Filamenti davanti agli occhi, quali sono le cause di questo fenomeno? E’ uno scherzo del cervello o il segnale di una patologia?

occhi filamenti cause
Pixabay

Gli occhi, lo specchio dell’anima, una delle parti più delicate del nostro corpo, di certo la più espressiva e ammaliante. Spesso l’incontro con i raggi del sole o con una fonte di luce improvvisa e accecante produce delle visioni particolari come tanti lampi colorati o scie arcobaleno. Può capitare, poi, di osservare dei filamenti che fluttuano davanti agli occhi, le miodesopsie o, nel gergo comune, le “mosche volanti”. A cosa è dovuto questo fenomeno?

Filamenti davanti agli occhi, come si creano

Alziamo gli occhi al cielo, osserviamo l’azzurro e il bianco delle nuvole ma ad un certo punto vediamo dei filamenti davanti agli occhi che si muovono più o meno lentamente. Sono le “mosche volanti”, delle ragnatele che producono uno strano effetto e che potrebbero preoccupare chi non ne conosce l’origine. Alla mente possono venire, infatti, disparate patologie di cui si potrebbe soffrire ma non è il caso delle mosche volanti.

I filamenti si creano a causa della modifica della sostanza dalla consistenza gelatinosa che si trova intorno al bulbo oculare. Parliamo del corpo vitreo e del distacco di alcuni pezzettini che poi iniziano a fluttuare all’interno del bulbo oculare. Questi pezzi sono ciò che noi vediamo e il fenomeno aumenta con l’aumentare dell’età.

Quando è più facile vedere i filamenti

L’invecchiamento comporta un maggiore distacco dei pezzi gelatinosi di collagene e acido ialuronico e una frequenza superiore della visione di filamenti. In particolare, le persone avanti con l’età possono notarli quando sono vicini alla retina e questa viene colpita da un fascio di luce.

Il fenomeno, dunque, non è presente nei bambini e negli adolescenti mentre è più facile che capiti alle persone affette da miopia. La forma allungata dell’occhio, tipica dei soggetti miopi, agevola il distacco della sostanza gelatinosa e, dunque, la creazione dei filamenti davanti agli occhi.

Leggi anche >>> Guida al Bonus Occhiali: ottima occasione per vederci chiaro

Filamenti, attenzione a non confonderli con i bagliori

Diverso il caso in cui il fenomeno osservato non è di filamenti che fluttuano davanti ai nostri occhi ma di flash di luce che abbagliano. Potrebbe trattarsi di fotopsie, sintomi legati alla trazione del vitreo sulla retina che, a lungo andare, potrebbe causarne la rottura. L’esame del fondo oculare è, in questo caso, indispensabile per monitorare l’area e identificare le possibili cure per ovviare alla pericolosa problematica.