La cessione del credito di Poste Italiane è lo strumento ideale per richiedere i Bonus Casa dedicati al lavori edili. Vediamo come funziona il simulatore online per conoscere l’importo che si otterrà.

bonus casa Poste Italiane
Adobe Stock

Se avete la necessità di procedere con lavori edili nella vostra abitazione, le strade che la legislazione permette di prendere sono due. La prima opzione per la detrazione fiscale è la richiesta di applicazione di uno sconto in fattura da parte dell’impresa che effettuerà i lavori. La somma potrà essere recuperata dall’azienda come credito d’imposta. La seconda via è avanzare richiesta di cessione del credito a terzi. Per “terzi” si intende l’impresa stessa che si occuperà dei lavori oppure gli istituti di credito o finanziari di riferimento. Per affrontare un iter pratico e veloce è possibile rivolgersi a Poste Italiane.

La cessione del credito di Poste Italiane per chiedere i Bonus Casa

La cessione del credito di Poste Italiane può essere richiesta da privati, liberi professionisti e imprese titolari di un conto corrente BancoPosta. L’azienda italiana consente di cedere il credito con riferimento ai bonus fiscali previsti dal Decreto Rilancio. Bonus facciate, Superbonus 110%, bonus ristrutturazione ed ecobonus sono alcuni esempi delle misure ammesse.

Il richiedente potrà ottenere la liquidità necessaria direttamente sul proprio conto corrente e la richiesta potrà essere inoltrata online accedendo all’area personale. L’iter, dunque, è pratico e veloce e la procedura verrà conclusa mediamente in circa 40 giorni. Ma è possibile conoscere in anticipo l’importo erogato da Poste Italiane con la cessione del credito dedicata ai Bonus Casa. La risposta è affermativa grazie al simulatore online presente nel portale dell’azienda.

Come avviare la simulazione online di Poste Italiane

Accedendo al portale poste.it ed entrando nella sezione dedicata alla cessione del credito sarà possibile non solo conoscere le caratteristiche del prodotto in questione ma anche simulare il calcolo dell’importo da richiedere. Si potrà, dunque, sapere il valore della cessione in tempo reale scegliendo le opzioni adatte alla soddisfazione delle proprie esigenze.

La simulazione inizia dopo aver cliccato su “Simula cessione”. E’ possibile richiedere un massimo di 250 mila euro nel corso di un anno e di 150 mila euro per una singola richiesta. Naturalmente Poste Italiane dovrà verificare l’affidabilità del cliente prima di concedere la cessione e il credito potrà essere ceduto all’azienda solamente da parte del beneficiario dell’agevolazione. E’ inoltre fondamentale cedere tutte le quote annuali oppure le quote restanti non portate ancora in detrazione.

Leggi anche >>> Poste Italiane, Lavora con noi: interessanti opportunità del mese di ottobre

Funzionamento del simulatore

Per scoprire in tempo reale il valore della cessione occorrerà inizialmente inserire nel simulatore il proprio credito d’imposta (Superbonus 100%, Ecobonus ordinario, colonnine di ricarica ordinario…). Si procederà, poi, con l’inserimento dell’anno/anni di riferimento e con l’importo del credito da cedere. A questo punto il simulatore calcolerà il credito di imposta di riferimento.

Un esempio riporta la richiesta del Bonus Facciate con riferimento all’anno 2023 e un importo di 20 mila euro. La simulazione riporterà un credito di imposta pari a 18.474,20 euro.