Ritrovarsi degli insetti in casa può essere brutto e fastidioso, ma anche dannoso per l’organismo. In che modo è possibile liberarsene 

Insetti
Fonte Pixabay

Immaginiamo di tornare a casa dopo una giornata di lavoro piuttosto dura e di ritrovarci dinanzi ad una moltitudine di insetti. Probabilmente si tratta di una delle peggiori cose che possano capitare, perché destabilizzano la tranquillità familiare e soprattutto pongono le persone dinanzi ad un problema piuttosto importante.

Se mosche e zanzare sono quasi un abitudine, blatte e scarafaggi creano un vero e proprio disagio per via del loro squallido aspetto, che provoca sdegno e ripugnanza. Ma l’aspetto esteriore seppur non sia da trascurare, non è di certo quello primario.

Insetti: che danni posso provocare

Infatti, possono portare ad una serie di conseguenze spiacevoli per la salute umana. Le zanzare in linea di massima sono deleterie sono nei paesi caldissimi, dove una loro puntura può provocare la malaria. Diverso il discorso delle mosche, che seppur “socialmente accettate” possono lasciare in dote delle patologie di non poco conto.

Provenienti da ambienti ricchi di batteri, possono trasmettere infezioni intestinali, dissenterie e addirittura colera ed epatite. Il fatto che si posino sul cibo o sulle posate fa si che ciò possa avvenire e quindi appena le si avvista nei pressi degli alimenti vanno immediatamente scacciate.

Le blatte e gli scaraffi sono portatrici di colera e botulismo, gli acari della polvere creano invece allergie ed asma. Attenzione alle cimici, che possono punzecchiare pur di succhiare un po’ di sangue.

LEGGI ANCHE >>> Chi vive in Europa presto si ritroverà gli insetti a tavola

Come eliminarli dalle proprie abitazioni

Gli insetticidi non sempre così efficaci e respirarli fa piuttosto male. Per questo il problema va preso alla radice, evitando che questi esseri indesiderati entrino in casa. Quindi, zanzariere poste alle finestre e ai balconi sono il miglior viatico. Così facendo si possono arginare mosche, zanzare, vespe e api.

Per il resto (blatte e scarafaggi) dipende dalla posizione dell’immobile e dai collegamenti con le fognature. Solitamente i piani terra sono più a rischio in questo senso. Per liberarsene potrebbero essere necessari metodi decisamente più forti come disinfestazioni o lavori specifici nelle tubature.