Alcuni truffatori stanno approfittando del down di Whatsapp e Facebook per far cadere nella trappola molti utenti. Attenzione, ecco cosa sta succedendo.

Whatsapp e Facebook truffa
Foto © AdobeStock

Da ormai oltre un anno e mezzo ci viene chiesto di stare attenti a vari accorgimenti, al fine di contrastare la diffusione del Covid. Ne è un chiaro esempio il distanziamento sociale che, proprio nell’ultimo periodo, sembra aver contribuito a far registrare un maggior utilizzo di smartphone e pc. Quest’ultimi, infatti, ci permettono di restare sempre in contatto con amici e parenti, grazie ai vari servizi disponibili, come social network o app di messaggistica istantanea.

Tra questi si annoverano Facebook e Whatsapp, che si rivelano essere quelli più diffusi e utilizzati. In grado di garantire numerose funzioni, di recente si è assistito a uno storico down, durato più di sei ore, del social e delle sue applicazioni collegate. Una vicenda che non è passata inosservata e che ha attirato, purtroppo, anche l’interesse di molti truffatori, che cercano di approfittare della situazione per far cadere nella trappola molti utenti. Ecco cosa sta succedendo.

Whatsapp e Facebook down, attenti al messaggio: ennesimo tentativo di truffa

Lunedì scorso è stato un giorno nero per Mark Zuckerberg e Facebook, a causa dello storico down, durato più di sei ore, del social e delle sue applicazioni collegate, ovvero Instagram e WhatsApp. Una vicenda che non è passata inosservata e che ha attirato, purtroppo, anche l’interesse di molti truffatori. Quest’ultimi, infatti, approfittando della situazione stanno disseminando il web di trappole, attraverso cui cercare di far cadere nella trappola il malcapitato di turno. Ma cosa sta succedendo?

Ebbene, approfittando del recente down di Facebook e Whatsapp, alcuni cyber criminali ne stanno approfittando per inviare messaggi fasulli, attraverso cui cercare di estorcere dati importanti alla vittima di turno. In molti, purtroppo, sono caduti nella trappola di messaggi attraverso cui veniva promesso loro di riattivare i propri account social. In genere questo tipo di truffa avviene attraverso l’invio di e-mail, che informano l’utente del fatto che il proprio account risulti inaccessibile.

Questo in quanto le credenziali sono scadute, oppure per via di alcuni fantomatici aggiornamenti. Una comunicazione che spinge in molti a cliccare sul link proposto, in modo tale da riattivare il proprio profilo. Peccato che proprio compiendo questa semplice operazione si finisce per cadere nella trappola. Una volta aperto il link, infatti, si viene indirizzati ad un sito, che sembra essere davvero quello di Facebook, dove vengono richieste le credenziali. Proprio quest’ultime, una volte fornite, permettono al truffatore di agire indisturbato.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp e Facebook conoscono i nostri più intimi segreti

Una situazione che si verifica, purtroppo, molto più spesso di quello che si possa pensare con il consiglio che è sempre lo stesso, ovvero di non cliccare mai su link provenienti da mail sospette. Allo stesso tempo, nel caso in cui risulti momentaneamente impossibile accedere ai propri social, è bene assicurarsi che non si tratti di un problema del servizio stesso. Il recente down di Facebook e Whatspapp, d’altronde, ne è una chiara dimostrazione.