Non sempre scegliere una pasta marchiata con il nome del supermercato significa scendere di qualità. Anzi, dietro la confezione si nasconde un mondo.

Pasta marca supermercato
Foto © AdobeStock

Conad, Lidl, Coop, Esselunga… Nomi che, a orecchio, tendiamo ad accomunare a note catene di supermercati ma, per estensione, anche ai loro prodotti. Latte, pesce, carne e quant’altro, soprattutto pasta. Pacchi che riportano il marchio del supermarket in cui sono venduti ma che, chiaramente, non possono essere prodotti da loro stessi. Eppure si tratta di paste acquistate sovente, un po’ per convenienza (visto il loro prezzo ridotto) e un po’ per abitudine. Senza tuttavia sapere, tranne nel caso fossimo estremamente scrupolosi, quali pastifici vi si nascondano dietro.

Non è mai detto che un marchio commerciale sia garanzia di poca qualità. Anzi. Molto spesso, i laboratori che realizzano pasta per i discount, sono gli stessi che la producono anche per i marchi più grandi. Alcune volte, può trattarsi di aziende artigianali e, per questo, meno conosciute. Ecco perché avere qualche delucidazione in merito è qualcosa di più di una semplice curiosità.

Pasta comprata al discount: ecco le principali aziende produttrici

Secondo il sito Greenme.it, esistono una serie di pastifici che prestano i propri servigi ad alcune delle maggiori catene di supermercati, fra discount e grande distribuzione. Il criterio è fornire qualità affiancandola al risparmio. Chiaramente, non tutti durante la propria spesa prestano attenzione al retro delle confezioni. Se si guarda ad esempio al marchio Conad, la linea base viene prodotta dal pastificio La Molisana, mentre la “Verso Natura Bio” è prodotta da Ghigi. Per quanto riguarda “Sapori e Dintorni”, l’incombenza è di Garofalo, mentre Casa Milo e Gragnano Igp si occupano del formato pugliese. Lidl, invece, si affida ai Fratelli Cellino per il marchio Combino.

LEGGI ANCHE >>> L’incubo dei prodotti tossici continua: attenti a questa pasta ritirata dagli scaffali

A Ghigi, è affidata la produzione anche della linea base di Carrefour, così come quella di Coop. I supermercati Carrefour scelgono anch’essi Casa Milo per la varietà di Puglia, mentre quelle di Napoli sono affidate a Arte e Pasta di Boscoreale. Coop, invece, sceglie Iris Bio A.s.t.r.a e Fior Fiore da Liguori per la linea Viviverde. Eurospin si affida al pastificio Ferrara per la linea base a marchio Tre Mulini, mentre la linea Risparmio è a marchio Cellino. Pam ha scelto il gruppo De Matteis per la sua linea, mentre quella base è prodotta da Colussi. Bio Natura è affidata a Rummo, mentre Sapere di Sapori Gragnano IGP ad Alfeltra. Infine Esselunga, la cui Esselunga Bio è creatura di Granoro, mentre la topo è prodotta dalla stessa Esselunga.