Giungono buone notizie da Poste Italiane che sembra pronta a effettuare nuove assunzioni nel corso del mese di ottobre 2021. Ecco le figure ricercate.

Poste Italiane assunzioni
Foto © AdobeStock

Come recita l’artico 1 della Costituzione: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. Proprio l’attività lavorativa, in effetti, si rivela essere una componente fondamentale della nostra esistenza, in quanto ci consente di avere quella fonte di reddito necessaria, grazie alla quale poter acquistare i vari beni e servizi di nostro gradimento.

Non sempre, però, le cose vanno come si desidera, tanto che trovare lavoro può risultare, a volte, particolarmente complicato. Proprio in questo contesto, fortunatamente, giungono finalmente delle ottime notizie. Con l’arrivo del mese di ottobre, infatti, Poste Italiane sembra pronta a dare il via a una nuova ondata di assunzioni. Ecco le figure ricercate.

Poste Italiane, nuova ondata di assunzioni per portalettere: le tempistiche per la candidatura

Il mondo del lavoro è in continuo cambiamento. Non a caso sono molte le professioni e i mestieri destinati a scomparire nell’arco di soli dieci anni, costringendo in tanti a trovare una nuova collocazione lavorativa. Proprio in questo ambito è bene sapere che sono previste, per il mese di ottobre, nuove assunzioni da parte di Poste Italiane. In base a quanto si evince dal sito ufficiale di Poste nella sezione Lavora con Noi, infatti, la nota azienda è alla ricerca di portalettere.

I nuovi postini, quindi, verranno inserite nei diversi uffici postali dislocati sul territorio nazionale. Tra i requisiti richiesti si annovera il possesso di un diploma o laurea. Non sono previsti, invece, limiti di età e non è necessario avere esperienza pregressa nel settore. Ma non solo, il candidato deve avere patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale. Il gruppo offre un contratto a tempo determinato, con lo stipendio mensile per portalettere che sembra ammonti a circa 1.200 euro netti al mese.

Le offerte di lavoro per portalettere riguardano le seguenti sedi: Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Marche, Emilia Romagna, Toscana, Umbria. I soggetti interessati, ricordiamo, hanno tempo per inviare la propria candidatura entro il 12 ottobre 2021. A tal fine, è bene sottolineare, è possibile scegliere solo una tra le aree territoriali indicate.

LEGGI ANCHE >>> Green Pass obbligatorio, nuova stretta: quanto costa fare i tamponi per andare a lavoro

I candidati ritenuti idonei verranno quindi contattati da un operatore che fornirà le informazioni e le indicazioni per sostenere il test, presso una sede dell’azienda oppure online, che verte su domande di ragionamento logico. In caso di esito positivo, quindi, si passa alla seconda fase del processo di selezione, che prevede un colloquio e la prova d’idoneità alla guida del mezzo.