arrivato Spotify e ha introdotto la possibilità di ascoltare la musica in streaming online con app o sito web.

Vero è che il servizio appena citato ha più di dieci anni di storia, ma è altrettanto vero che soltanto negli ultimi quattro o cinque anni abbiamo assistito ad un boom dei servizi di audio streaming e alla nascita di diversi competitors. Tra essi, non possiamo non ricordare Google Play Music, a cui poi è seguito Apple Music e proprio Amazon Music, vale a dire il servizio di streaming musicale che qui ci interessa.

Per capire come funziona Amazon Music Unlimited occorre fare una necessaria distinzione, quella tra Amazon Prime Music e Amazon Music Unlimited. Non è difficile capire perché i due servizi sono diversi tra loro: il primo è a costo zero per tutti gli utenti Amazon Prime; invece il secondo ha un costo mensile o annuale di abbonamento, proprio come accade sottoscrivendo una delle offerte Spotify o Google Play Music Unlimited.

A molti sarà già capitato di imbattersi in Amazon Music Unlimited, laddove si parli di musica e di servizi di streaming musicale, oggi molto in voga. In particolare, con il boom degli smart speaker e della linea Echo-Alexa, detto servizio sta divenendo sempre più popolare, giacché è quello di default per i dispositivi Alexa.

Amazon Music Unlimited: il rilievo del servizio Amazon Prime e di Amazon Prime Music

A questo punto, dobbiamo ricordare che Amazon Prime è un servizio a pagamento, collegato a quelli citati, che consente ai clienti di poter usufruire della possibilità di ricevere i propri prodotti comprati, in un tempo di consegna ristretto, ma anche di altri servizi, promozioni e vantaggi, sottoscrivendo un abbonamento mensile o annuale.

Insomma, a molti clienti Amazon è noto che l’abbonamento di Amazon Prime includa diversi servizi oltre quello di ricevere in casa propria milioni di prodotti con spedizione veloce e gratuita, come ad es. il servizio di streaming video Amazon Prime Video, lo spazio di archiviazione per le foto illimitato in cloud, i giochi gratis ogni mese con Twitch Prime, i libri gratuiti con Prime Reading e – ciò che qui ci interessa – lo streaming di ben due milioni di brani musicali con Amazon Prime Music.

E il punto è proprio questo: se all’utente non bastassero due milioni di brani da ascoltare, perché piattaforme come Apple Music o Spotify ne hanno di più, c’è la soluzione. Per un ascolto di musica senza limiti è possibile sottoscrivere un abbonamento a Amazon Music Unlimited.

In altre parole, si può affermare che il servizio gratuito Amazon Prime Music è unico nel suo settore, in quanto consente agli utenti abbonati ad Amazon Prime – costo annuale di 36 euro, mensile di 3,99 euro – di sentire più di 2 milioni di brani, senza spot pubblicitari di mezzo. Per chi vuole di più, c’è Unlimited.

Da notare una interessante differenza rispetto al servizio gratuito di Spotify: in questo caso infatti l’utente non sarà mai disturbato da una pubblicità ogni due o tre brani e non sarà vincolato da altri limiti inerenti questa nota applicazione mobile in modalità gratuita – come ad es. la riproduzione casuale dei brani.

Ma attenzione, Amazon Prime Music consente di fruire di un numero limitato di ore di streaming gratuito al mese: 40 ore totali. Una volta superato il limite, occorre attendere il mese successivo.

Anche questo aspetto potrebbe determinare la scelta del passaggio al servizio ‘plus’, denominato Amazon Music Unlimited. Vero è però che se l’utente non ascolta musica tutti i giorni potrà anche permettersi delle lunghe sessioni di ascolto nel corso del fine settimana, senza i pesanti spot pubblicitari. E senza essere vincolati ad abbonamenti mensili o annuali. Tutto ciò restando ampiamente nel limite delle 40 ore.

Per quanto attiene all’abbonamento Amazon Prime Music, è tutto molto facile e rapido. Non sarà obbligatorio registrarsi o scegliere la modalità di pagamento: il servizio infatti sfrutterà i dati salvati nel proprio account di Amazon.

Amazon Music Unlimited: che cosa consente di fare? I requisiti

Veniamo a questo punto all’offerta clou in fatto di streaming musicale, da parte della nota azienda di e-commerce.

