Ottime notizie in arrivo per chi è alla ricerca di un lavoro a tempo indeterminato. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

lavoro tempo indeterminato assunzioni
Foto © AdobeStock

Come recita l’articolo 1 della Costituzione: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione“. Proprio il lavoro, d’altronde, nobilita l’uomo e permette di ottenere quel reddito necessario per riuscire a far fronte alle varie spese personali e dei propri cari. Non sempre, però, le cose vanno come desiderato.

Lo sanno bene, purtroppo, tutti coloro che si ritrovano a dover fare i conti con delle serie difficoltà nel riuscire a trovare un impiego. Proprio in tale ambito giungono finalmente buone notizie dall’Inps, che ha reso noto la possibilità di usufruire di importanti agevolazioni a favore di coloro che sono alla ricerca di un lavoro a tempo indeterminato. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

Lavoro a tempo indeterminato, pioggia di assunzioni in arrivo per gli under 36: cosa c’è da sapere

Se è pur vero che il nostro Paese è fondato sul lavoro, quest’ultimo, a partire dal 15 ottobre, sarà basato sul Green Pass. L’esecutivo a guida Draghi, infatti, ha deciso di attuare una nuova stretta per quanto riguarda la certificazione verde, con quest’ultima che sarà obbligatoria per andare a lavoro e non solo. Una decisione che porterà con sé delle ripercussioni, soprattutto per coloro che decidono di non sottoporsi alla vaccinazione.

Un momento storico complicato per molti lavoratori, già alle prese con la crisi economica in corso. In attesa di capire come si evolverà la situazione, giungono intanto buone notizie per coloro che sono alla ricerca di un impiego a tempo indeterminato. Grazie alla Legge di Bilancio 2021, infatti, sono stati previsti consistenti sgravi fiscali a beneficio dei datori di lavoro per il biennio 2021/2022. Entrando nei dettagli si tratta di esoneri contributivi per tutti coloro che hanno assunto o assumono a tempo indeterminato lavoratori con età non superiore a 36 anni, nel periodo compreso dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021.

A fornire maggiori delucidazioni in merito la stessa Inps attraverso il messaggio n° 3389 del 7 ottobre. Ebbene, bisogna sapere che il tetto dei contribuiti a carico dell’azienda interessati dal beneficio risulta elevato dal 50% al 100%, per una durata non superiore a 36 mesi. Ma non solo, i lavoratori assunti non devono aver mai avuto un contratto a tempo indeterminato con la stessa azienda oppure con un’altra. Sono esclusi da tale agevolazione, invece, i contratti di apprendistato e quelli di lavoro domestico.

LEGGI ANCHE >>> Green Pass obbligatorio, nuova stretta: quanto costa fare i tamponi per andare a lavoro

Se tutto questo non bastasse, l’agevolazione risulta estesa a 48 mesi nel caso in cui la sede dell’azienda sia collocata in Abruzzo, Campania, Basilicata, Molise, Sicilia, Sardegna Calabria o Puglia. Per finire ricordiamo che il bonus per assunzioni a tempo indeterminato per gli under 36 non è cumulabile con altre agevolazione, con il valore massimo di tale misura che non può superare i 6 mila euro all’anno.