I vegetariani che soffrono di una specifica patologia possono tirare un sospiro di sollievo. La dieta priva di carne non mette in pericolo la salute.

vegetariani dieta
Pixabay

I vegetariani seguono una dieta precisa che elimina carne e pesce ma permette l’assunzione di alimenti di origine animale come uova e latte. Si tratta, dunque, di raccomandazioni non limitative come quelle della dieta vegana ma che possono influire sulla salute delle persone. Il bilanciamento di frutta, verdura, legumi, cereali, formaggi deve essere ben ponderato in modo tale che il corpo possa assumere tutti i nutrienti di cui ha bisogno per essere sano e forte. L’attenzione maggiore va rivolta ai bambini e alle persone affette da specifiche malattie.

I vegetariani e le malattie, come comportarsi

E’ idea comune che se un soggetto soffre di una particolare malattia non possa essere vegetariano. L’uso esclusivo di alimenti di origini vegetale, infatti, può non soddisfare completamente i bisogni del corpo in termini di nutrienti. A questo proposito occorre seguire una dieta ben bilanciata che include frutta, verdura, semi, uova, formaggi, latte, legumi nella giusta quantità. In questo modo non si andrà incontro a problemi di salute neanche se si soffre di una malattia quale, ad esempio, la sarcopenia.

Sarcopenia e dieta vegetariana

La sarcopenia è una patologia che provoca una graduale perdita di massa muscolare. Le conseguenze sono una riduzione della capacità di spostamento e della possibilità di svolgimento delle normali attività quotidiane. Parliamo, dunque, di una malattia grave che porta, tra le altre cose, ad una maggiore possibilità di cadute e di fratture a gambe e braccia. Tale patologia interessa principalmente i più anziani ma purtroppo coinvolge anche molti giovani. Le ragioni alla base dell’insorgere della sarcopenia non sono del tutto note. Si pensa ad una malnutrizione, all’assunzione non sufficiente di proteine e di conseguenza verrebbe da pensare che la patologia non sia associabile ad una dieta vegana. Eppure non è così.

Leggi anche >>> Vite al limite, quanto costa seguire la dieta del dottor Nowzaradan: le cifre che non ti aspetti

Vegetariani sì, anche con la sarcopenia

La dieta dei soggetti che soffrono di sarcopenia deve essere controllata e specifica. L’obiettivo è incrementare l’assunzione di proteine ed è risaputo che si trovano principalmente nella carne e nel pesce. I vegetariani non hanno questi prodotti nella loro dieta ma non devono disperare. Pur soffrendo della patologia bastano degli accorgimenti per continuare a seguire la dieta di origine vegetale.

Niente carne, allora via ai legumi e ai latticini. Questi prodotti, infatti, contengono tante proteine e se ben inseriti nella dieta possono tranquillamente sostituire una bistecca. Funghi, formaggi, semi, cereali e pseudocereali (appartenenti alla famiglia delle Poligonacee) sono altri alimenti che non devono mancare tra i vegetariani che soffrono di sarcopenia. Il consiglio è di lasciarsi consigliare da esperti nutrizionisti in modo tale da tenere sotto controllo la propria salute.