Un alto rischio di soffocamento, con alcuni precedenti tragici negli Stati Uniti. Artsana ritira in via precauzionale un cuscino per neonati.

Cuscino neonati ritirato
Foto di JayMantri da Pixabay

I ritiri a scopo precauzionale non coinvolgono solo i cibi potenzialmente contaminati. Con lo scopo di evitare possibili incidenti pericolosi, la società Artsana (alla quale fa riferimento la più nota Chicco) ha deciso di ritirare dalla vendita un cuscino per neonati. La ragione risiede nella composizione stessa del prodotto che, a quanto pare, potrebbe apportare dei rischi per i più piccoli, anche di incidenti fatali. Una decisione che ricalca quella di un’azienda americana, la The Bobby Company, che ha optato per il ritiro volontario di un cuscino (il Newborn Lounger) per azzerare il rischio di soffocamento.

Il ritiro dal mercato presuppone, naturalmente, il rimborso in caso il prodotto fosse già stato acquistato. Si tratta, nello specifico, del Boppy® Hug&Nest (Nido di Coccole), prodotto da Artsana. L’annuncio arriva, tramite comunicato stampa, dalla stessa società, la quale ha spiegato che il cuscino in oggetto non deve essere utilizzato per il sonno dei bambini più piccoli senza la supervisione di un adulto. Questo perché, muovendovisi sopra, i neonati potrebbero incorrere nel rischio di soffocamento, assumendo una posizione che possa ostacolare la respirazione.

Cuscino ritirato, rischio soffocamento per i neonati: il comunicato dell’azienda

Per quanto riguarda il Boppy® Hug&Nest (Nido di Coccole), al momento non si è a conoscenza di incidenti fatali portati dal cuscino. Si tratta a tutti gli effetti di una misura preventiva, come detto ricalcata su quanto fatto dalla Boppy Company con il Newborn Lounger che, invece, è stato tragico protagonista di incidenti di questo tipo. Secondo la Consumer Product Safety Commission degli Stati Uniti, sarebbero almeno 8 i decessi riscontrati per soffocamento con tale prodotto, in un periodo compreso fra dicembre 2015 e giugno 2020. Una ragione sufficiente, per Artsana, per adottare la misura precauzionale del ritiro.

LEGGI ANCHE >>> Doppio ritiro di pesce al supermercato: la motivazione è inquietante

Per chi lo avesse già acquistato, l’invito della società è a non utilizzarlo assolutamente se non alla presenza costante di un adulto. Tuttavia, i clienti potranno comunque optare per il rimborso, integrale o parziale. Basterà contattare il servizio consumatori dell’azienda, oppure visionare la sezione creata sul sito della Chicco. In alternativa, è possibile chiamare il numero 800 188 898 per avere delle informazioni in merito. A ogni modo, il monitoraggio costante del sonno del neonato resta fondamentale, così come la loro posizione supina. E senza troppi accessori potenzialmente pericolosi attorno. Cuscini “abbraccianti” compresi.