Amazon Music Unlimited consiste in un servizio di musica in streaming a pagamento che assicura la possibilità di sentire oltre 75 milioni di brani, dai brani del momento a quelli meno popolari e più di nicchia. Con un numero enorme di pezzi in catalogo, ogni utente potrà trovare ciò che desidera nel giro di pochi secondi.

Amazon Music Unlimited potrebbe essere considerato come il diretto competitor di Spotify Premium, una delle più comuni piattaforme, ma anche di Google Play Music e Apple Music.

Se ci si domanda come funziona Amazon Music Unlimited, la risposta è molto facile da dare. Infatti, per usufruire del servizio, sarà doveroso:

  • avere un account Amazon;
  • avere uno smartphone ed una connessione internet;
  • Scaricare l’app Amazon Music per i dispositivi mobili iOS o Android o le app Amazon Music per il Web o per Mac/Windows, per l’ascolto su computer o browser.

Non è invece necessario aver aderito al programma Amazon Prime, ma basta la mera registrazione al portale.

Amazon Music Unlimited: una pluralità di funzioni a disposizione dell’utente

Da notare che, come è nella tradizione dei servizi Amazon, l’interfaccia è molto intuitiva e agevole da utilizzare, anche da parte di chi non ha molta dimestichezza con il web.

Una volta abbonati, a seguito del login con le credenziali del proprio account Amazon, sarà possibile scegliere il contenuto di proprio interesse, e cominciare così ad ascoltare qualsiasi canzone. E’ possibile anche creare una sorta di lista preferiti, proprio come già accade per la generalità delle piattaforme di streaming musicale.

L’utente potrà così accedere, senza limiti e senza pubblicità, non solo al catalogo on-demand – cercare un determinato brano è molto semplice – ma anche a playlist dedicate e a stazioni personalizzate. Vi sono radio a tema, stazioni basate sull’umore, playlist e brani consigliati sulla scorta della cronologia e dei propri gusti in fatto di musica. C’è tutto per un’esperienza davvero immersiva non manca proprio nulla.

Come accennato, sarà possibile creare e riprodurre le proprie playlist, e ciò è un dettaglio molto apprezzato dagli appassionati di musica. Mentre il fornitissimo catalogo è aggiornato regolarmente tenendo conto di tutte le nuove uscite.

Nella home dell’app di Amazon Music Unlimited l’utente troverà vari suggerimenti e playlist. C’è una sezione ad hoc, denominata ‘musica’ dove sarà possibile rintracciare la musica aggiunta e la cronologia, suddivisa anche per playlist, artisti, album, brani e generi.

Non solo: l’utente potrà usare il dispositivo Alexa per chiedere brani, playlist, generi o artisti specifici o per aggiungere un brano alla propria libreria musicale personalizzata.

Amazon Music Unlimited: quali sono i dispositivi supportati?

Ci si potrebbe domandare quali sono i dispositivi che consentono di fruire di Amazon Music Unlimited. Ebbene, eccoli di seguito in sintesi:

  • Dispositivi Android;
  • Dispositivi iOS;
  • Dispositivi Amazon Alexa;
  • Fire TV Stick e Fire TV Stick 4K & Lite, Fire TV Cube;
  • Tablet Fire;
  • PC (con Amazon Music per il Web e l’applicazione Amazon Music per PC e Mac);
  • Altoparlanti e sistemi di diffusione del suono che includono le funzionalità di Amazon Music (ci riferiamo a Sonos, Bose, Denon HEOS, auto BMW con app BMW, e non solo).

Da rimarcare altresì che è possibile accedere al servizio di streaming musicale in oggetto, da ogni dispositivo compatibile registrato con il proprio account Amazon. Mentre sul piano della velocità di connessione, è ovviamente preferibile averne una stabile e veloce.

Inoltre, Amazon Music Unlimited funziona anche offline, ossia senza connessione al web. Infatti, sarà possibile fare il download dei propri brani preferiti per poterli ascoltare in modalità offline, quando non ci si può collegare al web (perché ad es. si è in viaggio). L’ascolto offline è disponibile sui dispositivi mobili Android, iOS e tablet Fire. 

Amazon Music Unlimited: quali sono i costi?

A questo punto, occorre fare chiarezza circa i costi, un elemento decisivo ai fini della scelta verso questa o quella piattaforma per lo streaming musicale.

