C’è un dettaglio che in molti trascurano quando prendono il latte al supermercato. Di cosa si tratta? E perché è così importante? 

Latte
Fonte Pixabay

Il latte è uno dei prodotti che quasi sempre è in cima alla lista della spesa. Quando ci si reca al supermercato, capita spesso di prenderne almeno una confezione.

Nella maggior parte dei casi, quando arriva il momento della scelta, si tende a notare pochi fattori, tra cui la scadenza, la provenienza e al limite il marchio di produzione. In pochi si soffermano su un particolare aspetto che alla lunga può risultare molto importante.

Latte: il particolare da non farsi sfuggire quando lo si acquista al supermercato

Si tratta della presenza di vitamina B2, che dà un apporto fondamentale al nostro organismo. Un’eventuale carenza può comportare diversi problemi di non poco conto come stanchezza persistente, inappetenza, anemia, tachicardia e problemi alla vista.

Per questo quando ci si perde tra i meandri degli scaffali del supermercato e si decide di prendere del latte, la questione non va presa per niente sottogamba. I latticini e i suoi derivati sono tra i principali alleati in quanto ad apporto di riboflavina.

Quindi, la demonizzazione dei formaggi è in gran parte ingiusta se si considera questo importante aspetto. La vitamina B2 si può assumere anche tramite uova, fegato, e vegetali a foglia verde. 

Attenzione però, il suddetto nutriente è anche termolabile e fotosensibile. Per effetto di ciò, può essere completamente distrutto sia dal calore che dai raggi solari. Dunque, al momento della scelta va presa in considerazione anche la confezione. Quelle trasparenti non sono adeguatamente protette dalla luce e di conseguenza potrebbero avere meno riboflavina. Lo stesso dicasi per yogurt, formaggi e affini. 

LEGGI ANCHE >>> Latte fresco ritirato dagli scaffali, attenzione: non bevetelo

Le lunghe cotture possono essere deleterie in tal senso, visto che possono far perdere questo elemento essenziale. Non bisogna allarmarsi. Ciò non è indice di pericolosità, ma solo di un quantitativo minore di vitamina B2. Per andare sul sicuro oltre che a seguire le dritte inerenti il latte, si possono consumare le insalate, che non richiedono nessun tipo di riscaldamento.