Risparmiare sull’assicurazione auto in alcuni casi è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

assicurazione auto
Foto © AdobeStock

Complice anche l’impatto del Coronavirus, nel corso degli ultimi mesi abbiamo dovuto cambiare molte nostre abitudini, per via delle varie restrizioni volte a contrastarne la diffusione. Basti pensare, ad esempio, al distanziamento sociale e all’utilizzo delle mascherine. Se tutto questo non bastasse, in molti hanno dovuto fare i conti con un calo del lavoro, che comporta inevitabilmente delle minori entrate.

Fronteggiare le varie spese, pertanto, risulta sempre più difficile. Non stupisce, quindi, che siano in molti a volgere un occhio di riguardo al mondo del risparmio. Varie, in effetti, sono le voci che vanno ad incidere sul bilancio famigliare, tra cui quelle per l’auto. Proprio in tale ambito è bene sapere che in determinati casi è possibile risparmiare un bel po’ di euro sulla polizza assicurativa. Ma come? Entriamo nei dettagli e vediamo come fare.

Assicurazione auto, risparmiare è possibile: ecco come sospendere e riattivare la polizza

A partire da soggiorni all’estero per motivi di lavoro o studio, passando per malattie e problemi di salute vari, può capitare a tutti di vivere dei momenti della propria vita in cui si finisce per relegare la propria moto o auto in garage per diverse settimane. Nonostante ciò si continua lo stesso a pagare l’assicurazione. Ma cosa pensereste se vi dicessimo che è possibile sospenderla, riuscendo così a risparmiare un bel po’ di soldi?

Ebbene sì, è proprio così. Nel caso in cui siamo sicuri di non poter utilizzare il proprio veicolo per un certo lasso di tempo è possibile sospendere una polizza assicurativa almeno per 5 giorni e fino a un massimo di 30 per ogni mensilità assicurata. Operazione, quest’ultima, che è possibile fare al massimo per 12 volte fino alla scadenza prevista annualmente dal contratto. Ovviamente la sospensione deve essere fatta solo quando si è assolutamente sicuri di non dover utilizzare il mezzo in questione.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti-Covid, un giro d’affari che vale miliardi: chi guadagna di più

Se vi trovate in questa circostanza, quindi, potete richiedere la sospensione dell’assicurazione semplicemente inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno. In alternativa, ove possibile, si può fare tutto online. Ma non solo, è possibile poi prorogare fino ad altri 12 o 18 mesi il blocco della polizza assicurativa. Quest’ultima può quindi essere facilmente riattivata in seguito sempre online o comunque attraverso le modalità indicate dalla compagnia assicurativa di riferimento.