Allarme per un prodotto che potrebbe finire sulle nostre tavole: attenti a quei lotti che potreste aver acquistato

Porchetta (Fonte foto: web)

Allarme per un prodotto commestibile. Chi ne ha già comprato è avvisato: non lo consumate. Si tratta di una Porchetta di Ariccia IGP, del marchio FA.LU.CIOLI srl. Si avvisa, che il prodotto è venduto in modalità affettata.

Non è una settimana facile per i prodotti che finiscono sulle tavole degli italiani, o meglio, rischiano di finirvi. Richiami alimentari, anche per una nota catena di supermercati, sono stati effettuati da pochi giorni. Intanto, attenzione alla porchetta che avreste potuto comprare.

L’allarme sul prodotto di salumeria

Alla voce: “Motivi del richiamo”, gli esperti hanno segnato per la porchetta di FA.LU.CIOLI srl. Rischio microbiologico per presenza Listeria monocytogenes“. L’avviso, è stato disposto dallo stesso Ministero della Salute.

La porchetta, è confezionata nello stabilimento di Via variante di cancelleria ad Ariccia, in buste sottovuoto da 180 grammi. Attenzione al Lotto interessato: è il 270721 con data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato al 25 ottobre 2021. Inoltre, è stato disposto anche il ritiro dei pezzi del lotto non venduti, da parte dello stesso produttore.

LEGGI ANCHE>>> Caricatore unico per telefoni e dispositivi vari: ecco quando arriverà

L’invito invece per chi già ne avesse acquistata, è quella di non mangiarla. Ecco l’avviso della ditta stessa: “Al fine di garantire la sicurezza dei suoi consumatori, si raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto con medesimo lotto di appartenenza, di non consumarlo e di riportarlo al punto vendita. Per ulteriori informazioni rivolgersi al numero 06/9330125 – info@falucioli.com”. Di cosa si tratta: il Listeria monocytogenes è un batterio che può entrare a contatto con latte, latticini, verdure e carni poco cotte. Può provocare infatti, intossicazioni alimentari che possono sfociare in dissenteria. In alcuni casi limite ben più gravi però, potremmo incappare in encefaliti, meningiti e forme acute di sepsi.