L’azienda garantisce l’opportunità di provare Amazon Music Unlimited gratis per 30 giorni, ma solo se si è nuovi abbonati. La cancellazione, in ogni caso, può avvenire in ogni momento. Altro particolare degno di nota: anche se si è disdetto il servizio, questo sarà disponibile fino alla fine dei 30 giorni di prova.

Talvolta in determinate occasioni, la grande azienda lancia promozioni che consentono di usufruire di condizioni ancora più interessanti. Ci riferiamo ad es. alla possibilità della prova gratuita di 90 giorni oppure a quella che include il vantaggio di pagare Amazon Music Unlimited 0,99 euro al mese per 4 mesi.

Ecco di seguito i piani disponibili al momento.

Amazon Music Unlimited abbonamento individuale

  • Accesso illimitato ai brani preferiti;
  • Più di 75 milioni di brani disponibili;
  • Servizio in streaming, senza pubblicità;
  • Possibilità di ascoltare offline;
  • Skip illimitati;
  • Possibilità di seguire i propri podcast preferiti;
  • Costo pari a 9,99 euro al mese.

Sottoscrivendo questo abbonamento, si potrà usufruire di Amazon Music Unlimited su tutti i propri dispositivi. Inoltre, in caso di utente Prime,  l’abbonamento annuale sarà sottoscrivibile ad un prezzo scontato. Attenzione però, soprattutto in riferimento ai device Echo, vale il limite di uno streaming musicale alla volta. L’utente può dunque ascoltare la playlist ma solo con un device alla volta.

Amazon Music Unlimited abbonamento Family

  • Piano ad hoc per la famiglia;
  • Più di 75 milioni di brani disponibili;
  • Fino a 6 account su più dispositivi;
  • Possibilità di seguire i podcast preferiti.
  • Costo pari a 14,99 euro al mese.

In buona sostanza, ogni membro della Family avrà accesso a tutte le funzionalità di un account individuale, ma con i vantaggi del pagamento condiviso.

Amazon Music Unlimited abbonamento Echo/Fire TV

  • Accesso a più di 75 milioni di brani musicali;
  • Utilizzo di singolo dispositivo Echo o Fire TV eleggibile;
  • Costo pari a 3,99 al mese

Si tratta dell’abbonamento speciale Amazon Music Unlimited ideato per i device della gamma Echo. Con soli 3,99 euro al mese, l’utente potrà ascoltare ciò che vorrà da un singolo dispositivo Amazon Echo a propria scelta.

Tra i dispositivi eleggibili troviamo: Echo Dot, Echo, Echo Plus, Echo Show, Echo Studio, Echo Input, Echo Spot, Fire TV.

Il costo particolarmente basso è dovuto al fatto che questa tipologia di abbonamento è stata pensata per coloro che vogliono ascoltare musica soltanto su un certo dispositivo Echo. Non sono pertanto interessati a fruirne su smartphone, tablet o PC (altrimenti occorre sottoscrivere l’abbonamento individuale).

LEGGI ANCHE >>> Tidal, il servizio di streaming musicale d’alta qualità: costi e pacchetti

Perché e quando scegliere Amazon Music Unlimited

In questo articolo abbiamo visto da vicino l’offerta Amazon Music, notando che per caratteristiche, vantaggi e costi, è assolutamente in linea con le alternative presenti sul mercato. Spicca in particolare il ricchissimo catalogo di brani musicali, perfettamente in grado di rivaleggiare con quello di big come Apple Music e Spotify.

Gli abbonamenti sono 3, quelli classici (individuale e famiglia) e quello specifico per chi intende esclusivamente sfruttare le funzionalità del dispositivo Echo per ascoltare musica. Si tratta di soluzioni davvero alla portata di tutti, sul piano economico.

Interessante anche la possibilità di utilizzo delle funzionalità quando si è offline e l’integrazione con il dispositivo Alexa.

Vi è da aggiungere che questi abbonamenti probabilmente saranno scelti ed apprezzati da coloro che sono già clienti di Amazon – in particolare di Amazon Prime – o che comunque credono nella solidità dell’azienda. Da parte sua, il servizio Amazon Music Unlimited garantisce una qualità audio all’altezza dei più moderni standard. La possibilità di testare il servizio gratuitamente per 30 giorni – con possibilità di cancellarsi in ogni momento – potrà convincere anche i più scettici circa il fatto che Amazon Music Unlimited merita certamente di essere provato.