Attenzione! Il Ministero della Salute ha deciso di ritirare in via precauzionale un lotto di salsiccia stagionata. Entriamo nei dettagli e vediamo di quale si tratta.

salsiccia stagionata richiamo
Foto © AdobeStock

A partire dagli alimenti salati fino ad arrivare ai dolci, sono davvero tanti gli alimenti in grado di soddisfare i palati sia di grandi che di piccini. Disponibili in varie forme e dimensioni, d’altronde, sugli scaffali dei supermercati troviamo tanti prodotti, all’apparenza identici, ma che nella realtà dei fatti non sono così. Oltre al gusto e al prezzo, in effetti, sono tante le caratteristiche da dover prendere in considerazione, tra cui la qualità.

Proprio soffermandosi su quest’ultima, può capitare in alcuni casi di dover fare i conti con alcuni spiacevoli inconvenienti. Proprio in tale ambito giunge in nostro aiuto il Ministero della Salute che provvede tempestivamente ad avvisare le persone, nel caso in cui vengano rilevate contaminazioni di cibi e bevande. Tra questi un lotto di salsiccia stagionata che è stato di recente oggetto di richiamo. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di quale si tratta.

Allerta alimentare, ritirato lotto salsiccia stagionata per presenza salmonella: occhio a marca e lotto

Tutte le volte in cui acquistiamo degli alimenti è opportuno stare attenti alle relative caratteristiche. Proprio in questo ambito, fortunatamente, giunge in nostro aiuto il Ministero della Salute che provvede sempre tempestivamente a fornire apposita segnalazione. Tanti, in effetti, sono i prodotti ultimamente ritirati dagli scaffali.

Tra questi un lotto di salsiccia stagionata, a marchio Cornicchia, che è stato richiamato in via precauzionale per la presenza di Salmonella in n°1 campione (campione di prelievo)“. Il prodotto interessato è stato realizzato dal Salumificio Cornicchia Srl nello stabilimento di via Sputnik 2 a Corciano, Perugia. La salsiccia stagionata oggetto di richiamo appartiene al lotto numero 213141 con Tmc 06 febbraio 2022.

LEGGI ANCHE >>> Prosciutto cotto ritirato dagli scaffali, attenzione: grave rischio per la salute

La Salmonella, ricordiamo, può portare a dover fare i conti con sintomi di varia natura, che vanno da semplici disturbi gastrointestinali, fino ad arrivare a conseguenze più gravi in presenza di persone fragili come anziani e bambini. Nella maggior parte dei casi non arreca particolare problemi, in ogni caso se in possesso di questo alimento, si raccomanda di riportarlo al punto vendita per la relativa sostituzione.